Pagine

domenica 5 ottobre 2008

Nave ospedale in provincia di Imperia

Ricevo e pubblico. Il volantino è stato fotografato ieri sera a Oneglia in Galleria Isnardi.

volantino nave ospedale

La nave ospedale

Viste le continue proteste di una parte della popolazione in riferimento alla approvazione della costruzione di numerosi porti turistici situati nella città di Ventimiglia, Ospedaletti, San Lorenzo, Imperia, nonché l'allargamento dei porti di Bordighera e Diano Marina per il raggiungimento di 5000 posti barca in provincia

Viste le perplessità, sempre da parte della popolazione, riguardanti l'ospedale unico di Arma di Taggia che verrebbe a sostituire totalmente gli ospedali di Bordighera, Sanremo e Imperia, compresi i pronti soccorsi di dette città

L'assessorato alle grandi idee pubbliche della Regione in collaborazione con l'assessorato ai grandi interessi privati della provincia di Imperia delibera:

L'istituzione di una nave ospedale itinerante nei porti dell'imperiese con tutte le specialità e le tecnologie sanitarie più moderne che superi definitivamente sia la diatriba tra le diverse città della provincia sull'ubicazione dell'ospedale unico sia il malcontento popolare sull'inutilità di tutti questi porti turistici

Per accontentare anche gli abitanti dell'entroterra la nave sarà appoggiata da una portaelicotteri militare che permetta gli eventuali interventi urgenti nei paesi geograficamente meno fortunati per la lontananza dalla costa.

Come forma di indennizzo per la possibilità di attracco della nave ospedale nei vari porti provinciali tutti di proprietà della lobby Caltagirone-Cozzi-Parodi le strutture immobiliari dei tre ospedali dismessi verranno affidate alla suddetta lobby perché ne disponga come meglio crede per il bene dei cittadini

La nave ospedale porterà per riconoscenza [parole cancellate, ma presumo] il nome
Claudio Primo e Claudio Quarto[?]


Chi saranno mai questi due Claudii? Forse che siano questi QUI?

Oggi su Repubblica questo articolo a firma Carlo Petrini, Italia, record del cemento. Invasi tre milioni di ettari.


Technorati Tags: , , ,

10 commenti:

  1. Bellissimo, allora c'è ancora qualche "Pasquino" a Imperia!!

    RispondiElimina
  2. Mi sa che hai preso una bufala,
    peccato che lunedì non venga a Isolabona Claudio primo, altrimenti lo potevi chiedere a lui direttamente!!!
    Comunque nei tempi in cui siamo, non mi stupisco più di nulla.

    RispondiElimina
  3. gturs hai letto bene cosa c'è scritto nel volantino?

    RispondiElimina
  4. @ Alberto,si che ho letto bene....
    Io mi meraviglio se non la fanno!!!
    In questi tempi duri, in cui i ricchi perdono la casa, per bancarotta magari, gli resta solo la barca dove vivere, intestata a chissachi...fatti un giro a portosole per vedere quanti poverini a rischio ci sono, l'idea di un ospedale galleggiante.....

    RispondiElimina
  5. No, no, Titus l'idea non mia come puoi vedere da questo commento su ImperiaParla.

    RispondiElimina
  6. Claudio è il nome dell'imperatore romano marito di Messalina (si veda il libro di Robert Graves "Io, Claudio"). Anche Nerone, che dall'imperatore suddetto fu adottato, si chiamava Claudio... Diciamo che, se "nomen omen", entrambi i Claudii in questione (Claudio S. e Claudio B.) ben rappresentano la claudiità.
    Quando ero bambino c'era una canzone intitolata "Ho scritto t'amo sulla sabbia", cantata da Franco primo e Franco quarto. Che sono poi scomparsi nel nulla. Lo stesso, temo, non accadrà invece per i Claudii. Sparirà prima la bellezza del paesaggio ligure, grazie a loro. E grazie a chi ritiene tutto questo "moderno" e li vota.

    RispondiElimina
  7. Torquemada6/10/08 13:16

    E il F.A.I e Legambiente su questi porticcioli cosa dice?

    RispondiElimina
  8. .....ma ad Airole l'attracco non c'è ancora e le borse crollano

    RispondiElimina
  9. caro Alberto
    un bellissimo ospedale galleggiante ormeggiato nel costruendo porto d'Imperia, una nave fornita di tutto, anche di alberi di ulivo e poderosi magagli peugeot.. Saranno messi a disposizione dei modesti ricoverati, contadiname e affini.
    sul camino centrale del bastimento, due bandiere rigorosamente in cemento, quella della cdl e del pd, perchè su questi argomenti o problemi, la differenza è inesistente. e poi cosa dire, basta andarsi a vedere quello che rimane della nostra costa di ponente ed immaginare quello che rimarrà. mancano ancora all'appello i famosi borghi liguri da collegarsi ai porticcioli, così lo scempio sarà completo. Shaloom Roberto

    RispondiElimina