Pagine

sabato 9 dicembre 2017

L'ultima rosa


L'ultima rosa nel giardino di casa qui a Milano. Aspettando che si apra al mondo.

Buona domenica.



QUI tutte le foto del sabato (267 post)

martedì 5 dicembre 2017

Governo vigliacco contro le compagnie telefoniche


Forse qualcuno si ricorderà di questo post dove pubblicavo la notizia che l'Autorità per le Comunicazioni (Agcom)  aveva avviato i procedimenti sanzionatori contro le quattro compagnie telefoniche, Tim Vodafone 3wind Fastweb, che avevano fatto la furbata di fatturare i clienti a 28 giorni anziché mensilmente, rubando di fatto una tredicesima mensilità.

La stessa Agcom aveva calcolato che fino ad allora (mese di settembre) le compagnie avevano intascato con questo trucco da bari un miliardo duecento milioni e rotti euro.

Da allora proclami su proclami da parte del Pd, ministro Calenda e deputata Alessia Morrani in testa, della serie "La pagheranno cara e gli faremo restituire il maltolto".

E adesso che è successo? È successo che in questa finanziaria c'è un emendamento che impone alle compagnie di mettersi in regola entro quattro mesi, cioè di ritornare alla fatturazione mensile. E dopo quattro mesi se non si metteranno in regola multe. Molto improbabili aggiungo.

Ora, perché quattro mesi di tempo quando basterebbe un attimo per istruire i computer alla nuova tariffazione? E perché in questi quattro mesi le compagnie continuano a intascare soldi in maniera truffaldina? E dove sono finiti i 50 euro che avrebbero dovuto essere restituiti ai clienti buggerati?

Queste domande dovrebbero essere fatte al ministro Calenda, sempre così sicuro di sé nelle interviste. E sarei proprio curioso delle risposte. Io nel mio piccolo di fronte alla cifra che ho citato all'inizio e agli interessi enormi che ruotano attorno penso male. Faccio peccato lo so a pensare male, ma sono fatto così.

Forse anche alcuni di voi sono come me, peccatori.

sabato 2 dicembre 2017

Revolution?


Milano, via Padova

Revolution o involution?

Una volta i giovani si ribellavano. Adesso si astengono.


 Buona domenica.



QUI tutte le foto del sabato (266 post)

sabato 25 novembre 2017

Carta igienica: ma perché nessuna... ?

Carta igienica: ma perché nessuna azienda osa scrivere da qualche parte sulla confezione proprio carta igienica? È così brutto chiamare le cose con il loro vero nome?


Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

Carta igienica

QUI tutte le foto del sabato (265 post)

sabato 18 novembre 2017

BookCity, le parole valgono

Bookcity, le parole valgono

Come ogni anno è ritornata a Milano la grande kermesse BookCity. Fino a domani.

In collaborazione con Treccani cultura sono stati appesi questi striscioni all'interno del Castello Sforzesco. Le parole valgono, hanno un valore, ma sono sempre più maltrattate perché trasformate in chiacchiere.

Mi piacerebbe se tra queste messe in grande evidenza ne sceglieste una.



Buona domenica.

Bookcity, le parole valgono
QUI tutte le foto del sabato (264 post)

giovedì 16 novembre 2017

"La mossa del cavallo" nuova formazione della sinistra

Antonio Ingroia Giulietto Chiesa La Mossa del Cavallo


Non è una barzelletta, è tutto vero. Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa hanno dato vita a una nuova formazione della sinistra che si chiamerà "La mossa del cavallo".
Ridere o piangere?

sabato 11 novembre 2017

Abilityart, chi dipinge tenendo il pennello con la bocca o con i piedi

Credo che anche voi nel periodo di Natale vi siate trovati tra le mani biglietti di auguri con le riproduzioni di immagini dipinte da qualcuno tenendo il pennello con la bocca o con le dita dei piedi per non aver l'uso degli arti.

Ebbene adesso, e fino al 20 novembre,  c'è una bella esposizione di queste opere nella galleria Santa Radegonda, stazione Duomo del metrò, qui a Milano.

Certe volte, considerando  le vicende tragiche che siamo capaci a procurarci, ho seri dubbi sulla capacità della nostra specie a sopravvivere. Ma quando penso a questi artisti e alla loro imperterrita volontà cambio idea e mi riacchiappa la speranza di un futuro dell'umanità.

Ecco il sito www.abilityart.it

Buona domenica.

Note tecniche. Purtroppo non avevo il filtro polarizzatore con me e ho dovuto fare i salti mortali per evitare i riflessi. Le riproduzioni non ne hanno giovato

Abilityart, chi dipinge tenendo il pennello con la bocca o con i piedi

Simona Atzori all'opera, e sotto un suo lavoro. Non solo artista ma anche ballerina. QUI il suo sito. 
Abilityart, chi dipinge tenendo il pennello con la bocca o con i piedi

Abilityart, chi dipinge tenendo il pennello con la bocca o con i piedi
Abilityart, chi dipinge tenendo il pennello con la bocca o con i piedi
Abilityart, chi dipinge tenendo il pennello con la bocca o con i piedi
Abilityart, chi dipinge tenendo il pennello con la bocca o con i piedi
QUI tutte le foto del sabato (263 post)

mercoledì 8 novembre 2017

M5s come nella vecchia Unione Sovietica

M5s fa sparire foto dissidenti

Mi interesso di foto da una vita. E mi ricordo che all'interno della Pravda, giornale del Partito Comunista Sovietico, agiva un ufficio particolare: era costituito da abili ritoccatori che dovevano far sparire dalle foto i personaggi del partito caduti in disgrazia, che poi voleva dire imprigionati o giustiziati.

Adesso succede la stessa cosa nel Movimento cinque Stelle. D'accordo, i dissidenti non vengono imprigionati o giustiziati (eh eh ci mancherebbe), ma spariscono dalle foto, esattamente come in quel giornale comunista. Solo che non è più necessaria una squadra di abili artigiani (anche un po' artisti) del ritocco ma basta un esperto di photoshop e voilà che la magia è fatta.

Così ecco che la dissidente Stefania Batzell è sparita dal gruppo regionale del Piemonte. Per così dire vaporizzata, e chi ha letto "1984" sa bene cosa significa.

Aggiunta  10 novembre
Ieri Gramellini sul Corriere della Sera. Che si sia ispirato al mio post?
In occasione del centenario della rivoluzione russa, i Cinquestelle hanno rispolverato la pratica comunista di rimuovere dalle fotografie i compagni in disgrazia. Il novello Trotzkij è una donna, la consigliera piemontese Stefania Batzella, che ha lasciato il Movimento perché si considerava discriminata dai colleghi. Una sensazione forse non del tutto ingiustificata, dal momento che l’immagine in cui posava con loro accanto a Grillo è stata ritoccata affinché della sua presenza non restasse più traccia. Di farla sparire nel nulla si è incaricata la rivale Francesca Frediani, che aveva messo la foto su Facebook, ma «è chiaro che non potevo più usarla, visto che ritraeva con noi una persona che ha lasciato il Movimento», ha spiegato con la larghezza di vedute della portavoce di una setta. Se ciascuno applicasse la stessa regola alle foto che lo immortalano con i propri ex, gli album conterrebbero una quantità sterminata di selfie. Guardo con qualche preoccupazione la foto di gruppo dei leader penta-stremati. Arriverà il giorno in cui Di Battista sarà sbianchettato da Di Maio, Di Maio da Casaleggio jr. e Casaleggio jr. da Grillo? A quel punto a Beppe non resterebbe che sbianchettarsi da solo. Lasciando ai posteri, come ricordo della sua epopea, un vaffa disperso nel nulla.

M5s fa sparire foto dissidenti
M5s fa sparire foto dissidenti