Pagine

mercoledì 14 luglio 2021

Piccola spia dei nostri folli tempi

sneaker, lidl
Un po' di mesi fa avevo pubblicato questo post dove mi stupivo che queste scarpe, secondo me di cattivo gusto, andassero a ruba e venissero rivendute a prezzi assurdi. Era stata una furbesca operazione di marketing per abbindolare facilmente i polli. Le stesse scarpe le ho fotografate un'ora fa nello stesso supermercato, il Lidl, dove, pure in offerta, giacciono invendute. Piccola spia dei nostri folli tempi.

Asneaker, lidl

 
 
Aggiunta 15 luglio
Come fatto notare da catia le scarpe del Lidl le indossava Emanuele Trevi al  Premio Strega da lui vinto. Che sia per questo che Lidl le abbia di nuovo tirate fuori?

Emanuele Trevi e le scarpe di LIdl

28 commenti:

  1. Sono pure brutte! Il marketing fa miracoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa miracoli una volta, ma una seconda è più difficile.

      Elimina
  2. Forse alla Lidl sperano in un ritorno di popolarità dopo che Trevi ha ritirato il premio Strega avendocele ai piedi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa mi era proprio sfuggita. Grazie per averlo notato e averlo detto.

      Elimina
    2. Grazie a te per aver aggiornato il post. In altre foto della premiazione si vede Trevi trangugiare abbondante Strega,avendo tuttavia le scarpe già ai piedi: dunque non è colpa dell' alcool,gli piacciono proprio.

      Elimina
  3. Piccola operazione di aggiotaggio commerciale su un prodotto che offende decisamente la vista e che non è del tutto riuscita viste le scorte presenti in magazzino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu che ami gli scrittori guarda cosa indossava Emanuele Trevi allo Strega (foto che ho aggiunto al post)

      Elimina
  4. Io non le avevo mai viste ai piedi di nessuno.
    Mi meraviglio di Trevi. Sarà un bravo scrittore, ma in quanto a gusti... ;)

    RispondiElimina
  5. Può darsi che sia così. Io non le avrei mai e poi mai comprate, sono orrende !! Saluti.

    RispondiElimina
  6. Concorso con i commenti qui sopra, non comprerei mai quelle scarpe ma quello scrittore che le ha messe...mah! Per carità: i gusti sono gusti. Forse Lidl ha capito ed ha lanciato una nuova moda.
    Un salutone

    RispondiElimina
  7. A pensar male si fa peccato ma... e se lo avessero pagato per mettersi queste scarpe?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A pensar male si fa peccato ma... e se avesse voluto fare una provocazione?

      Elimina
  8. Per 12 euro direi che non sono nemmeno cosi brutte :-)

    RispondiElimina
  9. Le scarpe sono, per il mio sentire, proprio brutte e forse è la loro bruttezza a renderle particolari, visto che ancora se ne parla.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  10. Pur avendo gli stessi colori non mi pare che le scarpe che indossa Emanuele Trevi siano quelle della Lidl...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelle che ho fotografato sono da donna. Prova a guardare nel mio post che cito all'inizio.

      Elimina
  11. Passo per augurarti buona estate, ho chiuso il blog per ferie.
    Andrai in Liguria?
    Un salutone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stato in Liguria una decina di giorni e sono ritornato a Milano per la seconda dose. Tutto Il mese di agosto sarò giù. Buone vacanze.

      Elimina
  12. Cosa sarebbero le mode senza gli idioti?
    Cosa sarebbe il polticamente corretto? E il pensiero unico? il veganesimo? l'ugualismo?
    Molte robe, in questo mondo, devono la loro esistenza a questa caporetto, assenza del raziocinio abbinata a credenze assurde e oppio delle menti, insofferenza per la realta'.

    RispondiElimina
  13. le volevo comperare pure io. ma ho rinunciato: ne ho ancora tante da finir di sgangherare :)
    buon giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo. Consumiamo almeno un po' quelle che abbiamo prima di comprarne altre.

      Elimina