Pagine

sabato 18 novembre 2017

BookCity, le parole valgono

Bookcity, le parole valgono

Come ogni anno è ritornata a Milano la grande kermesse BookCity. Fino a domani.

In collaborazione con Treccani cultura sono stati appesi questi striscioni all'interno del Castello Sforzesco. Le parole valgono, hanno un valore, ma sono sempre più maltrattate perché trasformate in chiacchiere.

Mi piacerebbe se tra queste messe in grande evidenza ne sceglieste una.



Buona domenica.

Bookcity, le parole valgono
QUI tutte le foto del sabato (264 post)

20 commenti:

  1. belle parole, parole belle

    RispondiElimina
  2. Io parlo tantissimo, quindi per una volta scelgo la parola:ascolto!

    RispondiElimina
  3. Arrivo secondo.. ma voto ascolto anche io... pochissimo ascolto in giro e tanto chiacchierare... e mi metto colpevolmente nel "tanto"...

    RispondiElimina
  4. Sarò un po' contro corrente ma a me le parole mi hanno rotto, con rispetto parlando, le balle; per non parlare degli striscioni, ma possibile che uno vuole andarsi a vedere il castello Sforzesco e non può goderselo perché è coperto da questi striscioni? Che poi è proprio così che si maltrattano le parole, citandole da sole, fuori da una frase di senso compiuto.
    p.s.:scusa lo sfogo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Angelo
      Come tu dici le parole fuori dal contesto vengono maltrattate. Ma non trovi che abbiano un valore intrinseco?

      Elimina
  5. Passione . La passione è quella che ti fa sentir "vivo" nella vita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ReAnto
      Eh sì, muove d'impeto.

      Elimina
  6. Ho cliccato su ''rispetto'' ed è scomparsa la schermata...
    Forse è una semplice coincidenza ma evidentemente questa parola dà fastidio anche agli algoritmi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @happysummer
      Ahah, bella considerazione. Spero sia riapparsa l'immagine.

      Elimina
  7. Sono tutte importanti, ma se proprio devo allora anch'io scelgo "ascolto" in una società come la nostra ci sono tante persone che vorrebbero essere ascoltate, ma ci sono tante altre persone chiuse all'ascolto degli altri.
    Un salutone e alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @accadebis
      Un mondo di sordi, brutto mondo.

      Elimina
  8. Io oggi scelgo responsabilità, per fatti contingenti, ma sono tutte parole caposaldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @La Laura
      Responsabilità ci vorrebbe e invece assistiamo spesso allo scaricabarile.

      Elimina
  9. Sai, non riuscivo a scegliere tra profondità ed autenticità, ma poi ho pensato che la profondità non esiste senza l'autenticità...
    Potrebbe essere un bellissimo gioco- catena tra blogger, ti piacerebbe? Anni fa ne ho messe su diverse di catene così: sui libri, sulla poesia ecc. e le risposte erano sempre straordinarie.
    Fammi sapere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Sabina
      Mi piacerebbe sì. Come dovrebbe funzionare?

      Elimina
    2. ora mi organizzo e poi ti avviso

      Elimina
  10. Anxhe qui, vedo, mancano parole come "carta igienica", ad esempio. >:)

    RispondiElimina