Pagine

mercoledì 18 luglio 2012

Un grande grande abbraccio Rossella

Rossella Urru

Un grande grande abbraccio Rossella. Adesso è solo tempo di felicità e poche parole. Ché poi ci sarà il tempo che tu racconti. Vedo in giro molte lacrime di gioia ed è una cosa di bellissima fratellanza. Anch'io qualche lacrima.

19 commenti:

  1. Ora è tempo di recuperare gli affetti e la serenità. Bentornata,Rossella,ti aspettavamo in tanti!

    RispondiElimina
  2. Questa volta c'è la conferma della Farnesina e possiamo veramente esser felici per la liberazione di Rossella.
    Mi auguro non si debba mai più vedere annunci "farlocchi" come quello precedente. Fanno male alle famiglie dei rapiti, ai loro amici ed al senso della verità.


    Bentornata Rossella :-)

    RispondiElimina
  3. una splendida notizia , bentornata e un abbraccio anche da parte mia a Rossella

    RispondiElimina
  4. una notizia meravigliosa bentornata Rossella!!

    RispondiElimina
  5. Chi sa mai che sabato non si riesca anche a fare un "Brindisi" a Rossella...con dell'ottimo Rossese!

    RispondiElimina
  6. una bella notizia ed un abbraccio!
    aistretu

    RispondiElimina
  7. Oggi si può davvero brindare : chent'annos mellus!

    RispondiElimina
  8. Ci voleva Alberto!!! Dopo il brutto falso allarme di qualche mese fa! E ora le lacrime possono uscire veramente da sole...

    RispondiElimina
  9. PARE SIA VERO....ERA ORA.

    RispondiElimina
  10. Un abbraccio a lei e ai suoi colleghi spagnoli, per il ritorno alla libertà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ross, nell'euforia del momento mi sono dimenticato dei colleghi spagnoli, che come lei hanno patito questi lunghi mesi. Grazie per averlo ricordato.

      Elimina
  11. Finalmente libera!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Ogni tanto una buona notizia, questa del ritgorno a casa di Rossella è ottima.
    Un abbraccio anche da parte mia,
    aldo.

    ps. Ti ringrazio per il commento.

    RispondiElimina
  13. Eh sì, la commozione fa brutti scherzi.
    Sarebbe bello versare sempre lacrimucce così.
    Ciao.

    RispondiElimina
  14. lacrime di gioia @Alberto sgorgano copiose ,di GIOIA :)))

    RispondiElimina
  15. Io però non capisco una cosa. La signorina in questione dichiara che vuole continuare il suo lavoro, anche se sa che è rischioso.

    Benissimo, ammirevole dedizione.

    Ma per i 30 milioni che sono stati consegnati in cambio degli ostaggi a qualche signore della guerra in una località che nessuno di noi ha mai sentito nominare?
    A parte il mero conto economico che se avessimo messo in mano gli stessi soldi agli assistiti della signorina adessero sarebbero ricchi al loro villaggio.
    Quelli sono soldi che andranno a finanziare altre guerre tribali e/o di religione e sedicenti califfati islamici, non certo a costruire pozzi e canali di irrigazione.

    Boh, contenti tutti che non ci sia scappato il morto ma il senso qual'è?

    RispondiElimina
  16. Voglio unirmi anche qui all'abbraccio a Rossella e ai colleghi spagnoli. Sì, commozione tanta...
    g

    RispondiElimina
  17. davvero molto, molto piacere che sia tornata a casa!

    RispondiElimina
  18. Finalmente, la più bella notizia degli ultimi tempi.

    RispondiElimina

Non fate commenti come "Anonimo". Andate su Nome/URL. Inserite il vostro nickname nel campo "nome", se non avete un blog/sito lasciate vuoto il campo URL.