Pagine

giovedì 10 luglio 2008

Le donne sono creature del diavolo

la papessa - tarocchiE' in vista uno scisma, ma il papa può stare tranquillo, anzi ne sarà contento perché i ribelli non sono sue pecorelle ma appartengono a un altro gregge. Di più, gli scismatici quasi sicuramente chiederanno di rientrare nell'ovile di santa romana chiesa da cui furono cacciati cinque secoli fa. Questa volta non si tratta di una questione teologica ma di una questione di donne. Maledette, sempre loro a mettere zizzania.

Lunedì notte, dopo sei ore di infuocata discussione, il Sinodo Generale, massima autorità della chiesa anglicana, ha approvato l'ordinazione delle donne a vescovo. E quindi, un giorno o l'altro, una donna potrebbe prendere il posto di Rowan Williams, attuale arcivescovo di Canterbury, leader spirituale di 80 milioni di anglicani.

I vescovi conservatori, che non sono come i nostri perché hanno moglie e figli, hanno preso questa decisione con estrema sofferenza. Alti prelati dell'ala tradizionalista sono fuggiti in lacrime dai banchi della cattedrale di York bollando questa decisione come una irrimediabile eresia. E nei giorni scorsi, ancor prima del fatto, esponenti di questa corrente avevano avviato trattative segrete (?) con la Santa Sede per un eventuale rientro nella casa madre. Qualcuno, fra l'altro, si ricorda della conversione al cattolicesimo di Tony Blair? Un caso?

E il Vaticano? Il cardinale Walter Kasper: "Sono veramente molto preoccupato: con questa apertura all'ordinazione episcopale delle donne il dialogo tra cattolici e anglicani è compromesso. Si va inevitabilmente verso uno strappo alla tradizione apostolica mantenuta da tutte le Chiese dal primo millennio".

Avete capito bene, primo millennio. Non lo dicono ma lo pensano. Oh, se lo pensano.Creature del diavolo erano le donne allora e tali sono rimaste. Vade retro Satana.

Chiesa anglicana


21 commenti:

  1. Non capisci un cazzo .non conosci la storia della chiesa nel primo millennio.Dici solo cazzate , e la gente che legge queste tue cazzate e' caprona,e crede a quello che dici.Vatti a fare qualche ora di studio sulla storia della chiesa e sulle encicliche dell' epoca del basso medioevo.Coglione !!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei solo un poveraccio...vattelo a fare tu uno studio sulla chiesa. sei buono solo ad insultare.




      Elimina
  2. Ho cancellato parecchi altri post identici a questo.

    Il tipo mi sembra un po' esagitato e anche maleducato. Spero di cuore che non sia di quelli che credono veramente che la donne siano il diavolo perché in questo caso si deve vivere molto male la vita.

    RispondiElimina
  3. Torquemada11/7/08 00:16

    Può anche darsi che sia uno schifoso prete pedofilo.

    RispondiElimina
  4. @anonimo: "Cazzo, cazzate, coglione, caprona": ma conosci solo parole che iniziano con la lettera c? Certe forme di vocabolario "educato" lo dovresti sapere, esistevano già nel tuo basso medioevo. Ma non è questo il fatto. Il fatto è che stasera, a casa mia, è venuta a cena una donna diavolo. Tutta pelle e cerniere, di un bel rosso succinto. Che ve la raccomando. Come non dare ragione a W. Kasper. Una Papessa così, se organizzasse un nuovo concilio...
    In quanto a te, caro Alberto, stai proprio scherzando col fuoco. Ricordati che sabato sera, a Isola, ci sarà anche la strega di Villasimius. Anonimo, tu puoi startene a casa. La strega tollera appena chi usa la minuscola dopo il punto, ma odia con ogni sua forza chi dopo la virgola......

    RispondiElimina
  5. L'anonimo avrebbe potuto erudirci con le sue conoscenze, che a noi mancano, invece di insultare gratuitamente. Sarei stato capace di farlo anche io quello.. E guarda che non sono un pozzo di scienza!

    RispondiElimina
  6. dopo miss italia, il papa nero, dopodichè il papa donna ed infine il papa donna nera.. :D:D:D:D:D

    RispondiElimina
  7. non avevo visto il commento dell'idiota in cima. Oh coglione il vaticano e tutto quello che gli gira intorno (compreso quel pedofilo che si affaccia dalla finestra in pigiama la domenica mattina e che farnetica parole a vanvera) andrebbe RASO AL SUOLO.

    Poi firmati brutto cretino!

    RispondiElimina
  8. premessa.
    non sono per niente l'anonimo.
    faccio solo notare che la riduzione dei diritti e dei ruoli delle donne nell'occidente cristiano inizia con l'umanesimo, che appunto era una ripresa della filosofia greca classica, con omosessulaità connessa.
    nell'antichità cristiana le donne avevano ruoli distinti , ma complementari... non erano affatto considerate demoni.
    http://www.storialibera.it/attualita/donna_e_donne/articolo.php?id=2740

    caposkaw

    RispondiElimina
  9. Grazie per l'interessante articolo "No Medio Evo?No femminismo" su storialibera.it.

    RispondiElimina
  10. La lungimirante Inghilterra, dove le donne possono diventare parroci e di conseguenza perchè non vescovi, ha già una formale "papessa", infatti la regina Elisabetta, attuale regnante, è il Capo Supremo della Chiesa Anglicana, anche se il ruolo di capo spirituale è ricoperto dall'Arcivescovo di Canterbhury.
    Parafrasando il titolo di un celebre libro: Le brave ragazze vanno in paradiso, le altre dappertutto!Non se ne può più di questo maschilismo imperante mentre l'eurdito in cima alla lista sembra uscito fresco fresco da un sabba di travestiti!

    RispondiElimina
  11. Non ho ben capito le ragioni che hanno indotto il Sinodo Generale ad approvare l'ordinazione delle donne a vescovo( per par condicio religiosa, per carenza di vocazioni, o altro?).Chissà quante donne ambiranno a questo nuovo ruolo e come saranno chiamate ( vescove o vescovesse? :D).
    Immagino ironicamente una predica tenuta da una vescova.

    Comunque una precisazione, un po' provocatoria, è doverosa.
    Non sempre le donne inducono in tentazione: sono gli uomini "Belzebù assatanati" che pensano spesso e volentieri alle "diaboliche tentazioni!

    RispondiElimina
  12. Sono una cerchia volontaria... che facciano un po' quello che vogliono (nel limite ovvio)
    ciao

    RispondiElimina
  13. Dopo tutto se il sinodo generale ha espresso questa decisione non vedo perchè contestarla...anzi. L'anonimo in cima, mentre Alberto si studia storia della chiesa (ma è davvero lui che ne ha bisogno?), potrebbe studiare la lingua italiana che dopo tutto non è così scarsa di vocaboli come lui ci vuol far intendere. Prima di aprire la bocca verificare che il cervello sia collegato. Grazie!

    RispondiElimina
  14. ehm io non sono il diavolo in compenso sono una strega
    ;-)

    posso continuare a commentare sul tuo blog???

    mi verrebbe da scrivere un commento veterofemminista del tipo: ovvio che le tentatrici siamo sempre noi donne, ovvio che siamo viste come il diavolo mi confondo o il clero è composto da uomini??? e quindi anche lì il potere lo detengono i maschi????

    e come sempre chi è diverso viene visto con terrore e non c'è dubbio che uomini e donne almeno anatomicamente non siamo simili

    (anche sull'aggettivo da usare ho avuto il mio bel daffare, prima volevo dire che siamo diversi, poi che non siamo uguali...le parole, gli aggettivi sono importanti)

    RispondiElimina
  15. c'è una cosa che forse vi sfugge...
    le chiese come la luterana o l'anglicana nascono per giustificare le guerre dello stato a cui appartengono...
    proprio la chiesa anglicana ha una lunga tradizione di persecuzione anticattolica...
    quindi, andando in esurimento l'idea patriottica o nazionalista , queste chiese vanno in esaurimento pure loro...
    la chiesa anglicana è ormai diventata una succursale dei laburisti e molti credenti se ne allontanano per avvicinarsi a realtà più sostanziose...
    caposkaw

    RispondiElimina
  16. non voglio entrare nella disputa sulla donna che, sinceramente Alberto, mi sembra mal posta. e tantomeno rispondere agli attacchi alla Chiesa Cattolica.
    Credo che la parola fondamentale sia RISPETTO, nella tolleranza delle differenze. Penso al card. Kasper che da decenni lavora al dialogo fra le varie confessioni per eliminare lo scandalo di un unico Cristianesimo così frammentato. ed è indubbio che la scelta anglicana introduce quantomeno un elemento di distinzione che limiterà questo dialogo. (Interessante il volume di Zizola L'ultimo trono).
    quanto alla donna nel Cristianesimo credo che proprio la rivoluzionaria considerazione che ne ebbe Gesù gli procurò qualche problema. Ma penso a straordinarie figure di donne anche nell'Antico Testamento pur in un contesto culturale di gran lunga maschilista. So bene che le accuse di molti blogger toccano non la religione ma la storia della Chiesa che ha sicuramente pagine molto buie come altre molto luminose.
    Come sempre spero che questo aiuti a una lettura equilibrata del problema, intellettualmente onesta, nel rispetto dei diversi punti di vista.
    Un'ultima parola sul commento dell'illuminato anonimo di apertura: mi sembrava tanto lo stile di chi a Piazza Navona, scendendo sul piano del turpiloquio, è andato contro gli interessi di chi (forse) voleva difendere.

    RispondiElimina
  17. @Silla: e la diavolessa ti ha letto i tarocchi?

    RispondiElimina
  18. Mi ripeto
    Viva ..... a morte papi e re.
    (Batì de Pulanta )

    RispondiElimina
  19. sandro oddo13/7/08 11:53

    Siamo ripiombati di colpo nel tardo cinquecento, quando cinque streghe di Triora (compresa una di Castelvittorio) venivano condannate a morte.
    La Chiesa continua ad infierire.
    Con tutte le parrocchie vacanti, si dovrebbe permettere alle donne di officiare la santa messa, portando la parola cristiana ovunque, anche nei paeselli di poche anime.

    RispondiElimina