Pagine

sabato 23 marzo 2013

Milano, la 56

La foto sopra l'ho scattata poco fa a una fermata della 56 che qui la danno al maschile riferendosi all'autobus mentre io e tutti quelli che conosco la diamo al femminile riferendoci alla linea.

Percorre questo mezzo tutta la via Padova che è diventata in pochi anni un crocevia di esistenze umane provenienti da tutte la parti del mondo.

Inutile dire che lo scatto sotto è stato fatto lì sopra.

Le foto del sabato

27 commenti:

  1. l'innata fotogenicità dei piccoli
    bella foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia loro non hanno problemi a mostrare l'anima.

      Elimina
    2. Alberto, LORO hanno un'anima ancora bella.

      Elimina
  2. quanti viaggi,quanti ricordi sulla mia 56 @Alberto .Per noi,in famiglia,specie per il mio Max che l'ha preso per anni per andare a scuola in P.Le Loreto (istituto Settembrini) anche quando,due anni dopo l'inizio dell'avventura liceale, avrebbe voluto,provvisto di casco e moto,andare con quel mezzo, noi: chiamavamo e chiamiamo ancora "LA56"
    L'abbiamo sempre sentita chiamare cosi e rimane cosi,ancora oggi,quando mi capita di prenderla se vengo giù "In quartiere Adriano"

    Gran bella foto,io spesso evito scatti simili.Sempre per quella paura innata che il web è immenso ma "TUTTE le strade portano a Roma"e non vorrei mai avere problemi.Oppure se pubblico ,cerco di confondere il volto e dato che nei volti della gente c'è tutta la ragione di uno scatto,spesso, non so come comportarmi .

    p.s O.T.

    Come mai non c'è la possibilità(pari al ricevimento dei post via mail)

    lo stesso servizio attivato per le risposte in commento? @Alberto?

    MI tocca sempre (quando commento)ripassare per vedere se c'è qualche commento di risposta al mio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che si debba cliccare sul link "iscriviti per email". ora provo

      Elimina
    2. Ma come Marco non lo sapevi ancora dell'iscrizione ai commenti?

      Elimina
    3. Gabry, fai quello che dice Marco.


      Per quanto riguarda gli scatti alle persone. Se si può mai evitare di farli. Poi la pubblicazione è un'altra cosa. Altrimenti saremmo ridotti solo a fotografare farfalle e margherite, che non è il massimo.

      Elimina
    4. alberto, lo sapevo ma era tanto tempo che non la usavo. poi il commento di gabry mi ha fatto tornare in mente la cosa...

      Elimina
  3. ho letto che a milano le linee autobus si chiamano al femminile perché una volta erano indicate con le lettere, e i tram al maschile perché sono sempre state indicate coi numeri (la lettera b, il numero 14).
    sempre belle le tue foto, alberto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh bella questa non la sapevo. Adesso provo a chiedere a qualche milanese se lo sa.

      Elimina
    2. (trovato qui http://www.ferrovie.it/forum/viewtopic.php?f=16&t=8632)
      https://picasaweb.google.com/lh/photo/c0aD62jOQRwFBdYn_S9auwv7SwzzL9FsDQLNSx3scDk?feat=directlink

      Elimina
    3. Questa cosa dei bus al femminile perché una volta la linea era alfabetica non la sapevo.
      Grazie per l'info.

      Elimina
  4. sono iscritta l feed per ricevere i tuoi post Alberto (anche su smartphone via feedly ,il nuovo serizio ,visto che Google Reader presto chiuderà) Solitamente, in piatteforme blog-spot c'è la possibilità di ricevere anche i commenti di quei post dove si intervene con un commento (sai che su questa piattaforma,fin dal 2007 ho avuto diversi blog)

    Per poterla attivare ,sotto ad ogni post ci deve essere il plugin attivato da noi .Qui non lo vedo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sta sotto al riquadro dove scrivi i commenti, a destra

      Elimina
    2. https://picasaweb.google.com/lh/photo/cnhqe2nB9pba_M4c54CFXgv7SwzzL9FsDQLNSx3scDk?feat=directlink

      Elimina
  5. iscrivi ai commenti sul post ATOM,porta a questa pagine Alberto:

    (Scusa la lunghezza ,ma è quel che viene fuori ,qui da te)


    xml version='1.0' encoding='UTF-8'


    Ne ho messo solo una piccola parte
    Questo non è altro che il file ?xml di tutto il tuo blog.Insomma, per farl abreve il collegamento ANCHE ai commenti NON è attivo :(



    http://albertocane.blogspot.com/feeds/9096353859615422942/comments/default

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non è attivo? A me questo link che hai riportato mi dà i commenti, è appunto un file xml dei commenti solo dei commenti non del blog. Ma il punto non è questo. Il punto, secondo me, è che è inutile iscriversi a tutti i commenti, anche a quelli dei post di cui non ce ne frega una mazza. E' più utile iscriversi ai commenti del singolo post cliccando sul link sotto il modulo a destra, come ha fatto Marco. E poi si può sempre annullare l'iscrizione. Su google+ se si commenta si è automaticamente iscritti alle notifiche dei commenti successivi e anche lì si può annullare l'iscrizione.

      Elimina
  6. Tutte le linee fs, autoferro, tramvie ancor prima trainate da cavalli ma marcianti sulle rotaie,hanno la declinazione al femminile. LA linea è il contenente, cioè contiene il treno tra due profili o rotaie 'e culisse' di acciaio e ferro, non è un caso che la rotaia è femminile come la stazione contiene nel suo grembo i meccanismi che permettono al treno di muoversi in sicurezza..tutta la modulistica crebbe e si affermò dentro al concetto femminile,mentre gli esecutori cioè i subordinati applicavano passivamente il regolamento.le procedure d'iniziativa sono di recente acquisizione..

    RispondiElimina
  7. anche allo zoo parteggiamo per la linea 56!
    arf arf bau bau.

    RispondiElimina
  8. Alberto, anch'io uso utilizzare i numeri delle linee al femminile, ma anche qui a Montpellier, molti usano il maschile riferendosi appunto ai bus ed ai tram. In ogni caso personalmente sono contro ogni forma di razzismo attraverso il quale si cerca di giustificare una mancanza di soluzioni per accogliere gli stranieri, che come è detto sono anche dei lavoratori, non tutti sono delinquenti. La delinquenza si trova a qualsiasi livello di cittadino (finanzieri compresi). Ed allora: "Viva la 56".

    RispondiElimina
  9. Dammi il 56 è un'espressione mutuata da "dammi il 5" che, in ambito sportivo (in origine nel basket), significa complimentarsi con un compagno per una bella giocata. Dare il 5 consiste nel tendere la mano con il palmo verso l'alto in attesa che il compagno vi batta sopra con il suo palmo. Dare il 5 significa che è stato fatto qualcosa di buono. Quindi "dammi il 56" significa che è una cosa buona. Nessun contrasto con il fatto che la linea è la 56.Sono stato sufficientemente chiaro? ciao a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ico
      Grazie per la spiegazione.

      Elimina