Pagine

domenica 4 marzo 2012

Il blob della domenica #6

Ventisette anni fa, a quest'ora, dormivo in una bella nursery, pesavo 4,1 Kg e ignoravo che cosa mi attendeva.

Oggi indosso scarpe così basse che camminando perdo l'equilibrio.

La maiuscole stanno scomparendo. Del resto provate a dar loro l'intonazione giusta quando leggete ad alta voce.

Mi accorgo per la prima volta che gli uomini mi guardano, ma non sono così figa da stare antipatica alle donne.

Il primo segnale del delirio da potere è la sopravvalutazione del proprio humour.

Così tante coppie di nostri amici si stanno lasciando che restiamo insieme solo per fare quelli alternativi.

Gl elefanti che si dondolavano sopra il filo di una ragnatela, ritenendo la cosa interessante, cosa avevano nella testa? Segatura?


-----------
blob #5
blob #4
blob #3
blob #2
blob #1

20 commenti:

  1. Belle queste pillole di ironia.
    "Il primo segnale del delirio da potere è la sopravvalutazione del proprio humour".

    Io direi che potremmo aggiungere un concetto espresso da Ron Hubbard negli anni 60: L'idea dell'importanza che una persona ha di sé è indirettamente proporzionale alla vera importanza che quella persona ha nella realtà.
    Buona domenica, Alberto!

    RispondiElimina
  2. Il risveglio domenicale con una lettura che mette di buonumore.

    RispondiElimina
  3. quella degli elefanti è esilarante. Ma cosa aspettarsi da un pachiderma che si diverte mettendo e cavando le ghette?

    RispondiElimina
  4. Il "ventisette anni fa" mi ha fatto uscire dai binari, e ho pensato al tuo compleanno.
    Non lo è, ma ti piacerebbe, quindi gli auguri te li faccio lo stesso:
    di buona domenica e buona settimana.
    Ciao.

    RispondiElimina
  5. ventisette?!?

    vabbè, è tutto relativo.
    E simpatico.

    RispondiElimina
  6. @Gatto e @Saam
    Come ho scritto nel blob #1 alcune frasi sono mie, altre le prendo di peso di qua e di là. La prima di questo post fa parte di queste ultime. E quindi i ventisette anni non sono i miei ma di quell'altro, che non ricordo più chi sia.

    RispondiElimina
  7. ...restiamo insieme solo per fare quelli alternativi

    Ci si può attaccare a tutto per salvare il salvabile...

    Buona domenica, Al!

    Annarita

    RispondiElimina
  8. BASTAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!
    Anche di domenica 'ste cazzate?!?

    RispondiElimina
  9. Gl elefanti che si dondolavano sopra il filo di una ragnatela, ritenendo la cosa interessante, cosa avevano nella testa? Segatura?

    ahauahuaahauahauhauahaua

    RispondiElimina
  10. Mi accorgo per la prima volta che gli uomini mi guardano, ma non sono così figa da stare antipatica alle donne. LOL. :)

    RispondiElimina
  11. :-))
    a me il 27 anni fa ha fatto.... uuhuuhhh, sapevo già...!

    giusto: le maiuscole stanno scomparendo! :-)

    (stavolta lo faccio apposta ma, la scrittura-web, acci ... che disastro!)

    g

    RispondiElimina
  12. "ignoravo quel che mi è attendeva..."

    No, nient'affatto.... L'anima sa tutto.

    RispondiElimina
  13. Belle! Scoprire queste pillole di allegria la sera che precede il lunedì estorce un sorriso! :-)

    RispondiElimina
  14. sane riflessioni, dopo di ché...avanti

    RispondiElimina
  15. Quella degli elefanti mi si è piantata nel cervello, vedrò l'immagine immaginaria tutto il giorno.
    E poi piove.

    RispondiElimina
  16. @Saam
    Grazie per le oltre 1800 visite che sei riuscita a generare verso questo post. Ciao.

    RispondiElimina
  17. mhmm, non mi fa postare, vediamo un po'.

    Ci sono anch'io ;)

    RispondiElimina
  18. Complimenti, finalmente un blog diverso!

    Buona domenica...

    Marica

    RispondiElimina

Per una questione di valanghe di spam sono stato costretto a non permettere più commenti anonimi. Dopo un po' vedrò.