Pagine

martedì 17 aprile 2012

10 piazze per 10 comandamenti

10 Piazze per 10 Comandamenti

Non sanno più cosa inventarsi. Dico dei cardinali dei vescovi dei monsignori che pingui di potere e scarni di spiritualità annaspano per tamponare l'emorragia costante di fedeli.

Ed ecco così che, più furbi del diavolo, oh sì, tirano fuori dalla naftalina le tavole di Mosè per farne una specie di Festival del peccato, anzi dei peccati capitali, che andrà in scena il prossimo settembre (sabato 8, sabato 15, sabato 29). "10 piazze per 10 comandamenti" è il titolo da musical, e si preannuncia come una kermesse variegata che coinvolgerà le piazze di dieci città d'Italia, undici compresa Roma.

Tutto è nato per festeggiare il 40° anniversario del "Rinnovamento nello Spirito Santo", un gruppo ultraconservatore dedito alle preghiere in lingue morte, alle imposizioni delle mani, alle guarigioni e amenità simili. Guardati con qualche sospetto sino a poco tempo fa dalle gerarchie ecclesiastiche sono stati adesso sdoganati e sponsorizzati da monsignor Rino Fisichella, l'erudito prelato che si è autodefinito (e nessuno lo ha smentito anche se la carica non è mai esistita) "cappellano della Camera dei deputati", e adesso messo a capo di un nuovo organismo misterioso, il "Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione".

Sarà una grande manifestazione, dicono. Non solo discussioni, ma interventi cardinalizi, videomessaggi papali, e, sentite sentite, partecipazione dei sindaci, di loro spontanea volontà o tirati in pista per i capelli. Peggio del diavolo, l'ho già detto ma lo ripeto.

Mi sarebbe piaciuto vedere e ascoltare dal buco della serratura l'augusto consesso che discuteva per decidere quali comandamenti abbinare alle città. Anche solo Bologna e Bari. Non avete niente da dire al proposito?


Io sono il Signore Dio tuo = ROMA

1. Non avrai altro Dio all’infuori di me = TORINO
2. Non nominare il nome di Dio invano = VERONA
3. Ricordati di santificare le feste = MILANO
4. Onora il padre e la madre = NAPOLI
5. Non uccidere = PALERMO
6. Non commettere atti impuri = BARI
7. Non rubare = GENOVA
8. Non dire falsa testimonianza = FIRENZE
9. Non desiderare la donna d’altri = BOLOGNA
10. Non desiderare la roba d’altri = CAGLIARI


Mosè riceve le tavole della legge - Incisione di Gustave Doré
Mosè riceve le tavole della legge (incisione di Gustave Doré)

43 commenti:

  1. Gli atti impuri a Bari... questo mi piace!

    RispondiElimina
  2. Maremma zucchina! Rob de ciod!
    Sono curiosa di vedere quanti saranno i partecipanti.

    RispondiElimina
  3. dimmi che è solo uno scherzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto assolutamente vero, fino all'ultima virgola.

      Elimina
  4. Da me nessuno commette peccati... Che tristezza ;-) sarà l'influenza di Loreto o_O

    RispondiElimina
  5. eheh... la violenza che non si fa alle parole... gruppi reazionari e oscurantisti che si chiamano Rinnovamento (medievale?), giornali bigotti che si chiamano Avvenire (dietro le spalle?)... curioso poi che una città moderna e intelligente come Bologna debba beccarsi "non desiderare la donna d'altri", forse il più machista, sorpassato, rozzo e caprone di tutti i cosiddetti comandamenti... :)

    RispondiElimina
  6. Basta con questi folli del Rinnovamento!!! Non abbiamo bisogno di oscurantismo, ma di guide che sappiano donare la luce della speranza.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  7. Maistretu17/4/12 10:55

    mancano piazza Marcinkus, piazza diocesi di Boston, piazza arcivescovo di Vienna e mille altre piazze dedicate ai tantissimi bambini violentati da questi loschi figuri..a Genova a Sestri ci sarà piazza don Seppia..
    Maistretu

    RispondiElimina
  8. a me fanno pensare al team di esperti che vedeva John Nash negli anni bui

    RispondiElimina
  9. Maistretu17/4/12 11:00

    dimenticavo piazza vescovo Romero fatto ammazzare sul sagrato della chiesa di S,Salvador e poi una piazza dedicata ai siringheros ed ai tanti preti operai allontanati con la forza dal ministero del culto ed infine unqa piazza a Padre Leonardo Boff (teologia della Liberazione) allontanato dal nostro papa tedesco Bendetto.
    Maistretu

    RispondiElimina
  10. Alba Sismondini17/4/12 11:05

    Bologna = Non desiderare la donna d'altri. Allora noi che desideriamo l'uomo delle altre siamo a posto. Lo dico in giro di scatenarsi, tanto non è peccato.

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. vero, manca "non desiderare l'uomo d'altri"; ma è sempre mancato.
    come pure "non desiderare minorenni (di ambo i sessi) non consenzienti".
    ma si sa, sono solo piccole sviste, di fronte all'infinitezza del signore dio loro.

    RispondiElimina
  13. Sono disperati. Il loro prestigio è crollato e ormai pochissimi "fedeli" mandano soldi agli esseri più corrotti del mondo, mentre la banca vaticana ha perduto somme favolose per investimenti sbagliati.
    Si permettono questi sconci solo perché il parlamento è pieno di autentici imbecilli, che si illudono di racimolare qualche voto lasciandoli fare.
    Ma non servirà a niente. Più tempo passa e più lo schifo nei loro confronti si moltiplica.

    RispondiElimina
  14. È che a buona parte della casta viene difficile desiderare una donna, d'altri o di nessuno.

    RispondiElimina
  15. Sono ridotti a queste smaccatissime mosse pubblicitarie. La ckhqiesa non arriverà al 2020, non così com'è.

    RispondiElimina
  16. quando ho cominciato a leggere pensavo a un tuo scherzo; solo dopo ho capito che era uno scherzo vaticano. Chissà se peccati e città sono state messe in relazione; certo che Milano merita di "ricordati delle feste" visto che contrasta con il "lavurà ...

    RispondiElimina
  17. Zucchetto Fisichella, proprio lui! Che ipocrita! Perchè non appende un cartello in quel di Arcore, sulla cancellata della villazza del suo amico Berlu, con l'invito a non infrangere il secondo comandamento?
    Ah, no, lì vale la regola del contesto, che diamine!
    Fisichella non è un pilota famoso, nel mondo laico?
    Anche questo suo omonimo, in quanto a pilotare la morale, direi che si destreggia bene!

    RispondiElimina
  18. In queste stronzate medioevali va a finire il nostro 8 per mille... Che merda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu come lo sai?

      Elimina
  19. oddio pensavo te lo fossi inventato tu e ho temuto che fossi andato fuori di testa, vedo che ad andare fuori invece sono stati i cardinali...
    e te pareva che roma non si beccava io sono il Signore Dio tuo, d'altra parte con il papa insiedato da secoli qui!!!!!

    a bologna si che se la godono..devo dedurre ;-)

    RispondiElimina
  20. insediato, vedi a vederselo proprio attaccato alla poltrona..ho coniato un nuovo termine

    RispondiElimina
  21. Anch'io ho pensato ad un testo scherzoso...santa paletta che vomito!

    RispondiElimina
  22. Francamente un "Ricordati di santificare le feste" a Milano, capitale dello sfruttamento lavorativo 7 giorni su 7, patria dei centri commerciali-spremi-dipendenti-spenna-acquirenti domenica inclusa, secondo me ci sta proprio bene...

    RispondiElimina
  23. Maistretu17/4/12 20:02

    comunque la pensiamo e a chi destiniamo il nostro 8 X mille, la chiesa di Roma si cucca l' 8 X mille sugli oneri di urbanizzazione, legge del 1996 o 7 dal primo governo Prodi e dall'allora ministro della cultura Veltroni (quello che doveva andare in Africa) così lucrano anche sugli oneri pagati da tutti, credenti di altre confessioni e laici..
    Maistretu

    RispondiElimina
  24. Avresti assistito ai te ad un baccanale -altro che consesso su quale abbinamento dare a questa o quella città!!!
    Ormai è chiaro che viviamo un una Babele,sprofondata e peccaminosa ,non per via del sesso,(ANCHE) ma del marciume dilagante e(senti mo che ti dico) sono stati (come da notori ii eventi ) grandi fautori e promotori di malaffare pubblico in conSESSO privato -
    Conosco molti pretini di frontiera che se la passano male e,nonostante ciò' sono sempre li a maniche all'insù a darsi da fare per il prossimo Costoro di cui parli oltre che pingui sono pig


    p.s. sono la RICORDATI DI SANTIFICARE LE FESTE

    IO SI MA LORO????

    RispondiElimina
  25. E da quando a Torino abbiamo accettato

    Io sono il signore dio tuo e non avrai altro dio all'infuori di me?

    Dico, abbiamo la sede del più importante Museo Egizio Italiano, abbiamo le fonti che mostrano che i dieci comandamenti sono una pessima scopiazzatura delle

    "regole per entrare nel mondo dei morti con il cuore leggero come una piuma" di matrice Egizia e mi vengono a rompere ... vedrò di mettere assieme una contro manifestazione.

    Lancio l'undicesimo comandamento, rimandiamoli nelle loro fogne e muriamo gli accessi.

    RispondiElimina
  26. Ciao Alberto e buona serata. Facessero pure il loro "festival". Se ne avessi il potere, per il loro arrivo a Roma gli farei trovare il Colosseo riportato agli antichi fasti. Spettacolo dei leoni compreso! A Roma, la manifestazione si intitolerà "io sono il signore dio tuo". Sarà un messaggio per il papi, l'unto del signore? No, altrimenti avrebbero dovuto optare per comandamenti come "non commettere atti impuri" (soprattutto con minorenni) oppure "non rubare" ma anche "non dire falsa testimonianza" (soprattutto nei processi a tuo carico) o "non desiderare la roba d'altri"!

    Poveri noi!!

    RispondiElimina
  27. Io vedrei bene:
    Non avrai altro Dio all'infuori di me = Arcore (in questo caso sarebbe Silvio a sostenerlo)

    Non commettere atti impuri = sempre Arcore ( credo che Silvio li gradisca molto)

    Non dire false testimonianze = Arcore, mi sembra uno dei posti più indicati!

    e la new entry " Non desiderare minorenni" penso potrebbe anche questo comandamento trovare la sua sede ad Arcore, oltre che in molte diocesi sparse per il mondo!

    RispondiElimina
  28. Chiesa e Stato gli eretici i roghi gabelle balzelli il Caos é fatto-
    Egill

    RispondiElimina
  29. Sul "santificare le feste" in senso lato ha ragionissima Viviana B.: i Maiali di "krescita & sviluppo" finiranno col far lavorare di domenica, e di notte, anche i bambini di 4 anni, se sarà utile per il Pil e per pareggiare il porco bilancio...

    RispondiElimina
  30. guarda per fare una bella cosa dovevano metterli tutti dove c'è il vaticano... li molti non ne rispettano uno.

    RispondiElimina
  31. vi dà tanto fastidio? Le piazze sono di tutti e non servono solo a eventi profani!!Esistiamo anche noi e siamo cittadini come gli altri.Non vi preoccupate, se vidiamo fastidio ,le città sono grandi,potete sempre andare da un'altra parte!Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  32. Caro Alberto tu naturalmente fai il tuo mestiere che è quello di aizzare gli animi contro quelli di Rinnovamento dello Spirito che organizzando questa manifestazione e i commenti mi danno ragione. nessuno che si sia soffermato sul vero motivo,i Dieci Comandamenti. Non mi sembra che nessun Comandamento possa ferire l'etica di nessuno. Essi dicono più o meno quello che tutti i giorni giornalisti atei i mangiapreti e chi per loro strombazzano dai blog giornali e tv. Solo che se lo dicono alcuni il non Rubare, non Ammazzare, non dire falsa testimonianza, ecc.. diventa bigottismo e oscurantismo. Mentre se lo dici Tu caro Alberto e gli altri come te allora tutto diventa simbolo della rettitudine e dei diritti di tutti.Bene dell'una l'altra non vi vanno bene quelli del movimento ok ci sta ma non rompetetanto i coglioni migliaia di persone si riverseranno sulle piazze a manifestare il loro diritto ad esprimersi. Perchè in fondo è solo questo essere liberi di esprimere un'opinione senza che degli oscurantisti, e voi miei cari lo siete, urlino la loro rabbia, dimenticando che le migliaia di persone che parteciperanno sono persone comuni come voie me e non violentatori di bambini i Marcinkus ecc. Comunque Dott. Cane spero che partirà lancia in resta anche contro le manifestazioni organizzate dai centri sociali che sfociano in violenze e vandalismi che regolarmente da lei o chi per lei vengono fatte passare come trame di gruppi reazionari e non da quattro imbecilli che vivono solo per sfasciare le cose altrui.
    Grazie del suo blog con infinito affetto Maurizio

    RispondiElimina
  33. Avete ragione voi, lo sapete?
    Avete proprio ragione e con i vostri commenti state solo GIUSTIFICANDO ciò che faremo.
    Già, perchè l'evangelizzazione ce la facciamo prima di tutto a noi stessi... ai cristiani, a una Chiesa che ha bisogno di cambiare.
    Non siamo coerenti, non conosciamo l'amore di Dio, le Scritture... abbiamo dimenticato il centro della nostra fede.
    Per questo evangelizziamo.
    In un certo senso andiamo nella stessa direzione.
    Da dentro (anche se voi credete di più a gente fuori dalla Chiesa che manco un prete conosce...) posso testimoniare che la Chiesa non è fatta di pedofili e ricconi, come dite voi, ma ok: ci sono stati.. ci sono. Sicuramente c'è ingiustizia, anche nella chiesa, c'è mancanza di carità... ci sono state, ci sono e ci saranno tante cose sbagliate.
    Non vi va una Chiesa così? Bene, perchè non va nemmeno a noi!
    Per questo evangelizziamo.

    Parliamo poi ai non credenti perchè non conoscono la nostra fede.
    Sembra incredibile che in Italia, dove la Chiesa è così presente, la gente non sappia che cos'è il cristianesimo... ma è così! Forse non siamo stati capaci di comunicarlo nel modo giusto: vogliamo andare all'essenziale.
    Tanti pensano di vivere ancora nel Sacro Romano Impero, dove la Chiesa spadroneggiava e pensavo di risolvere i problemi sollevati da Lutero erigendo sfarzosissime cattedrali barocche... ma non è così. La Chiesa è più che mai vicina alla gente oggi, nonostante vi ostiniate a non volerlo vedere. Sta riscoprendo più che mai l'essenza della fede in Gesù Cristo ma, dato che non ve ne accorgete, c'è bisogno che veniamo a raccontarvelo in piazza.


    Non è perchè siamo disperati ma, al contrario, perchè crediamo di avere la Speranza in un mondo disperato, che evangelizziamo.

    Alla fine del discorso dico:
    non pretendo che siate d'accordo con i contenuti della fede... ma semplicemente:
    Come ha detto l'anonimo che ha commentato qui sopra: ci sono tante manifestazioni che regolarmente sfociano nella violenza e nel vandalismo... eventi in cui succede di tutto.
    Perchè c'è approvazione verso queste cose... mentre c'è intolleranza verso chi "viene in pace"? Mica ci portiamo le bombe!

    Vogliamo solo donare un messaggio di Speranza, Amore, Pace, Gioia... ad un mondo stanco di vivere.
    Che facciamo di male per meritare tutta questa intolleranza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cristiano protestante27/6/12 14:55

      Noi non ce l'abbiamo con voi, ma con i vostri capi che in questo periodo si stanno manifestando per quel che sono: dei serpenti attaccati al potere. Altroché amore.

      Elimina
    2. Conosco personalmente alcuni nostri responsabili (se ti riferisci al RnS) e sono tutt'altro che serpenti attaccati al potere. Anzi, tutto il potere che avevano sulla loro vita e sul loro tempo l'hanno perso (o, meglio: donato) per servire Dio e i fratelli. Non ci guadagnano proprio niente di materiale.

      Non giudicare quello che non conosci.

      Lo stesso vale per i nostri "capi" responsabili della Chiesa Cattolica: se vuoi vedere come funziona la Chiesa devi esserci dentro, non puoi basarti su giudizi anticlericali intrisi di odio e pregiudizi.
      Io da dentro ne vedo di errori, cosa credi? sia commessi dalla Chiesa che dai laici... ma vedo anche una Chiesa che ha combattuto e combatte per smantellare questi errori (e non sto parlando del famoso "prete in periferia che va avanti nonostante il Vaticano"... anzi).
      La Chiesa si rinnova da dentro con l'entusiasmo e non da fuori con l'odio... è stata questa la rivoluzione dei santi.


      Il potere, caro mio, ce l'hai se sai farti seguire dalla massa. Lo facevano gli imperatori romani costruendo i circhi, lo fanno i comunicatori di oggi.
      Tu credi veramente che la Chiesa non sarebbe in grado di farsi piacere dalla gente?
      Credi che non sappia che, se anche i battezzati sono molti, i cristiani sono pochi in Italia? Non c'è bisogno di mostrare liste di "sbattesimi"...
      e credi che la Chiesa non avrebbe tutte le capacità di risultare simpatica alla gente? Non credi che sarebbe molto più comodo e che ci darebbe molto più seguito e quindi guadagno?
      eppure non c'è niente di tutto questo, perchè lo scopo non è di farsi un seguito, di essere simpatici alla gente, di avere potere... ma di proclamare Gesù ed è questo che continueremo a fare.

      Elimina
    3. chi ce l'a tanto con la chiesa è perchè vogliono disubbidire ai 10 comandamenti e sono guidati dalla cattiveria del demonio che purtroppo esiste visto che c'è gente ghe si lascia abbindolare da lui ma non lo sanno perciò ignoranti!!!!!!!!!!!!!!!!!....

      Elimina
  34. Federica, SANTE PAROLE

    RispondiElimina
  35. piemontese15/7/12 17:53

    Non c'è niente di peggio che una serie di considerazioni arraffazzonate viziate da pregiudizi (di qualsiasi tipo) con cui si pretende di dare sentenze su cose, fatti ed ambienti che non si conoscono o che si conoscono solamente per sentito dire. Il Rinnovamento non è affatto un gruppo di ultraconservatori, anzi tutt'altro. Invito tutti coloro che la pensano così a sperimentare personalmentela realtà carismatica del Rinnovamento (e non certo per 10 minuti): poi forse le considerazioni e i giudizi potrebbero essere un po' più circostanziati. Ovviamente, non esiste luogo o aggregazione umana perfetta: qualsiasi fatto umano ha sia aspetti positivi sia aspetti negativi. Ciò vale anche per la Chiesa che, ricordo, non è fatta solamente di preti che si sono macchiati di varie colpe, ma anche di uomini e donne di fede (sacerdoti compresi) che ogni giorno in tutti gli angoli della Terra compiono il loro dovere, combattendo senza paura ogni forma di male, alcuni addirittura mettendo a rischio la propria vita. Non so se il nome Don Pino Puglisi vi dice nulla. Si tratta solamente di un nome tra i più conosciuti, ma vi assicuro che di gente così è piena la Chiesa e tutto il mondo.

    RispondiElimina
  36. SONO D'ACCORDO!!!!! PROVARE PER CREDERE, EVVIVA IL RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO!!!!!!! PERCHE' E' APPUNTO LO SPIRITO DEL SIGNORE LA VERA GUIDA, NOI DOBBIAMO SOLO ABBANDONARCI A LUI COMPLETAMENTE, DOVE TRIONFA GESU' E' TUTTO OK DOVE TENTIAMO DI FARE QUALCOSA NOI DA SOLI, SIAMO COMPLETAMENTE PERSI. CIAO A TUTTI!!!! UN FORTE ABBRACCIO A TUTTI. ROSSELLA

    RispondiElimina
  37. Il gruppo del Rinnovamento è il rivivere il tempo dei primi discepoli: allegri, pieni di gioia e di pace perche' lo S.Santo è presente in loro. E' molto bello dopo 2000 anni ritornare alle origini!!

    RispondiElimina

Per una questione di valanghe di spam sono stato costretto a non permettere più commenti anonimi. Dopo un po' vedrò.