Pagine

domenica 16 maggio 2010

Responsabilità

queo che digo

Titolo più banale di questo non potevo trovare. Sono sicuro che voi saprete fare di meglio.

Sembra una battuta, se volete lo è anche, ma quante cose nasconde dietro.

Fonte della foto FriendFeed.

12 commenti:

  1. Frase molto usata ed esplicativa dell'amico e quasi compaesano Herman che in ogni suo concerto live ci stende dalle risate. :)

    RispondiElimina
  2. Non l'avevo mai sentita prima. Ma hai ragione. E' l'essenza di un modo di pensare.

    RispondiElimina
  3. fighissima!

    Buona domenica

    RispondiElimina
  4. Una bella precisazione, potrà tornare utile.
    Cial Al.

    RispondiElimina
  5. Straordinario! Ma dove l'hai scovato? Se solo fosse adottato anche dai politici... Poi naturalmente bisognerebbe inchiodarli alla loro responsabilità, esattamente come lo siamo noi proletari.
    Anzi, bisognerebbe inchiodarli lo stesso!

    RispondiElimina
  6. ma è bellissima!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Qui lo digo e qui lo nego ...

    RispondiElimina
  8. direi semplicemente fantastica... da maglia!
    un saluto

    RispondiElimina
  9. http://kinnie51.blogspot.com/2010/05/lesigenza-di-unideologia-laica.html

    RispondiElimina
  10. cade a fagiuolo...
    http://preve.blogautore.repubblica.it/2010/05/16/la-politica-resuscita-un-mito-il-tromba/

    RispondiElimina