Pagine

sabato 19 novembre 2016

Scarpe di lusso

scarpe di lusso


Ci tengo alle scarpe. Non è una mia mania ma quasi una necessità dopo che  l'incidente stradale in moto mi aveva fracassato una gamba. E quindi i miei piedi, uno dopo l'altro, devono appoggiare bene al suolo e darmi sicurezza. Visto anche che sono un buon camminatore. Ne compro poche ma di buona qualità, e perciò comode e durevoli. Un paio di queste mie scarpe lo potete vedere in uno di questi post. Le pago di solito 150 euro, più o meno.

Sapreste dirmi invece quanto costano queste che ho fotografato nel pomeriggio in un negozio di corso Venezia a Milano?



Buona domenica.

Aggiunta, 22 novembre
Ecco


Curiosità. Quando molti anni fa abitavo in via Porpora 14 e frequentavo questo bar (descritto nel riquadro) che era di più di un porto di mare, sentii dire da un rapinatore di banche che per la buona riuscita di una rapina ci voleva prima di tutto un bel paio di scarpe.


QUI tutte le foto del sabato

28 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Le scarpe sul trono di sicuro costano uno sproposito, perché non paghi solo l'articolo in sè ma anche un piccolo ricarico per l'affitto del negozio (esorbitante), il costo del mobilio (astronomico), lo stipendio delle commesse (bellissime) etc. etc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Angelo
      Eh già, paghi tutto questo.

      Elimina
  3. Non conosco le scarpe sul trono,ma conosco le scarpe di Sergio Rossi,le mie preferite,costano,ma i soldi spesi li vale tutti.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Ma i prezzi degli articoli in vetrina non dovrebbero essere esposti, per legge?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Viviana
      Dovrebbero. Ma se vai in via Montenapoleone di cartelli ne vedrai ben pochi, forse nessuno. Qui però il cartello a fianco c'era, sia per le scarpe che per la cintura.

      Elimina
  5. Giochiamo, 4200 euro?
    Se poi sono fatte a mano da un certo artigiano anche tre volte di più
    Se qui in riviera romagnola ne vedo in vetrina alcune che raggiungono i 3000 a Milano faranno sicuramente meglio. (Ho visto una borsetta da 6800, pure brutta)

    RispondiElimina
  6. Noooo troppo. Io avrei sparato 950 ma visto che Vera usa numeri a tre cifre dico 1000 - 1500 al massimo.
    Ho indovinato?
    Marianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Marianna
      Aspetto un po' e poi metto il cartellino.

      Elimina
    2. A me fanno più effetto i prezzi delle borse. Perché le scarpe come dici tu sono importanti soprattutto se hai problemi ai piedi o se cammini tanto per lavoro o per diletto.
      Ma certe borse costano come utilitarie!
      Marianna

      Elimina
  7. ... se sono in vetrina a quel prezzo c'è chi lo ritiene equo...
    ... io sarei più curioso di vedere chi le compra...
    ... in questi giorni ci si è scandalizzati per il bagarinaggio online...
    ... io resto più stupito del fatto che ci possano essere persone disposte a pagare 1.200 Euro per un biglietto ...
    ... ma non c'era la crisi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @semola
      Già, ma non c'era la crisi? Per certi evidentemente no.

      Elimina
  8. La penso come te, le scarpe buone sono fondamentali e se costano le pago. Le scarpe in foto costeranno per la firma e tutte le spese accessorie di cui parlava Angelo ma suppongo anche per la buona fattura, quindi non mi stupisco nè mi sconforto se c'è chi le acquista. La domanda interessante sarebbe piuttosto "indovinate quanto costano in termini di vita umana le scarpe che avete pagato 10 euro da h&m".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Cri
      Tempo fa avevo pubblicato un post (che non riesco a trovare) sulla pubblicità di un vestito a 10 euro, forse erano 99,99, e mi facevo la domanda quanto fosse costato all'origine e quanto fosse stata pagata la sartina. Lo stesso vale per le scarpe vendute a prezzi stracciati. Ma non credere, anche le grandi firme sfruttano manodopera pagata con un tozzo di pane.

      Elimina
    2. ops volevo dire 9,99

      Elimina
  9. Tutto dipende dalla casa che li produce. E sì purtroppo il brand si paga ma di norma dovrebbe essere sinonimo di qualità materiali e manodopera certificata(solitamente estera). Dalla foto mi sembra una classica inglese di vernice, 500 euro un brand famoso ( e chiamarlo ladrocinio è poco) ma se ci aggiungiamo atelier o pelle di chissa che il prezzo cambia. Anch'io spendo per le scarpe e... non solo ma a tutto c'è un limite e non è solo economico ma di coscienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Francesca
      L'hai detto, di coscienza. Ma chi ha soldi, o chi ne ha pochi ma è patito per le griffe, di coscienza per queste cose ne ha poca.

      Elimina
    2. Anch'io scelgo le griffe ma non perchè ho la "necessità" di sfoggiarle ma solo per una questione di qualità di tessuti e trattamenti vari. Dove posso, scelgo il made in Italy, ma non il brand ma la manodopera e tutto questo ha un costo. Ma a tutto c'è un limite e la cifra di quelle scarpe si chiama ladrocinio. Per lo sfruttamento ... stendo un velo pietoso, tanto per citarne uno vedi caso Moncler scoppiato due anni fa.
      P.S. Pur avendo un buono stipendio, io a quella cifra in un mese non ci arrivo.

      Elimina
  10. Ho pubblicato il cartellino del prezzo.

    RispondiElimina
  11. Si certo ..ma le varranno tutti i soldi che chiedono ? Io non credo. Cmq. una scarpa buona meno di 150 euro credo che sia impossibile pagarla

    RispondiElimina
  12. Ma quella sedia serve per far accomodare bene il cliente in attesa di mostrargli il conto?

    N. B.: Griffe e buona fattura non sono sinonimi. Scommetterei che di quelle scarpe paghi SOLO la griffe, e che messe ai piedi (soprattutto i piedi di un forte camminatore) finirebbero per sderenarsi in mezza giornata. Esperienza personale: scarpe griffate ricevute in regalo - prezzo, mi sono informato, circa 600 euro, e già lì era una ladrata mostruosa - e messe una volta, poi buttate via perché anche il calzolaio me le ha date per spacciate. Meno male che non le avevo pagate io! Normalmente pago 80 o 90 euro scarpe che mi durano anni, pur col mio passo che non risparmia suole e tomaie e pur coi chilometri che percorro giornalmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Varvos
      Sarebbe da rendere pubblica la marca di quelle scarpe da 600 euro.

      Elimina
    2. È finita nel dimenticatoio. Uno dei "grossi nomi" del fèscion italiano, comunque. Comunque, lo vedo quotidianamente succedere anche coi vestiti: una mia conoscente - dotata di più soldi che vita per spenderli - due volte a settimana compra vestiti firmati da questo o quello stilista, un po' a caso, e dopo averli messi una volta li butta via con tre quarti delle cuciture strappate; specifico: li prende sempre della sua taglia, non di tre taglie in meno per non farsi vedere grossa. Spiacente: anche lì non riesco a far pubblicità negativa a quegli stilisti; io e la mia famiglia i vestiti li compriamo in posti tipo OVS dove non costano un patrimonio.

      Elimina
  13. Ecco solo sul trono possono rimanere quelle scarpe... scherzi a parte le scarpe buone servono perché dalla camminata dipendono poi altri problemi, la cosa che mi fa innervosire è che i prezzi sono folli... voglio dire uno che non ha le possibilità come al solito allora si deve comprare scarpe normali che magari gli porteranno problemi alla postura? e vogliamo parlare delle scarpe per bambini...
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ernest
      Oh sì, hai toccato un bello argomento quello delle scarpe per bambini.

      Elimina