Pagine

sabato 31 maggio 2014

Rosso di frutti, rosso di fiori



Il ciliegio sopra l'ho fotografato al paesello, ma non è quell'altro. Quell'altro me lo vendettero anni fa per un durone e mi fidai. Feci male a fidarmi. Dopo due stagioni si caricò di ciliegie selvatiche, aspre e minime di grandezza. L'albero era bello, con un bel palco basso di rami. Cosa facciamo cosa non facciamo? E Gianni (il Fiero) che è un botanico creativo, decise per un innesto multiplo. Su cinque rami cinque innesti di varietà diverse. E divenne così multietnico questo albero: cinque razze di ciliegie che convivono pacificamente. Almeno credo.

Sotto il grande melograno che è in un angolo del primo cortile della casa a Milano. Forse qualcuno si ricorda del nespolo, nel giardinetto dove teniamo le bici. Sarebbe da fare, lo farò, un elenco di tutti gli alberi che abbiamo, ulivi compresi.

Buon fine settimana.



giovedì 29 maggio 2014

Mi avvalgo della facoltà...

Mi avvalgo della facoltà di non capire.

Se voi vi volete avvalere di altro ditelo pure. È tutto permesso.
 

martedì 27 maggio 2014

Povero mister B

berlusconi

Ripubblico questa foto di due anni fa perché non voglio infierire, né su di lui né su di voi. Infatti adesso, dopo la batosta, mister B avrà un aspetto ancora peggiore. E forse avrà finito definitivamente di fare il galletto. Cosa dite, tolgo il forse?

lunedì 26 maggio 2014

Quando Grillo disse: «Se perdo non continuo»

«Se perdiamo le elezioni non ho assolutamente più voglia di continuare. Ma io voglio la prova. Voglio sentire gli italiani».
Beppe Grillo il 28 ottobre scorso in una conferenza stampa al Senato.

E adesso caro Grillo che gli italiani li hai sentiti cosa fai?

sabato 24 maggio 2014

Fare memoria, rassegna al PhotoFestival







La storia della Resistenza è scritta per le strade di Milano,
incisa sulle lapidi dedicate ai caduti per la libertà.

Mostra fotografica realizzata nell'ambito della rassegna PhotoFestival.

***
Come vedete tra la bella e variegata compagnia di fotografi ci sono anch'io.

Buon fine settimana.



QUI tutte le foto del sabato.


giovedì 22 maggio 2014

Maratona dei "Promessi Sposi"

maratona promessi sposi

maratona promessi sposi
Cominciata ieri alle 12 sta andando avanti questa lettura ininterrotta dei Promessi sposi, e si concluderà oggi al tramonto, anniversario della morte dello scrittore, dopo essersi dati il turno ben 160 lettori. Non è un posto qualunque questa piazza San Fedele. Il palazzo che vedete sulla sinistra nella prima foto è Palazzo Marino, attuale sede del Comune, ma una volta abitazione della famiglia della monaca di Monza. E proprio sui gradini ghiacciati della chiesa di S. Fedele (che vedete nella terza foto) lo scrittore scivolò il 6 gennaio del 1873, procurandosi un trauma cranico che lo avrebbe portato alla morte.

Ecco, mi piacerebbe che diciate la vostra su questo romanzo. Anche soltanto con un pollice su o giù.


Maratona Manzoni

maratona promessi sposi
maratona promessi sposi

mercoledì 21 maggio 2014

Non vedo l'ora...

Sarà che ho passato qualche giorno nella Natura, senza televisione, senza internet, solo qualche titolo di giornale, e adesso sono ritornato nella giostra metropolitana. Sarà forse colpa del mio umore per questo cambio altalenante di stagione. Spero però che sia anche per qualche motivo oggettivo avvertito da altri, non importa se tanti o pochi. Non vedo l'ora che la campagna elettorale finisca, perché non ne posso più di questo colosseo senza leoni e tante cornacchie.

sabato 17 maggio 2014

Belli da guardare, li lecchereste?


Gli occhi e la lingua non sempre vanno d'accordo. Convenite?



Buon fine settimana.


QUI tutte le foto del sabato.

venerdì 16 maggio 2014

Cesare Previti lascia Berlusconi per Alfano

cesare previti

Sembrava sparito dalla circolazione questo bello esemplare berlusconiano, condannato a 6 anni di detenzione per corruzione in atti giudiziari nell'ambito del processo IMI-SIR e poi anche a un anno e sei mesi per il cosiddetto Lodo Mondadori. Sembrava sparito e invece no. Si è trasferito armi e bagagli nella nuova casa di Angelino Alfano. Suonare al citofono dove c'è la sigla Ncd.

Oh Angelino, ma non avevi fatto della legalità il tuo focoso cavallo di battaglia? Voglio proprio vedere il triplo salto mortale con doppia piroetta e avvitamento che farai nello spiegare i motivi per cui un simile figuro sia stato accolto fra le tue truppe. E di sicuro con i gradi di colonnello. Ncd, nuovo centro destra, nuovo eh.

martedì 13 maggio 2014

Tim fa strozzinaggio

tim fa strozzinaggio

Ditemi come altro chiamare questa maniera di chiedere il 50 per cento di interessi, magari per qualche ora.

E l'Agcom, e la varie associazioni dei consumatori cosa ci stanno a fare?

sabato 10 maggio 2014

Orticola 2014

orticola 2014

orticola 2014
orticola 2014
orticola 2014
orticola 2014
orticola 2014
Questa mattina due ore a Orticola, nei giardini Montanelli. È sempre uno spettacolo il tripudio della Natura che si dà uno scossone ed esce da sotto le coperte dopo l'inverno e si agghinda da par sua.
Questi sono una parte degli scatti.

Buona domenica.

orticola 2014
orticola 2014
orticola 2014
orticola 2014
orticola 2014
orticola 2014
QUI tutte le foto del sabato.

mercoledì 7 maggio 2014

Imbecillità o che altro?

5 domeniche 5 sabati 5 venerdì
Al momento in cui scrivo questo "cartello" su facebook è già stato condiviso da 78.568 persone. È stato pubblicato il 5 maggio.

Per tutti loro il fatto che il mese di luglio abbia 4 venerdì, 4 sabati, 4 domeniche (sorvolo sul resto) è un dettaglio insignificante.

Ripeto il titolo. Imbecillità o che altro?

martedì 6 maggio 2014

Pagine bianche, pagine gialle (quasi) addio


elenchi telefonici, pagine bianche, pagine gialle


Fotografati adesso adesso all'entrata di casa. È una decina di giorni che sono lì,  abbandonati a se stessi, sempre più magri. Me li ricordo quelli bianchi che erano due volumoni, e quelli gialli che c'era la versione casa e quella lavoro. Li portavano, tutti li prendevamo e restituivamo quelli dell'anno precedente che venivano ritirati. Il mondo che cambia si vede da tante cose, anche da queste.

E voi è tanto che non prendete in mano un elenco telefonico, pagine gialle comprese?

sabato 3 maggio 2014

A Milano sull'erba

parco sempione

Parco Sempione, sullo sfondo l'Arco della Pace

In questa primavera, che un giorno lo è e quattro non lo è, quando lo è, specialmente in fine settimana, il "popolo" si appropria della Natura disponibile: erba da calpestare e alberi da guardare assieme allo skiline metropolitano.

Mentre sto inserendo queste foto, tuona, lampeggia, e piove forte. Il gatto, che è arrivato di corsa dal giardino, osserva.

Buon fine settimana, se possibile.

Parco delle basiliche.  Quella che vedete è il retro della basilica di San Lorenzo
parco delle basiliche
QUI tutte le foto del sabato.


venerdì 2 maggio 2014

Tiziano Terzani, i diari inediti

tiziano terzani


Dalla Cina al Vietnam, vita, ideali, delusioni di un testimone appassionato del Novecento.
A dieci anni dalla scomparsa escono i suoi taccuini.



tiziano terzani, un'idea di destino



Tiziano Terzani

Un'idea di destino

Longanesi






in libreria
dall'otto maggio






La solita rabbia a vedere lungo il mare la distesa dei mendicanti, i ricchi che fanno la ginnastica per eliminare i loro immensi grassi e gettano distrattamente ai piccioni ramaiolate di granturco che pagano, mentre quelli non hanno da mangiare. L'India è il posto che mi convincerà, una volta per tutte, della necessità di abolire la politica, di distruggere i politici, di affidare le cose dello Stato a dei filosofi.
5 aprile 1995, Bombay

Credo di dover fare un discorso, e mi preparo in fretta delle note su un pezzo di carta: perché si viaggia? Per me me è un modo di scappare dal conosciuto in cerca di qualcosa che non conosco... un modo per scappare da casa per cercare casa. «La strada è casa», dice Chatwin, che pure, nonostante il suo «nomadismo», a sentire la malingua della sua editor, restava volentieri e a lungo nelle belle case degli altri.
11 luglio 1999, Roma

La Cina è senza ispirazione. Ci avviamo sempre più verso una forma di fascismo senza ideologia, se non quello della disciplina, dell'ordine, della forza, della delazione, del sospetto. Mai una punta di ironia, mai una follia dell'intelligenza.
1 ottobre 1981, Pechino

La grande differenza è fra le religioni rivelate e quelle no: nelle prime c'è un profeta a cui Dio ha detto come stanno le cose e lui lo ripete agli altri (e Maometto dice di essere l'ultimo profeta); nelle seconde non c'è intermediario, il fondo è «conosci te stesso» e con ciò scopri che Dio sei tu.
28 gennaio 2000, Binsar