Pagine

sabato 25 novembre 2017

Carta igienica: ma perché nessuna... ?

Carta igienica: ma perché nessuna azienda osa scrivere da qualche parte sulla confezione proprio carta igienica? È così brutto chiamare le cose con il loro vero nome?


Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

QUI tutte le foto del sabato (265 post)

22 commenti:

  1. Il politicamente corretto avanza, dilaga anche in ambito commerciale.
    Le parole della parte non ortodossa della realtà vengono rimosse, bandite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @UnUomo
      Ah già, la parte non ortodossa.

      Elimina
  2. Giallo

    Il giallo di un incantevole tramonto
    Il giallo del faro
    Mare in burrasca
    Una madre fuggiasca
    Con in tasca sogni giovanili
    Sentimenti freschi
    Odorosi come pesci Appena pescati
    Giallo d’un unico sogno
    Vedere la pace nel mio cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @guido
      Evviva il giallo, allora.

      Elimina
  3. Giallo

    Il giallo di un incantevole tramonto
    Il giallo del faro
    Mare in burrasca
    Una madre fuggiasca
    Con in tasca sogni giovanili
    Sentimenti freschi
    Odorosi come pesci Appena pescati
    Giallo d’un unico sogno
    Vedere la pace nel mio cuore.

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. @Sara
      Sì, ho visto ieri. Le foto le ho scattate all'Esselunga.

      Elimina
  5. Ogni tanto mi capita.. mi giro e dico "Porcaccia della miseriuccia, è finito il mio super rotolone di delicata carta camomilla... mo' che uso, Repubblica?!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @franco
      Ahah, adesso nella nuova versione grafica magari è anche profumata.

      Elimina
  6. Da quanto vedo nelle foto sulla "Tenderly" c'è scritto (piccolo piccolo sopra il marchio) e poi avrei comunque da ridire anche definizione sulla "igienica", come se le altre carte (ad es. quelle dei tovaglioli, dei fazzoletti ecc.) non fossero "igieniche"!.
    La definizione corretta sarebbe papè da cü!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Fausto
      Noi papèè. Sì, è vero, su Tenderly è sussurrato.

      Elimina
  7. In dialetto triestino,semplicemente "carta de cul"
    Ciao, fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @fulvio
      Ma carta in dialetto è proprio carta?

      Elimina
  8. Qui non è questione di "politicamente corretto": danno semplicemente per scontato che la gente sappia riconoscere la carta igienica (o "da culo"...) quando la vede. Tutte le scritte non sono altro che marchiodonti commerciali. È vero che su altri prodotti è specificato anche il tipo del prodotto, ma semplicemente perché il nome stesso fa parte del marchiodonte commerciale. Su un'automobile non ti scrivono "automobile": ci mettono solo il logo, la marca e (non sempre) il modello; ma nessuno prenderebbe un'automobile per un rotolo di carta igienica, o viceversa, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Franz
      Il tuo ragionamento non fa una piega.

      Elimina
  9. Perché si sono accorti che quando leggevi "carta igienica" e vedevi quanto costava ti andava in cortocircuito il cervello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Angelo
      Ormai costa tutto. Anche l'aria buona.

      Elimina
  10. Pazzesco. Secondo me se ne lanciassero una nuova e la chiamassero KARTADAKULO un sacco di persone intelligenti e spiritose la comprerebbero già solo per il nome. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Zio
      Geniale. Chissà che qualcuno rubi l'idea e la lanci.

      Elimina
  11. Lidia Nisbet Olsen28/11/17 19:18

    Condivido appieno. Quando poi su una confezione leggo Foxy non la compro perchè il mio nomignolo per gli amici è Fox!!!

    RispondiElimina
  12. fidel.

    ...menomale che è morto, povero vecchio.

    RispondiElimina