Pagine

martedì 15 maggio 2012

Una macchina fotografica da 31.000 dollari

La Leica che costa 31770 dollari

Ho adoperato macchine fotografiche di ogni tipo. Dalla minuscola Minox C, che faceva parte dell'armamentario delle spie, ai banchi ottici di grande formato che avevano in uso pellicole piane alloggiate negli chassis. Passando dai gradi intermedi. A cominciare dal 24x36 e poi il 4,5x6 e ancora il 6x6, il 6x9, il 6x7 (di quel catafalco che era la Pentax 6x7). Potrei anche accennare ai vari tipi di film ma andrei troppo lontano e quindi la finisco qui. Poi venne il digitale e fu tutta un'altra cosa.

Non sono mai stato un maniaco della fotocamera come oggetto del desiderio, dato che il mio vero oggetto è sempre stato ed è tuttora creare immagini non importa con quale strumento e di quale marca. Sì, ho un debole per le Nikon, perché una Nikon è stato il primo apparecchio serio che ho usato e si sa che il primo amore non si scorda mai, specie se non ti ha mai tradito, ma penso che poi anche le altre della concorrenza facciano egregiamente il loro mestiere.

Certi invece no. Certi hanno nella fotocamera il loro feticcio, e la trattano come una reliquia, e guai anche il minimo granello di polvere, un invisibile graffietto sulla carrozzeria poi diventa una tragedia. Quasi quasi non l'adoperano per non consumare l'otturatore. Se gli dici "puoi prestarmela?" ti guardano scandalizzati. La esibiscono al collo andando in giro e gongolano se qualcuno la guarda con interesse. Avessero i soldi correrebbero a comprarsi quella Leica che vedete e poi lascerebbero bene in vista il grosso cartellino col prezzo. Ma forse i ricchi che se la potranno permettere manco al collo se la metteranno, la rinchiuderanno in una vetrinetta blindata, dove giacerà mestamente, illibata.

Non ditemi che anche voi siete dei maniaci della macchina fotografica. Non ditemelo, per favore.


Questa mattina è stato sgombrato il grattacielo (torre Galfa) di cui avevo parlato QUI. Ho inserito su Google+ una galleria di foto che avevo scattato all'interno domenica pomeriggio, QUI.


41 commenti:

  1. No, non te lo dirò. La verità è che ho una mini macchinetta rosa, che uso pochissimo perché quando vado in giro non mi viene proprio in mente di fare le foto. Forse alla fine è che preferisco godermi il momento, che fotografarlo...

    RispondiElimina
  2. L'unica che ho usato bene, quella usa e getta.

    Me ne hanno regalata una lo scorso anno...digitale, non sono ancora riuscita a usarla senza smoccolare...31 mila dollari...

    RispondiElimina
  3. Io no anche se mi piace sempre trattar bene qualsiasi oggetto meccanico/elettronico e sono un po' maniaco ad esempio di non far entrar polvere nel corpo macchina...
    Però mi hai ricordato un amico di mio papà che aveva una collezione di macchine fotografiche ed obiettivi davvero invidiabile. Il problema è che se faceva 10 foto all'anno era tanto. E questo per me è uno spreco assurdo.

    RispondiElimina
  4. Sono incapace di fotografare.
    Cioè se inquadro la casa di fronte, vien fuori il condominio a destra o a sinistra o sopra o sotto e sempre tutto sfocato.
    Ma è genetico, anche mio padre era così e prova ne siano le innumerevoli foto che ha scattato in cui alla gente manca un pezzo di testa o i piedi, o entrambi. Per non parlare del resto.
    Quindi no, non sono maniaca della macchina fotografica.

    RispondiElimina
  5. Attenzione che la foto qui sopra è del tutto irreale; era già stata massacrata tempo fa da psdisasters.blogspot.com! (Notare l'obiettivo ovalizzato che copre anche i comandi della macchina...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Errata corrige: photoshopdisasters.blogspot.com

      Elimina
    2. Grazie per le osservazioni. Ma una macchina simile viene ancora pubblicizzata sul sito che ho linkato. Da tenere presente che il solo obiettivo,il Noctilux F 0.95 50 mm, costa sui 10.000 dollari.

      Elimina
    3. "Notare l'obiettivo ovalizzato che copre anche i comandi della macchina"
      E allora guarda QUI, copre ancora di più i comandi. E' sempre un Noctilux.

      Elimina
    4. Si, la foto della macchina è un po' strana... Comunque posso credere che un obiettivo 1:0.95 costi uno sproposito: ha una luminosità assurda.

      Elimina
  6. Certo che adoro la mia Nina. A dir il vero la tratto malissimo, ma solo io posso farlo: guai a chi la tocca. Ha due anni e mezzo e ne ha viste di tutti i colori e di tutti i biancoenero. Quando sarà davvero ora di cambiarla la metterò nel cassetto dei ricordi come fosse una fotografia.

    RispondiElimina
  7. prima o poi una Nikon con i fiocchi me la compro...

    RispondiElimina
  8. Pure io ero a Macao domenica pomeriggio! Come al solito, non ci siamo incontrati per un pelo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta che vado in un luogo di comune sensibilità ti mando un sms.

      Elimina
  9. Assolutamente non sono un maniaco della macchina, ma mi piace fare foto quello sì.

    RispondiElimina
  10. Per me la fotografia è solo "combat cam".
    Faccio le foto per caso, all'improvviso, nelle condizioni più improbabili. Per cui la macchina fotografica mi deve stare in tasca e deve costare abbastanza poco per cui se si scassa non piango. Certo le mie foto sono scadenti ma tanto le uso principalmente per Internet.

    RispondiElimina
  11. ho un amico che ne avrà una cinquantina di Leica ed altre tante di altre marche.. un vero amateur e con una disponibilità di sghei senza limiti.. perchè più della fotografia potè l'argent.
    Maistretu

    RispondiElimina
  12. No, non te lo dico. Mi piace molto fotografare. Ho una magnifica Olimpus. Ho avuto una Mamiya e anche una Pratika (ancora in solaio, credo). Ma non sono una maniaca e nemmeno feticista.
    :o))

    RispondiElimina
  13. Non solo ti dico che non sono un maniaco ma non so neppure fotografare, non ci riesco e non ci riuscirei anche se mi applicassi sul serio. Non mi piace far fotografie, punto.

    RispondiElimina
  14. Ossi che sono maniaca...quando devo comprare qualcosa di un certo valore (per me) peso l'acquisto...concedimelo quindi per almeno qualche mese;))
    Ciao Al, Roberta

    RispondiElimina
  15. Mi ha attirato la foto del tuo post e sono venuto a leggere. Proprio ieri parlando con un amico che si intende di fotografia e elogiava la resa dei rosa di una certa fotocamera fuji, me ne sono uscito dicendo: e perché, scusa, il rosa leica dove lo metti? e lui, pronto: ma io parlava di cose umane...
    Di rosa leica so qualcosa perché ho visto foto di un amico fotografo che usava solo leica, se no per me il rosa leica non esisterebbe nemmeno. Il prezzo delle leica, quelle vere, non le panasonic targate col bollino rosso e un po' ritoccate, è vero: ha qualcosa di disumano.
    All'ultima esposizione qui a Roma la ho provata, la leica della foto o una simile, per curiosità. Non mi sono mai interessato al prezzo, e quando lo ho chiesto - non so perché lo ho chiesto - sono stato traslocato istantanemanete su un altro pianeta. Ridevo, perché guardandomi attorno vedevo tante persone nessuna delle quali aveva l'aspetto, la faccia, lo sguardo, di chi può spendere cifre così per una fotocamera: erano umani, e quelli che avevano sentito ridevano anche loro. Ci guardavamo come carbonari, gente che con quelle cifre, racimolando qualche altro euro qua e là, prova ad accendere un mutuo per comprarsi una casetta da qualche parte, casomai. Eppure, al mondo esistono le leica da decine di migliaia di euro. E' uno dei tanti segni che c'è qualcosa che non va, nell'uomo. Se li avessi, i soldi, avanzanti, la comprerei? Credo di no, anche mettendoci l'incertezza del cambiamento esistenziale ad avere soldi avanzanti tanti così. Ne comprerei una costossima ma umana. A quanto potrei arrivare? Qual'è la misura non solo soggettiva, anche oggettiva, o almeno statistica, condivisa da una buona maggioranza, per collocare il limite dell'umanità di una macchina che fa fotografie? Posso pensare, come limite, a 1500 euro con obiettivo tuttofare, oggi. Robe da umani ricchi, un euro in più e forse la rivoluzione, quando i poveracci andranno al potere, li vedrà sulla barricata nemica. Con la loro fotocamera al collo. Quelli con la leica avranno già cambiato pianeta.

    RispondiElimina
  16. Uomo Medio III16/5/12 14:02

    La Leica è per le macchine fotografiche quello che la Apple è per l'informatica, la Miele per le lavatrici, la Audi per le automobili, e altri numerosissimi esempi. Costa sempre dal doppio a cinque volte quello che costa la concorrenza. Tutti prodotti validi, d'accordo; ma in questi tempi difficilmente uno potrà permettersi una Leica, l'ultimo modello di Iphone, una lavatrice Miele o un'auto Audi. Eppure vendono lo stesso: questo sì che è un bel mistero.

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Con in mano una macchina fotografica sono un impiastro. Ho una macchinetta digitale di qualità medio-bassa. Ma mi piacerebbe e molto fare delle belle foto. Mi manca la capacità di guardare le cose con occhio fotografico...

    RispondiElimina
  19. La Leica fa pagare l'iradiddio per le sue macchine e fa la tirchia sulle sue campagne pubblicitarie? Ho notato anch'io l'obiettivo deforme della foto. E, no, l'ho visto questo obiettivo Noctilux, e non copre i comandi della macchina; la Leica sarebbe ben stupida a impedirti di fatto di usare il suo prodotto con un obiettivo troppo grosso (be' viste le campagne pubblicitarie... però non cadono così in basso coi prodotti reali.)

    RispondiElimina
  20. La Leica è stata per molto tempo la macchina dei professionisti (anche dei fotoamatori evoluti con i soldi) per la solidità della meccanica e per la silenziosità dello scatto. Quasi un mito, meritato. Parlo naturalmente della Leica a telemetro e a pellicola. Poi dalla Leicaflex in poi ha perso per strada la sua identità. Qualcuno mi saprebbe dire se ultimamente ha visto fotografi professionisti adoperare una fotocamera Leica?

    RispondiElimina
  21. Mi piace guardare le foto perfette,frutto di macchinette per professinisti; ma se manca l'estro e l'abilità di cogliere l'attimo a che serve un'armamentario del genere?
    Una Polaroid in bianco e nero a volte parla da sola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh giusto, nell'elenco delle macchine mi sono dimenticato della polaroid.

      Elimina
    2. Sono rimasto alla Comet III Bencini

      Elimina
  22. Non te lo dico, ma per fortuna mia esistono i "maniaci" che cambiano spesso per vezzo il mezzo espressivo, così in giovine età potevo acquistare macchine di seconda mano a prezzi abbordabili - altrimenti, visto le tasche ristrette, non avrei potuto far pratica, quindi, w i maniaci! Ora ho un Nikon, come te e resto fedele alla marca - ciao

    RispondiElimina
  23. Storia fotografica:
    Inizia con una semplice kodak. Quelle che avevano la pellicola che serviva "agganciare" perché scorreva dentro il suo apposito contenitore (fatico a spiegarmi...).
    Passo poi ad una canon con pellicole aps (una bella soluzione che ha avuto poca vita.
    Arrivo alle digitali. Altra canon che pero funziona malissimo e mi viene sostituita i garanzia con una nikon.
    Possiedo ancora questa fotocamera ma praticamente non la uso quasi mai.
    Coma tanti ora uso il cellulare (i puristi staranno trattenendo il vomito...). Ora ci sono cellulari che integrano fotocamere di discreta qualità. Non saranno il massimo per delle foto artistiche ma hanno il vantaggio di essere pratiche e "sempre con te", questo ti permette di realizzare delle foto che altrimenti non avresti mai fatto. Non credo siano molti quelli che escono abitualmente con la fotocamera (vera) al collo.

    RispondiElimina
  24. Non sono un maniaco della macchina fotografica ma ho una (mezza) passione per la fotografia, ho una reflex canon e quindi, come primo amore, per il tuo stesso motivo, sono un canoniano...però la prima compatta digitale che ho avuto è stata un nikon che ancora adesso non sfigura di fronte a ben più quotate (in megapixel) macchine sul mercato.

    Però, a sentire l'esperienza che hai con la fotografia mi verrebbe da farti tantissime domande!

    RispondiElimina
  25. Mi piace fotografare e mi piacciono le belle foto. So anche che migliore è lo "strumento" migliore diventa anche il prodotto finale. Tuttavia, arrivare ai livelli da te descritti o ipotizzati, mai e poi mai. Non cito la mia "macchinina" rigorosamente economica però, con un po più di impegno, qualche soddisfazione me la dà!

    Ciao Alberto, buona serata.

    RispondiElimina
  26. non potrei mai essere una maniaca della macchina fotografica perchè sono una frana quando faccio le foto

    RispondiElimina
  27. Ho dovuto aspettare talmente tanto di quel tempo per potermi comprare una reflex che non ci penso nemmeno per un secondo di cambiarla...se poi qualcuno vuole regalarmi una leica non mi tiro mica indietro eh! :-)

    RispondiElimina
  28. Volevo solo difendere gli obiettivi Laica della Panasonic, Non sono in grado di fare un confronto con le Laica "vere", ma posso assicurare che la qualità delle foto scattate con la mia "modesta" compact digitale è di gran lunga superiore a quelle ottenute con la gran parte delle altre compact, e sono certo che ciò siua dovuto alla qualità dell'obiettivo che rimane comunque Laica (per inciso, gli obiettivi Zeiss delle fotocamere Sony mi sembrano una schifezza, niente a che vedere con l'obiettivo Zeiss della mia Contax di un tempo, ottica supperba, meccanica scadente).

    RispondiElimina
  29. Alba Sismondini18/5/12 00:57

    Chissà se hai mai adoperato una fotocamera con foro stenopeico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come no? In questa occasione ne comprai due in un negozio per giocattoli e le regalai. Ma i risultati furono miseri per l'imperizia dei fotografi.

      Elimina
  30. Canon 5D MkII che uso come un trattore.
    Leica si mi piacerebbe, ma usata, a pellicola, che abbia vissuto. Questa da 31.000€... Un insulto al buon senso.

    RispondiElimina
  31. Sono un fanatico di fotografia e film, non di macchine ultrasofisticate od ultracostose. Non spenderei mai e poi mai, anche se ki avessi, quasi 32.000 dollari per un apparecchio del genere. Ho una Nikon con obiettivo 28-200 che ho anche acquistato durante i saldi ed una Nikon tascabile a portata di mano quando esco. Ma non le tengo in cassaforte e non ho problemi a prestarle a persone di fiducia. Ciao ed a presto.

    RispondiElimina
  32. Io sono povero uso una macchina digitale avuta con i punti metano che va benissimo.

    Quando voglio fare delle belle foto uso una canon 28 a pellicola e non ce n'è per nessuna digitale :^D

    RispondiElimina