Pagine

giovedì 15 novembre 2018

Chi si loda...

Chi si loda si imbroda.
E datelo voi se volete il significato a imbrodarsi.


Qui il ministro (ministro?) Toninelli stamattina in Parlamento trionfante dopo l'approvazione del decreto Genova. Staremo a vedere come andrà a finire.
Chi si loda, si imbroda


Sotto lo stato maggiore dei 5 Stelle al balcone di Palazzo Chigi. Esultano per l'approvazione della manovra economica e il vicepremier Luigi Di Maio che non sta più nella pelle dichiara senza il minimo ritegno «Abbiamo eliminato la povertà».
Staremo a vedere come andrà a finire.
Chi si loda, si imbroda

sabato 10 novembre 2018

Fardelli sulla schiena


Milano, sull'autobus 56 (scattata poco fa)

Ero in piedi, ma se fossi stato seduto e le avessi ceduto il posto come avrebbe fatto ad accomodarsi sul sedile con questo fardello sulla schiena?

Buona domenica.




QUI tutte le foto del sabato (258 post).

giovedì 8 novembre 2018

Il decreto sicurezza favorisce le mafie

Il decreto sicurezza favorisce le mafie


Al lavoro sui terreni confiscati alla mafia. Ora potranno essere comprati dai privati (foto Antonio Maria Mira)

I trentadue articoli del Decreto sicurezza sono suddivisi in tre aree:
La prima riguarda l’immigrazione, la seconda la sicurezza pubblica e la terza la riorganizzazione dell’Agenzia per i beni confiscati alle mafie.

Prima questi beni potevano essere acquisiti solo da associazioni del terzo settore. Adesso l'acquisizione viene liberalizzata. In pratica questi beni confiscati possono essere acquisiti anche da privati. Ora ditemi voi chi è il privato così incosciente o temerario da acquisire un terreno, una villa, un supermercato confiscati alla mafia sapendo che arriveranno senz'altro intimidazioni pesanti e violente, anche attentati.  Niente di più facile che ne prenda possesso un amico degli amici degli amici. Hanno lunghe catene di amicizie questi criminali e la testa di legno immacolata la trovano sempre.

Sarebbe interessante capire seguendo quale logica il governo ha deciso ciò. A meno che il terzo settore non sia il vero bersaglio.

sabato 3 novembre 2018

Ha mangiato, non ha mangiato

Qualche giorno fa passavo in via Hanbury a Ventimiglia davanti al mio vecchio liceo classico il cui edificio è diventato una scuola francese,  quando mi ha colpito questo cartello appeso a un muro sulla strada.

Il bambino non ha mangiato.
Il bambino ha mangiato un po'.
Il bambino ha mangiato tutto (evviva)

Ripeto, sulla pubblica via.




Sollecitato da un commento pubblico anche i menu che erano lì a fianco e che potete ingrandire



QUI tutte le foto del sabato (257 post).