Pagine

giovedì 29 marzo 2012

Traduzione della traduzione della traduzione...

Traduzione

Il colophon che vedete non l'ho riprodotto da un libro ma da un allegato a un quotidiano che quel libro pubblicizzava. La scrittrice, di cui si decantano le qualità, è greca e scrive in greco. Quando ho visto "Traduzione dall'inglese" sono rimasto interdetto. Ma come, dall'inglese? E perché non direttamente dalla lingua originale? Qualcuno potrebbe spiegarmelo?

E così si potrebbe immaginare una catena di traduzioni. Adesso, dall'italiano questo romanzo si potrebbe tradurre in turco, poi dal turco in arabo, poi dall'arabo in russo, e, tanto per aggiungere l'anello che questa catena andrebbe a chiudere, di nuovo in greco. Quindi confrontare le due edizioni: quella originale e questa ultima passata da vari strati di Babele. A confrontare certe frasi sono sicuro che ci sarebbe da ridere.