Pagine

sabato 18 febbraio 2017

Milano, palme e banani in piazza Duomo

Milano, palme a banani in piazza Duomo
Milano, palme a banani in piazza Duomo
Le palme ci sono già (ne ho contato 28) e i banani arriveranno la prossima settimana. Speriamo non facciano la fine di quello che piantammo anni fa nel nostro giardino.

In analoghe situazioni intitolai un post Il verde posticcio a Milano, e riguardava sia questa piazza che il nuovo grattacielo con il bosco verticale.

La mia perplessità rimane.


Buon fine settimana.


Aggiunta 19 febbraio
- Se volete vedere i numerosi commenti a questo post su facebook QUI.
- Intanto la Lega distribuisce banane in piazza Duomo.
- E stanotte qualcuno ha appiccato il fuoco a una delle palme.



Sondaggio di Repubblica





Milano, palme a banani in piazza Duomo
Milano, palme a banani in piazza Duomo

Per la cronaca queste palme sono della specie Trachycarpus fortunei come quella che abbiamo nel giardino (foto sotto)







Aggiunta
Ed ecco i banani
Milano, palme a banani in piazza Duomo
Milano, palme a banani in piazza Duomo

Milano, palme a banani in piazza Duomo




QUI tutte le foto del sabato.

27 commenti:

  1. Risposte
    1. @silvia
      Era un po' che non sentivo questo sostantivo.

      Elimina
  2. Le piante usate come "cose". E pure male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Sara
      Figurati, adoperano anche gli animali come cose.

      Elimina
  3. Risposte
    1. @La Laura
      Evviva la libertà d'opinione.

      Elimina
  4. Stufi di mettersi in coda ogni weekend verso la riviera ligure i milanesi si fanno costruire la promenade su misura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @amanda
      Fosse almeno una promenade, ecco via Dante che va al castello forse andrebbe bene.

      Elimina
  5. Ma perché a Milano si piantano le banane,a quando le scimmie libere sulle strade,che fanno tanto colore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @fulvio
      Aspetta e vedrai anche quelle, ah ah.

      Elimina
  6. Qualche bell'acero no? O se proprio vogliono stare sull'esotico delle ginko biloba che sono robustissime.
    Alcuni anni fa a Riccione in viale Verdi hanno tolto dei bei vecchi platani e li hanno sostituiti con le palme, ogni anno che passava erano più malconce, ora se non sbaglio vogliono sostituirle con non so chè. Non potevano lasciare i platani? Almeno avrebbero continuato a mascherare un po' le orribili facciate degli alberghi e avreppero continuato a fare un poco d'ombra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Vera
      Belli sia gli aceri che i ginko. Avevi visto questo?

      Elimina
  7. Risposte
    1. @ReAnto
      Non usi mezzi termini, eh.

      Elimina
  8. La madre degli idioti e' sempre incinta.
    Ora e' arrivata l'onda dell'esterofilia botanica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Un uomo
      @Berica
      Come vedete di idioti ne esistono di vari tipi.

      Elimina
    2. Il problema, più che l'esterofilia botanica è il surriscaldamento del pianeta. Mi diceva un professore di agraria qualche giorno fa che tra meno di 100 anni la Romagna sarà più adatta a produrre mango e banane che vino. Spiegatelo a questi fascistelli ignoranti.

      Elimina
    3. @Cri
      Cosa vuoi spiegare a questi qui!

      Elimina
  9. Ho fatto un'aggiunta al post.

    RispondiElimina
  10. piazza Duomo con le palme è alquanto imbarazzante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @enio
      Ha proprio trovato un bell'aggettivo.

      Elimina
  11. Le mie perplessità non sono relative alla tipologia d'albero piantata in quanto un albero è tale sia che si chiami acero, ontano oppure palma. E' verde, è natura, è bello. A me sta bene basta che sia verde e natura, non provo nessun fastidio, imbarazzo o addirittura sdegno. Piuttosto, sono perplesso sula tipologia di pianta, in rapporto al clima di una città come Milano. Questo è l'unico dubbio che mi pongo anche se, a guardar bene ciò che già da parecchi anni avviene in questo nostro Paese, pare proprio che il nostro clima stia tendenzialmente diventando tropicale.

    Molta più perplessità, invece, mi suscitano le reazioni sdegnate che da più parti si sono levate, ben definite da Un Uomo in Cammino e da Berica. E definisco criminale l'aver dato fuoco ad una delle palme, solo per manifestare il proprio dissenso. Ecco, io mi auguro che quegli individui spregevoli li becchino e che agli stessi venga imposta una pena esemplare. Tipo piantare le palme che ancora devono essere collocate in quell'area verde e curare la stessa area per i prossimi 5 anni. Gratis ovviamente. In alternativa, se proprio si rifiutano, 10 anni di galera.

    Ciao Alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Carlo
      Per quanto riguarda la temperatura queste palme resistono al freddo (guarda quella che ho aggiunto in fondo al post). E per quanta riguarda questi esseri spregevoli che se la prendono con la Natura bene, a vangare. Ciao.

      Elimina
  12. Non mi piacciono devo essere sincero... altra cosa è la protesta fascista e razzista usando termini come africanizzazione, sono senza parole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ernest
      Ai fascisti andava bene quando seminavano il grano, durante la guerra da loro provocata, in piazza Duomo.

      Elimina