Pagine

sabato 15 giugno 2019

Non c'ho mica scritto sali e tabacchi!

sale e tabacchi

Milano, corso Buenos Aires

Non c'ho mica scritto sali e tabacchi!
No? Mi sa che di questi periodi tanti ce l'hanno stampato bello chiaro in fronte e non se ne accorgono. Se ne sono accorti però certi politici, e ci sguazzano.


Buona domenica.




QUI tutte le foto del sabato (287 post). 

sabato 8 giugno 2019

Sterlizia

Sterlizia
Ho scattato questa foto nel giardino di Mauro Risi, mio compagno di liceo, e di Dilia. Forse saranno stati gli aperitivi, sta di fatto che della chiocciolina mi sono accorto solo quando ho visto l'immagine sullo schermo.

Buona domenica.

Sterlizia

QUI tutte le foto del sabato (286 post).

sabato 1 giugno 2019

Purtroppo mi sono perso il...

Purtroppo mi sono perso il rinfresco, perché per svariati motivi sono andato via prima. Ma molto più del rinfresco mi è dispiaciuto non essermi intrattenuto con care persone che da svariati anni non vedevo. E il tempo passa...

Ero QUI. Intanto il libro su Nico sta viaggiando alla grande.

Alcune immagini.

Convegno Nico Orengo Giardini Hanbury
Il mio fraterno amico Marco Cassini sul terrazzo dove nel 2004 avevo fotografato i due amici scrittori-poeti Nico Orengo e Giuseppe Conte che vedete davanti al busto di Sir Thomas. Hanbury
Convegno Nico Orengo Giardini Hanbury
Convegno Nico Orengo Giardini Hanbury
Convegno Nico Orengo Giardini Hanbury



lunedì 27 maggio 2019

I bozzetti del monumento alle streghe

Grande viavai di visitatori nella nostra casa in questo fine  settimana per vedere l'esposizione dei 70 bozzetti del monumento dedicato alle streghe, che dovrebbe sorgere a Milano in piazza Vetra proprio alle spalle della basilica di San Lorenzo. Potete vedere gli otto bozzetti che sono stati scelti e magari dire quello che più vi piace.

1
Monumento alle streghe


2
Monumento alle streghe

3
Monumento alle streghe


4
Monumento alle streghe


5
Monumento alle streghe


6
Monumento alle streghe


7
Monumento alle streghe


8

Monumento alle streghe

Monumento alle streghe
Monumento alle streghe






Ad ogni modo, perché non si sa mai eh eh, io mi sono premunito e ho attaccato tre teste d'aglio a una mia persiana.

sabato 25 maggio 2019

Nico Orengo a dieci anni dalla scomparsa

Nico Orengo, poeta della pagina e della vita

Il tempo vola. Già dieci anni!
In occasione dell'anniversario è stato pubblicato questo libro
Nico Orengo, poeta della pagina e della vita,
un lavoro corale al quale hanno collaborato gli amici più cari, ognuno seguendo la propria sensibilità nel far rivivere ricordi di fatti e atmosfere.

L’intento, condiviso da tutti noi, è stato quello di restituire un’immagine di Nico, sorridente e ironico, qual era nella vita e nell’arte, al di fuori di ogni retorica.
Enrico Allavena; Mirella Appiotti; Luisella Berrino; Mauro Bersani; Pippo Bessone; Luciano Bertello; Yves Bosio; Alberto Cane; Marco Cassini; Roberta Cento Croce; Claudia Claudiano; Vittorio Coletti; Giuseppe Conte; Marco De Carolis; Walter Eynard; Giuseppe Giacomelli; Ugo Giletta; Laura Guglielmi; Francesco Improta; Federica Lorenzi; Albina Malerba; Paolo Mauri; Aldo Molinengo; Bruno Murialdo; Davide Palluda; Silvana Peira; Paolo Pejrone; Bruno Quaranta; Sandra Reberschack; Antonio Ricci; Alberto Sinigaglia; Giovanni Tamburelli; Ufficio Stampa Einaudi (Ida, Maria, Paola, Simonetta e Stefania); Paolo Veziano.

E tante fotografie.

Il mio breve intervento

Re: cartucce da volpe

Successe che qualcuno gli fece avere La Gazzetta di Isolabona che avevo realizzato assieme a dei ragazzini in un periodo di forzato riposo dopo un incidente stradale. E di quel foglio - ne erano usciti già parecchi numeri - forse lo colpì l'ironia leggera e spensierata che affiorava nei titoli e nel testo. Così Nico si mise subito in contatto con me via email. Rimbalzavano quei messaggi, fra domande sue e risposte mie, e per pigrizia di entrambi quel Re: cartucce da volpe rimase a lungo l'oggetto, anche quando da quel­l'argomento (si riferiva a mio padre che fu il primo a Isolabona a cacciare un cinghiale sparandogli con cartucce da volpe) eravamo passati ad altri e altri ancora. Chiedeva, e io se potevo l'accontentavo.

Finalmente ci incontrammo, proprio a Isolabona al ristorante Piombo, per la presentazione de La curva del latte. Sala stracolma e, sorpresa, gli facemmo trovare in carne e ossa personaggi e parenti di personaggi che aveva raccontato nel romanzo. Correva l'anno duemiladue. Cominciò lì la nostra amicizia. E da allora ogni reincontro era una festa, fosse per un libro fosse per una cena o per entrambe le cose come di solito succedeva. Lo convincemmo addirittura, lui che non amava la montagna, a fare scampagnate nei boschi lassù in alto, e così scoprì, con stupefatta meraviglia, lati della Liguria interna che non immaginava.

Poi cominciammo a fantasticare e non furono solo castelli in aria perché certe fantasie un po’ folli le facemmo avverare. Come il ritrovamento, sotto gli occhi di una grande folla in visibilio, di un'enorme anguilla colorata e la performance de Il barone rampante sulle rive del Merdanzo brulicante di personaggi in costume. Muoveva a divertimento grandi e piccini, com'era l'intima linfa della sua scrittura. E continuò a farci divertire anche due anni dopo che se n'era andato, quando inscenammo Islabonita e in contemporanea gli intitolammo una piazzetta in maniera così antiretorica che di sicuro gli sarà scappato un lieto sorriso di compiacimento.


Il 30 maggio ai Giardini Hanbury si terrà una Giornata di studi in sua memoria
La somma di tutti paesaggi

QUI tutti i post di questo blog che riguardano Nico.

Nico Orengo




mercoledì 22 maggio 2019

Questo fine settimana aria di streghe nella nostra casa

Monumento alle vittime della caccia alle streghe
I progetti in mostra con premiazione
Chiostro di Casa Berra-via Domenico Berra 10, Milano

Sabato e domenica, 25 e 26 maggio (orari: 10-19). Premiazione sabato alle ore 17,30 dei sette migliori lavori.

Più di 70 bozzetti con modelli tridimensionali che hanno come soggetto donne che furono messe al rogo con l’accusa di essere streghe. Li hanno realizzati gli studenti del Liceo Artistico Statale Caravaggio di Milano.Si tratta del risultato della ricognizione storica effettuata degli studenti del liceo con i loro insegnanti di arti plastiche e di filosofia in linea con il progetto di realizzare a Milano un monumento alle vittime della caccia alle streghe. Progetto sostenuto da un comitato al quale hanno aderito storici, associazioni culturali e Comuni italiani che pure furono al centro del fenomeno persecutorio (vedi QUI). L’iniziativa si focalizza su Milano perché fu una delle città europee dove venne costruita la figura della “strega” e l’Inquisizione fu particolarmente attiva.

Poche concessioni hanno fatto gli studenti del Caravaggio allo stereotipo della strega dalla parte del male. Hanno piuttosto mirato nei loro modelli a comunicare la spiritualità e la cura femminile, assieme alla libertà di pensiero, a restituire dignità e ricordo a donne a cui un certo potere volle cucire addosso la veste di esseri diabolici, ma che erano in realtà depositarie di antichi culti e saperi, curatrici, erbarie, levatrici, indovine. Le cosiddette streghe vengono insomma presentate nella metamorfosi applicata dai giovani artisti del Caravaggio in simbolo dell’intolleranza di ogni tempo e dei pericoli della logica del capro espiatorio sempre incombenti.

Interverranno
Prof.ssa Silvia de Biese, Liceo Caravaggio, Chiara Milani, presidente del Centro insubrico di ricerche etnostoriche (Cire) , Valerio Giorgetta, storico del fenomeno, e lo scultore Vincenzo Balena.
Premiazione a cura del Cire.

Comitato per la memoria delle vittime della caccia alle streghe

Associazione Casa Berra

sabato 18 maggio 2019

Rondinino caduto dal nido

Rondinino caduto da nido

Silvia, la mia vicina, m'è arrivata che aveva questo batuffolo in mano. Molto dispiaciuta. E io con lei. Il rondinino era caduto dal nido. Lo stesso nido dove l'anno scorso avevo fotografato i cinque fratelli/sorelle che potete vedere sotto.

rondinini

QUI tutte le foto del sabato (283 post).

giovedì 16 maggio 2019

Misuratevi la tensione

test di tensione

Milano, in via Piccinni

Pressione e colesterolo sono sotto controllo? Bene. Ma la tensione? Ve la siete mai misurata la tensione? Con questi tempi che sappiamo è un esame che si dovrebbe fare. Chissà come funzionerà mai questo misterioso marchingegno.

Aggiunta, 17 maggio
Ecco, adesso potete vedere chi sono questi tipi che propongono il test
Test di tensione