Pagine

venerdì 30 maggio 2008

R.S.V.P. che?

biglietto di invito

Ho ricevuto dal comune di Ventimiglia, che ringrazio, questo invito. E' in tutto simile a quelli precedenti, ma ha una sigla in fondo che negli altri non c'era. R.S.V.P., répondez s'il vous plaît, che in italiano fa rispondete per favore ma potrebbe anche fare Risponda Se Vuole Partecipare. Una regola di protocollo desueta rispolverata per l'occasione visto che sarà presente anche l'ambasciatore d'Italia a Monaco? Mah! Info, o per informazioni tel. eccetera, comprensibile da tutti, non andava bene?

Ho fatto il militare al Ministero della Difesa a Roma. Da soldato semplice, lo specifico perché mi beccai cinque giorni di c.p.r. (camera di punizione di rigore) per aver rifiutato il grado. Mi ricordo la prima volta che vidi una lettera indirizzata a un alto ufficiale. C'era in bella vista, seguita da tutti i titoli, una sigla che non conoscevo, N.H., nobil uomo. Quando lo seppi mi feci una bella risata, e un'altra me la sono fatta da poco quando il generale mio vicino di casa mi ha detto che è tuttora in uso.

Protocollo per protocollo anche l'http è un protocollo, ma è tutta un'altra storia.

9 commenti:

  1. Secondo me l'acronimo andava sciolto Réservez, S'il Vous Plait che significa Riservate / Prenotate, per favore, generalmente si usa affinché le persone confermino la loro presenza alla manifestazione, in modo da capire in quanti parteciperanno e, soprattutto, ad evitare che si presentino più persone di quanti siano i posti disponibili.
    Mi chiederai allora perché abbiamo spedito tanti inviti; per evitare di avere la sala semivuota dal momento che poi non tutti quelli che ricevono l'invito partecipano all'iniziativa.

    RispondiElimina
  2. Toh, Lilia ha scritto un libro ?

    RispondiElimina
  3. Lo stiamo perdendo Gaetano Antonio. Da quando ha ricevuto Sua Altezza Serenissima......

    RispondiElimina
  4. Eh già,ha scritto un libro di cui si sentiva la mancanza.Un vuoto è stato finalmente colmato!
    Approposito di apollonia, lo sapevi Alberto che sul Toraggio vive un lepidottero endemico:una farfalla dalle ali gialle dal nome altisonante" Parnassio Apollonia" scoperto e studiato da Castello?

    @Silla:Sua Altezza Srenissima dovrebbe concedere un cavalierato,un commendatorato,un titolo,un Nobil Signore insomma,al nostro sindaco di cui si possa fregiare apponendolo prima del nome, perchè tra tanti dottori,risulta un po' spoglio!
    Ciao.

    RispondiElimina
  5. Accipicchia quanti acronimi ci sono..

    RispondiElimina
  6. rsvp è ancora in uso, peccato che davvero ogni persona lo interpreti sempre come cappero gli pare.

    RispondiElimina
  7. Filo
    No, non lo sapevo, sarebbe bello parlarne. E' appena arrivato qualcuno sul blog da google con le parole "farfalla parnassio sul toraggio". Ciao.

    RispondiElimina
  8. @ ahahahah :D alberto ero io che su google cercavo una foto della Parnassio Apollo.
    Questa farfalla è speciale: risale a 110000 anni fa ed è sopravvissuta alle glaciazioni.Ha la livrea bianca con punti neri e rossi e vive anche sul Toraggio. E' stata studiata dall'entomologo Castello che l'ha resa protagonista di uno spettacolo teatrale dal titolo "Apollo: la farfalla che non sapeva volare" che i bambini della mia classe hanno rappresentato pochi giorni fa .

    RispondiElimina
  9. pignasca3/6/08 14:22

    apperò! l'Apollonia su toraggio!
    vado a cercare anch'io la foto.
    questa non la conoscevo. (so però che abbiamo tanti endemismi su toraggio...)

    RispondiElimina