Pagine

mercoledì 16 novembre 2016

Referendum, qualcuno può risolvermi l'arcano?


Milano, via Padova

Affibbiare l'aggettivo "accesa" a questa campagna elettorale mi sembra riduttivo e di molto. Avete forse un termine più calzante?

Ora stamani ho visto questi manifesti e non ho proprio capito cosa sono questi spazi non assegnati. Qualcuno può risolvermi l'arcano?

14 commenti:

  1. Chiedi a Matteo . ahahahahahah!!!

    RispondiElimina
  2. in effetti vi sono toni accesi che non mi piacciono

    io voterò sì, ma non penso che chi voterà no è un cretino, semplicemente ha altre priorità e interessi che ritiene opportuni

    vincerà sicuramente il no, in ogni caso penso che sarebbe stato meglio un sì, soprattutto in un momento delicatissimo: a primavera draghi smetterà di comprare debito pubblico italiano a tassi zero, e la barca affonderà

    comunque, caro alberto, leggo in te lo sconforto della persona ragionevole di fronte all’isteria collettiva, atmosfera da repubblica di weimar

    RispondiElimina
  3. Immagino che per affiggere un manifesto occorra un permesso e che ad ogni permesso venga associato un numero, dunque gli eventuali spazi in esubero che risultano sotto ad uno spazio assegnato vanno contraddistinti come non assegnati altrimenti qualcuno potrebbe intenderli come suoi. Mi spiego meglio: se sotto lo spazio numero 5 non fosse indicato lo spazio non assegnato qualcuno potrebbe affiggere un manifesto lungo il doppio. Sicuramente è successo, qualcuno si è lamentato e per metterci una pezza hanno fatto così.
    Ragiono troppo male?

    RispondiElimina
  4. serve solo a far cassa al comune... tassa sul manifesto. Io voterò comunque SI, turandomi il naso, ma almeno qualcosa si muoverà dopo 50 anni in questa Italia ingessata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le donne quando vogliono cambiare si tingono i capelli, non si fanno amputare le gambe.

      Il "cambiamento" non è una cosa buona a prescindere e la ragione per cui si vota "si" è solo che le pseudo-riforme sono una questione interna alla pseudo-sinistra, se un Salvini qualsiasi avesse proposto di cambiare oltre 40 articoli della costituzione, anzi, l'avesse già fatto approvare da un Parlametno leccapiedi, sarebbe finito appeso in pazza Loreto. Invece se lo fa Renzi, si bacia il santino di Berlinguer e ci si tura il naso.

      Un popolo di pagliacci, altro che.

      Elimina
  5. Dunque... quelli del SI stanno facendo campagna referendaria gratuitamente e ininterrottamente su 3 reti unificate (rai 1-2-3) ed hanno investito i loro fondi (perché loro li hanno ottenuti) per mandare una ministra all'estero a fare proseliti per la causa, per inviare 4 milioni di lettere sempre all'estero, per stampare qualche altro milione di lettere in arrivo a noi (si dice) e un Capo di Governo in giro per il paese (scuole, fabbriche, industrie, piazze, teatri, convegni, università....)

    Quelli del NO non hanno ottenuto fondi perché non hanno trovato 500mila fottuti italiani che hanno firmato per costituire il Comitato referendario.... e quindi si arrangiano come possono!

    Ergo, gli spazi come questo, a pagamento, restano vuoti!!!

    Ciao Alberto (e guarda quanto sono bravo! Non replico a chi dichiara che voterà SI!!!)

    RispondiElimina
  6. santograal17/11/16 20:30

    Sinceramente non capisco tutto questo livore verso Renzi. Non si tratta di votare sì o no al referendum, ma sì o no al governo, non raccontiamoci palle...
    Siamo certi che ci sia di meglio in giro? Sarebbe meglio informarsi bene prima di sparare sentenze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io conosco un sacco di gente meglio di Renzi. Gente che non mente per professione e metodo, che non fa le faccette, che non è convinta di essere Alessandro il Frande redidivo, che parla un discreto inglese, che non ha quell'insopportabile spocchia provinciale e toscana.

      Ma se fosse vero che Renzi sia il meglio che l'Italia può partorire, significherebbe che possiamo ignorare la faccenda della Costituzione (fu La Più Bella Del Mondo, ora carta per incartare il pesce), spegnere la luce e tirare giù la serranda, che abbiamo chiuso.

      Elimina
  7. Non è stata la popolazione a personalizzare il referendum: è stato il bischero. Per quel che mi riguarda si tratterà semplicemente di dire un grosso NO a un pastrocchio infame, senza preoccuparmi minimamente di che compagine "politica" l'abbia partorito: tutto qui.

    RispondiElimina
  8. Siamo sicuri che si tratti di un pastrocchio infame? Abbiamo le capacità di giudicare? A me sa proprio che ci lasciamo prendere da simpatie o antipatie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggiti tutte le supercazzole con scappellamento bipartisan con cui intendono sostituire testi molto più semplici e poi mi dirai.

      Elimina
    2. Ma no, che pastrocchio infame. La Costituzione, il Testo Sacro che milioni di Italiani hanno venerato per generazioni, scritta dai mitici Savi d'Italia, i Padri Costituenti, nell'atmosfera crepuscolare dell'immediato dopoguerra, viene riscritta in quattro e quattrotto dagli amici di Renzi, amici palesi e occulti e SICURAMENTE ne uscirà grandemente migliorata.

      Io stesso sto per proporre al Varicano la mia revisione dei Dieci Comandamenti. Finiamola con simpatie e antipatie.

      Elimina
  9. Io la definirei una campagna isterica

    RispondiElimina
  10. anche gli spazi si rifiutano di entrare nel merito

    RispondiElimina