Pagine

sabato 28 febbraio 2015

Milano, seminato il grano tra i grattacieli

grano a Milano
grano a Milano
grano a Milano
Se son rose fioriranno ebbe a dire qualcuno. E qui, dico io, se è grano germoglierà. Questo pomeriggio ho dunque documentato questa semina molto particolare di grano  nei cinque ettari di terreno circondati dalle vibrazioni palpabili di vetro cemento e acciaio (e bit) dei grattacieli che li attorniano.
Un'opera di arte ambientale, dal nome 'Wheatfield' (campo di grano appunto), che l'artista americana Agnes Denes ha voluto che si realizzasse nuovamente a Milano nel 2015 durante l'Expo dopo quella che ideò del 1982 a Battery Park City a New York.

Per la semina sono stati trasportati nell'area 15.500 metri cubi di terra e ieri sono stati distribuiti 1.250 chili di sementi di grano marzolino della tipologia Odisseo.

Nell'immagine in fondo potete vedere la simulazione di come sarà il campo a luglio, quando verrà falciato in una grande festa del raccolto.

Avete forse perplessità in azioni del genere?



Buona domenica.

grano a Milano
grano a Milano
grano a Milano
QUI tutte le foto del sabato

21 commenti:

  1. Gian Paolo1/3/15 11:22

    che ne sai tu di un campo di grano
    poesia di un'amore profano

    Pensieri e parole.
    Buona domenica anche a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Gian Paolo
      Ho la visione degli antichi campi di grano lassù nelle nostre terre di mezzo.

      Elimina
  2. Risposte
    1. @Mary
      E vedremo quando germoglierà.

      Elimina
  3. e adesso inizia l'attesa: quella 'sana' senza orologi, ma scandita dalla natura con le sue albe e tramonti, pioggia, vento e sole; ci vediamo (tue foto) alla messe.
    Cun a fussìa o dagliu??? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @MarLor
      Se tutto va bene dovrebbe essere a luglio.

      Elimina
  4. Il grano è un bel-vedere.
    Speriamo fioriscano anche i papaveri che, di solito, fanno il grano più bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Mia Euridice
      Oh ecco, chissà fioriranno papaveri. Mi informo.

      Elimina
  5. e dopo giugno? un bell'autosilos?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @amanda
      Dopo luglio (il grano marzolino si miete a luglio) nascerà il Parco Biblioteca degli Alberi. Vedremo.

      Elimina
  6. Le mie perplessità sono: perchè tanto pochi spazi verdi in una grande metropoli come Milano? Un campo di grano in città potrà creare un colpo d'occhio artistico ma non risolve il problema della mancanza di parchi degni di questo nome.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Giulio
      Forse qualcosa sta cambiando riguardo al verde in questa città.

      Elimina
  7. E quanto durerà, il tempo dell'Expo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Marisa
      Guarda cosa ho risposto ad Amanda. Ciao.

      Elimina
  8. Fortissime perplessità!

    RispondiElimina
  9. @Ambra
    Anch'io. E perciò ogni tanto andrò a documentare l'evoluzione della vegetazione.

    RispondiElimina
  10. c'ero anch'io ho girato un video, magari qualcuno si riconosce :-) http://youtu.be/s8EGGhKKtB0

    RispondiElimina
  11. non è che vedremo Renzi a petto nudo a tagliare il grano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ernest
      Ahahah, sarebbe il massimo e se lo facesse ruberebbe a Salvini i voti di CasaPound.

      Elimina