Pagine

giovedì 11 dicembre 2014

Mafia Capitale: e la Chiesa?

Diceva quello là, che di politica e di chiesa si intendeva non poco, «A pensar male si fa peccato ma il più delle volte ci si azzecca». Allora penso male e mi chiedo come mai non è ancora uscito fuori il monsignore che si intascava allegramente le mazzette e le giustificava alla sua coscienza come la Divina Provvidenza. Del resto quel Renatino, killer della banda della Magliana, sepolto (poi sfrattato) nella basilica di Sant'Apollinare non era ritenuto un benefattore della Chiesa e perciò degno di quella ultima dimora?

Ho detto monsignore per semplificare, ma pensavo alla gerarchia ecclesiastica tutta. Anche quella più in basso di  monsignore e quella più in alto.

Voi pensate sinceramente, dentro di voi, che siano rimasti fuori dal magna magna?

7 commenti:

  1. non non credo sono abituati a mangiare da secoli ti pare che si mettono a dieta ora?

    RispondiElimina
  2. Magnano da millenni, figurarsi se mollano adesso.

    RispondiElimina
  3. E' pensabile, accanto all'imprimatur, il mafiat.

    RispondiElimina
  4. Ma scherzi? Se quelli lì mangiano l'impossibile?

    RispondiElimina
  5. c'è un tale olezzo a tutti i livelli ovunque

    RispondiElimina
  6. no ci sono dentro sicuramente ma diciamo che da quelle parti hanno dei santi particolari che li proteggono...

    RispondiElimina
  7. Fuori dal magna magna? Ma allora non ti dice niente il detto " Senza soldi non si canta messa"? Mangiano per impartire i sacramenti figurati se si lasciano sfuggire l'occasione di magna' anche per tutto il resto......

    RispondiElimina