Pagine

mercoledì 11 gennaio 2017

Belgrado, migranti in fila per il cibo sotto la neve

Belgrado, migranti in fila per il cibo sotto la neve

Volevo scrivere qualcosa sulla pagliacciata di Grillo quando mi sono passate sotto gli occhi queste foto dell'agenzia Reuters. Sempre in Europa siamo, esattamente al centro di Belgrado dove la temperatura in questi giorni è scesa fino a -22°. Qui sono accampati in tende di fortuna, quando va bene, 7000 migranti provenienti da Afghanistan, Pakistan e Siria. Intere famiglie con molti bambini.

Ma a Bruxelles queste cose sembra non interessino, hanno altro a cui pensare.

Belgrado, migranti in fila per il cibo sotto la neve

8 commenti:

  1. un mondo che non ha senso, davvero, spaccato completamente in realtà opposte

    RispondiElimina
  2. Pazzesco!comunque sono tanti anche nelle nostre città che hanno bisogno di una coperta in più. Non possiamo passare innanzi e ignorarli.

    RispondiElimina
  3. Come si fa a non ripensare ad Auschwitz?
    Possibile tutto questo nel 2017?

    RispondiElimina
  4. E' vero, come ha detto Euridice, anche a me è venuto in mente Auschwitz...e quel nome basta per dire tutto.

    RispondiElimina
  5. @Mia Euridice @Sabina
    È esattamente quello che ho pensato anch'io, d'istinto, appena visto le foto.

    RispondiElimina
  6. Osceno!
    Quoto @Mia Euridice

    RispondiElimina
  7. Ho condiviso su G+ il tuo post, ho dato per scontato che non ti dispiacesse, se ho sbagliato scusami e fammelo sapere, lo toglierò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Vera
      No no hai fatto benissimo. Grazie.

      Elimina