Pagine

sabato 31 maggio 2008

Il Secolo XIX mi frega le foto

screenshot secolo xix
Un particolare della pagina web del Secolo XIX.

Grazie Google Alerts che mi avvisi sempre con puntualità quando ci sono notizie di mio interesse. Così ieri ho visto questa pagina del Secolo XIX e m'è subito balzata all'occhio la foto di Nico Orengo che gli avevo scattato alla presentazione del suo "Hotel Angleterre" e che avevo pubblicato QUI. È probabile che sia stata anche utilizzata per il giornale cartaceo ma non posso verificarlo perché qui a Milano le pagine locali non arrivano. E sì che le regole sono chiaramente indicate nella sidebar. Fosse stato il Corriere o Repubblica sarebbe stata inviata regolare fattura, in questo caso chiudo un occhio. Ma non si fa così.

Ormai si sta diffondendo il brutto andazzo anche da parte dei due giornali sopracitati di rubare, che proprio furto è, i contenuti originali di eccellenti blogger che non vengono nemmeno citati, figuriamoci poi il link. Ora nel caso delle foto prendere questi redattori con le mani nella marmellata è facile e c'è poco da discutere. Nel caso di un articolo la faccenda è più complicata. Razziano, poi, senza nessuna verifica di sorta, mettono il testo nel frullatore e la pappetta che ne esce viene subito messa online o in pagina.

La brava cattiva maestra, e non è per niente un ossimoro, ha scritto un eloquente post sull'argomento.

17 commenti:

  1. Torquemada31/5/08 14:02

    Ci son sempre più pirati in giro.

    RispondiElimina
  2. E' incredile che un quotidiano nazionale si permetta di fare una cosa del genere senza nemmeno degnarsi di riportare (anche scritta minuscolo se proprio li dispiaceva farlo) la fonte. Da un blogger questo può anche essere accettabile (considerando che la maggior parte delle volte è gente con cui si può discutere, per chiedere il giusto "riconoscimento della paternità" della foto) ma da un quotidiano no.
    Vabbé ...

    RispondiElimina
  3. Io so che se si usa una copia a bassa risoluzione di un'immagine di altri non si ha violazione di diritti di copyright e quindi capita spesso, per certi articoli, di incontrare sempre le stesse foto.

    RispondiElimina
  4. Perdonami, ma perché hai chiuso un occhio?

    RispondiElimina
  5. Si sono comportati malissimo

    RispondiElimina
  6. Ben detto, Gimmi, picchiali!

    RispondiElimina
  7. i redattori perdono il pelo... ma non sullo stomaco, ben trovato nel club caro amico mio :)

    anecòico

    RispondiElimina
  8. Purtroppo è più sbrigativo copiare che essere originali. La cosa che mi molesta è che prendono senza dire. Capita anche da me, purtroppo.
    Buona serata.
    Rino.

    RispondiElimina
  9. Alberto, fossi in te, almeno una telefonata la farei. Anche perchè il XIX di foto di Orengo avrà pieno l'archivio. Non vorrei che qualcuno l'avesse presa e spacciata per sua. Chiarisci.

    RispondiElimina
  10. Mandata oggi una mail alla redazione, ma fino ad adesso nessuna risposta.

    RispondiElimina
  11. Se qualcuno vuole anche vedere i numerosi commenti su questo post fatti su oknotizie QUI.

    RispondiElimina
  12. E il bello è che mi pare che non è la prima volta che lo fa.
    Mi sa che bisognerà cominciare a filigranare tutte le nostre foto originali.
    Byez

    RispondiElimina
  13. No, no, mi rifiuto di filigranarle.

    RispondiElimina
  14. Postato e votato su oknotizie.

    RispondiElimina
  15. Pasquale
    E dove sta scritto?

    Carmelo
    Corriere e Repubblica hanno i forzieri pieni. Il Secolo XIX non credo proprio.

    RispondiElimina
  16. Ogni tanto, debbo dire sempre più di frequente, capitano queste "coincidenze". E' successo anche a me, e se da un lato mi ha lusingato mi è dispiaciuto, perchè citare la fonte non costa nulla, e non sminuisce tra l'altro il contenuto "autoriale" aggiuntivo, se c'è..

    UN sorriso pazienza
    Mister X di Comicomix

    RispondiElimina