Pagine

martedì 13 novembre 2007

Scie chimiche, a volte ritornano

Qualche tempo fa ci recammo, io e due amici, uno dei quali un notissimo scrittore, in un negozio sull'Aurelia a Vallecrosia (IM). Qualcuno, di quelli che credono agli ufo e dintorni, ci aveva assicurato che lì avremmo potuto trovare una macchina che eliminava gli effetti sedativi delle scie chimiche rilasciate nell'aria da aerei bianchi, senza insegne, decollati da basi segrete. Guai a ridere quando uno di questi tipi vi parla delle cose più impossibili e incredibili, quanto meno vi darà dell'ignorante, perché: «NOI lo sappiamo, e voi credete a tutto quello che vi dicono i giornali e le televisioni». Fare buon viso a cattivo gioco, se quel giorno ne avete voglia, e vi accorgerete quante panzane furbastri di ogni genere fanno bere a persone facilmente suggestionabili.

Ne parlo perché c'è una domanda formale (Atto n. 4-02585) rivolta ai ministri della salute e della difesa italiani dal senatore Amedeo Ciccanti, vicepresidente del gruppo UDC, che parla di "scie chimiche (chem trails), rilasciate da aerei non meglio identificati".
"diversamente dagli aerei civili, i quali su rotte predeterminate rilasciano scie di condensazione a dispersione quasi immediata, le scie chimiche riscontrate sono di natura gelatinosa e vengono nebulizzate da aerei che volano a bassa quota e sono irrorate nell’aria attraverso sistemi di supporto ben visibili ad occhio nudo"


QUI tutto quello che c'e da sapere e quello che ne pensano i piloti.

19 commenti:

  1. Ma con tutti i problemi che l'Italia ha, un senatore non ha di meglio di cui interessarsi? Forse è della lobby degli ufologi.

    RispondiElimina
  2. Torquemada13/11/07 15:00

    Quelli che si interessano di scie chimiche farebbero meglio a interessarsi dell'inquinamento che provocano i normali jet.

    RispondiElimina
  3. in Italia l'argomento scie chimiche e' vietato.il mondo si interroga cosa sono,c'e' stata piu' di una interrogazione parlamentare europea sull'argomento,ma in italia,giornali programmi televisivi non fanno nulla.

    RispondiElimina
  4. "Questa è Vallecrosia, bellezza!!!" Abbiamo quelli che vedono gli UFO e gli parlano pure; abbiamo le "scie chimiche" e tanti che votano per i senatori ufologi. Ciao, Mac.

    RispondiElimina
  5. In Italia, il mercato dello smaltimento illegale dei rifiuti, spesso e volentieri anche pericolosi, è secondo solo, per giro d'affari, a quello degli stupefacenti. Per non parlare, poi, di quante "attività" vengono più o meno arbitrariamente o forzatamente ricomprese nei limiti della legge pur essendo dannose per l'ambiente. Il PM 10 (cioè le polveri sottili) incombe sulle città - ma non solo - della pianura padana, con tutti i danni che ne conseguono per l'apparato respiratorio. Si continuano a lasciare, anche da parte di tanti semplici cittadini, rifiuti in giro: è più semplice buttare dove capita che arrivare fino al cestino o al cassonetto più vicini. Si continua a sprecare o a inquinare l'acqua, che pure è l'elemento essenziale, come già dicevano gli alchimisti (corpora non agunt nisi soluta: le sostanze non agiscono se non in soluzione): pensiamo, per esempio, a quello che è successo in questi giorni con le navi russe naufragate. E con tutto il male che arrechiamo all'ambiente da soli, noi nobile ed intelligente umanità civilizzata, abbiamo proprio bisogno di concentrarci su quanto possono fare questi misteriosi inquinatori alieni (o di chissà quale servizio segreto: ma russi, americani, cinesi, indiani, eccetera non abbisognano di questi sotterfugi per rovinare la Terra, visto che lo fanno già apertamente!) che da altrettanto misteriosi oggetti volanti ci rilasciano scie chimiche ancor più misteriose?
    In confronto alle catastrofi di origine umana le scie chimiche ci fanno il solletico!

    RispondiElimina
  6. Come ti avevo preannunciato il giorno 12 ho iniziato ad abbacchiare le olive con manodopera eteroclita: Apricale, Isolabona, XXmiglia, Torino, Lodi, Reggio Calabria e persino dalla disastrata Crimea. Un segnale tangibile della presenza degli UFO mi è stato lasciato sulle tende, nella nottata tra lunedì e martedì ( versione Lula). A me sembravano escrementi di cinghiale. Vorrei però puntualizzare che le olive interessate dalle scie chimiche di cui tanto si parla, hanno reso 3,2 kg. di olio. Le altre soltanto 2,5.
    Un giudizio definitivo sul prodotto
    sarà sancito dagli esami di laboratorio che verranno effettuati
    a Roma dal Ministero dell'Agricoltura. E noi paghiamoooooo...

    RispondiElimina
  7. Quando si parla di cose riguardanti gli USA Paolo Attivissimo è il primo a scendere in campo. Le hai lette (e viste) le figuracce che gli ha fatto fare Mazzucco di Luogocomune.net sulle Twin Towers?
    Ora io non so bene di queste scie, ma con tutto il rispetto, di una sola campana filoamericana oltranzista come attivissimo, non mi fido. E ti dirò di più: dal momento che si scalda così tanto, invece di fugarmeli, i dubbi me li fa aumentare, visti i precedenti.

    RispondiElimina
  8. Caro Ed, che gli Stati Uniti facciano esperimenti segreti per i loro scopi militari non ci piove. Un altro discorso sono le scie chimiche, guarda cosa ne pensano i piloti. Quello che però volevo dire è che ci sono furbastri che ci marciano in queste cose e abbindolano gente ingenua che sgancia denari. In quel negozio di cui parlo all'inizio del post si vendono anche macchine che fanno diventare buono il vino cattivo, macchine per dormire (regoli l'ora in cui vuoi addormentarti e quella in cui vuoi svegliarti) e dulcis, si fa per dire, in fundo, macchine che fanno passare le malattie. C'è tutto un mondo sotterraneo con cui ogni tanto mi trovo a contatto e mi lascia strabiliato. Magari un giorno intervisto uno di "loro".

    RispondiElimina
  9. Siamo sicuri che invece di scie chimiche non fossero scimmie ?
    ciao Piero

    RispondiElimina
  10. Ed ha detto...
    Quando si parla di cose riguardanti gli USA Paolo Attivissimo è il primo a scendere in campo. Le hai lette (e viste) le figuracce che gli ha fatto fare Mazzucco di Luogocomune.net sulle Twin Towers?


    Se questo è quello che vuoi credere, padronissimo.

    RispondiElimina
  11. dario trivelli13/2/08 14:50

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  12. dario trivelli13/2/08 14:50

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  13. dario trivelli13/2/08 14:51

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. dario trivelli13/2/08 14:52

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  15. dario trivelli13/2/08 14:54

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  16. dario trivelli13/2/08 14:54

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. dario trivelli13/2/08 14:56

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. dario trivelli13/2/08 14:57

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  19. Ho eliminato questi commenti per evitare eventuali querele.

    RispondiElimina