Pagine

venerdì 19 settembre 2008

Noi che siamo mancini

eugenia
La piccola Eugenia, mancina come me

Quando imparavo a scrivere mi proibirono di impugnare la penna con la mano sinistra come l'istinto mi portava a fare. Chissà come sarebbe stata la mia grafia se tale impedimento non ci fosse stato. In età adulta poi mi sono applicato e adesso scrivo con tutte e due le mani, con due grafie diverse. Se voglio anche contemporaneamente, con la sinistra speculare e con la destra normale. Ma a disegnare mai e poi mai sarei capace con la destra, e a tirare un calcio al pallone col piede destro ce la devo mettere tutta. Nella vita ho adoperato strumenti solo concepiti per i destrorsi, buoni anche per noi, ma con qualche difficoltà.

Faccio un solo esempio: la macchina fotografica. Adesso non più, ma quando si adoperava la pellicola, per farla scorrere al fotogramma successivo e riarmare l'otturatore si adoperava una leva, la leva di ricarica appunto, posta sulla destra. Soltanto che il mirino, come del resto anche adesso, non era al centro dell'apparecchio ma spostato sulla sinistra in maniera che chi inquadrava con l'occhio destro aveva più spazio per eseguire l'operazione. Per noi mancini era tutto il contrario e avevamo più impedimento. Mio nonno che faceva il contadino e che era mancino pure lui aveva una falce, sì, proprio quella della falce e martello, costruita apposta per chi era capace solo ad adoperare la mano sinistra e chissà quali altri strumenti.

Dicono che noi mancini dato che adoperiamo la parte destra del cervello siamo più creativi e intuitivi. Mah, sarà. Adesso però leggo che sono portati al potere. E questo mi dà un po' di prurito, perché ho sempre sognato un'organizzazione umana senza potere e tuttora mi piace sognarla, e lasciatemi le mie illusioni.

Obama e McCain sono mancini, e mancini erano quattro degli ultimi sei presidenti americani. Mancini erano Giulio Cesare, Alessandro Magno, Carlo Magno, Napoleone e Winston Churchill.

Se c'è qualche mancino fra di voi mi farebbe piacere sentirlo e tutti possono dire la loro come sempre, se poi è un blogger mancino lo linko al volo qui sotto e facciamo una lista. Potrebbe anche lui far girare la voce.

Blogger mancini
Visco
Suburbia
Zefirina
Picchiatello
Il poeta
Fatacarabina

48 commenti:

  1. Io non sono mancina ma "Mio fratello ebbe la sfortuna di esser mancino. Sì perché all’epoca la sinistra era considerata la mano del "diavolo". Mio nonno lo difendeva strenuamente dalle suore che lo obbligavano a scrivere con la mano destra. La Divina Provvidenza volle che un bel giorno mio fratello si rompesse il braccio destro cadendo durante una delle sue solite corse in bici . Così da quel giorno fu diabolicamente libero di scrivere con la mano sinistra e in seguito divenne ambidestro"(da "lo zero scappato" in skip blog). Negato nel disegno sin da piccolo, è invece sempre stato un genio in matematica, ma non è nè un uomo di potere, nè un blogger :)

    RispondiElimina
  2. Eccomi qua! Mancino, picchiato da piccolo affinche' tenessi la matita con la mano giusta, calligrafia conseguentemente cachigrafica (e quindi poi uso smodato del pc per scrivere). Per tutto il resto continuo a essere "sinistro". Ma proprio tutto.
    Potere? mah! a parte una certa smania di controllo, risultati ZERO ;-p

    E quindi linkami pure, grazie.

    RispondiElimina
  3. Mia figlia è mancina; è creativa (in particolare nel disegno) ed ha un carattere abbastanza tenace, diciamo. All'inizio, mia suocera - che è uan vecchia maestra - le aveva disegnato una stella sulla mano destra e una coda d'asino suilla sinistra, ma ho chiesto che la smettesse, e a scuola nessuno ha cercato di "correggerla". Unico piccolo inconveniente lamentato (che però hanno anche, specularmente, ebrei e arabi che scrivono con la destra andando da destra verso sinistra) è che, scrivendo, un mancino passa con la mano sopra quel che ha appena scritto, rischiando di "sbaffarlo". Scrivessimo tutti con andamento bustrofedico, come si faceva all'inizio della scrittura, passeremmo sullo scritto tutti ("giudaico-arabi" e "greco-latini") una riga sì e una no, non facendo torto a nessuno. I cinesi "tradizionali" erano più furbi, e scrivevano dall'alto verso il basso, eliminando così il problema.
    Conosco tante altre persone mancine, con caratteri assai diversificati. Direi, però, che la tenacia è un comune denominatore. Ed anche l'intelligenza, che poi si traduce in campi diversi.
    Bene, dunque!
    Spero solo non sia mancino anche Silvio... che sarà, anzi, ambidestro, per compiacere tutti. Veltroni ci sta provando, ma con scarsi risultati...

    RispondiElimina
  4. Anche mio padre era mancino e le troie delle mestrine delle elementari lo costrinsero ad imparare a scrivere con la destra, perché la sinistra era "la mano cattiva".
    (Se posso dire, tutte aberrazioni discese dal cattolocesimo, eh... fatalità...)
    Per cui ora scrive con la desra, ma fa tutto il resto con la sinistra.

    RispondiElimina
  5. Ups! Volevo dire mAestrine, eh!
    Preciso perché non vorrei che qualche donzella abitante a Mestre se ne risentisse! ^__^

    RispondiElimina
  6. Mancina, mancinissima. Ho fatto outing tempo fa.
    (Se non l'avete mai visto seguite il link -test della ballerina)
    Alle elementari sono stata costretta ad imparare a scrivere con la destra anche se poi a casa e per tutte le altre cose usavo la sinistra.
    Finite le elementari ho ripreso a scrivere con la sinistra ma mi e' rimasto che, se capita che devo scrivere a una lavagna, magari uso ancora la destra.
    Come dici tu se scrivo con la destra ho una scrittura diversa.
    Sono sempre stata brava nelle materie tecniche ma potere ... zero.
    Nella mia citta esiste un negozio per mancini dove si possono trovare cose di uso comune che difficilemnte NOI fatichiamo ad usare : forbici, coltelli e biro speciali.
    Ho una curiosita': anche per voi risulta cosi facile scrivere alla Leonardo (specchiato)??
    oaiC :-)

    RispondiElimina
  7. Mio figlio Eugenio è mancino. Non l'ho mai contrastato nè lo hanno fatto le sue insegnanti di scuola materna ed elementare.Non ha avuto problemi ad apprendere la letto-scrittura e fin da piccolo ha avuto la spiccata capacità di orientarsi nello spazio, trovare strade e direzioni in contesti sconosciuti.
    Credo che il sig. Arcuri dovrebbe moderare il linguaggio. Gli errori commessi dalla scuola nella correzione del mancinismo sono dovuti ad ignoranza, a forme di superstizione sopravissute nella nostra cultura.E'solo da poco più di trent'anni, quindi molto di recente, che studi scientifici sul mancinismo hanno rivelato che è dannoso per la formazione della personalità contrastare la dominanza laterale.
    La legge 517 del 1977, sull'integrazione degli alunni portatori di handicap,oggi chiamati *diversamente abili* !!, nel suo corollario di interpretazioni e discussioni, sollevò anche il dibattito sulla necessità di abolire la correzione del mancinismo, sia in famiglia che a scuola.

    RispondiElimina
  8. Dato che le maestre di mio padre lo menavano quando usava la mano sinistra io le chiamo troie quanto mi pare.
    Sorry.

    RispondiElimina
  9. Io sono destro a scrivere, a calciare un pallone, guardia destra a thai boxe..

    RispondiElimina
  10. Non sono mancina, ma posso testimoniare che non vi è mancino/a che io conosca (nati almeno entro il '75/78) che non mi racconti di violenze subite da suore e maestre, più spesso le prime con 'sta storia della "mano del diavolo".

    Mia madre è una maestra e ha litigato tutta la vita con le colleghe per come trattavano i mancini.

    Urge secondo me un rituale collettivo di riabilitazione, tipo non so ripresentatevi con guantone affilato alla freddy kruger e mostrate cosa si intende davvero per "mano del diavolo"... ;)

    RispondiElimina
  11. Scrivo destro e calcio sinistro, sono equilibrato :-)

    RispondiElimina
  12. io sono stata corretta da "simpatiche" suorine: per loro ero uno stress, già andavo un anno avanti, ero mancina e scrivevo da sinistra a destra come gli arabi, sono riuscite a correggermi perchè ho sempre avuto un buon carattere (non ho memoria di vessazioni), mio fratello di due anni più piccolo mancino era mancino è rimasto. Io dico sempre che se sono riusciti a correggermi evidentemente più che mancina ero ambidestra (anche questa definizione che la dice lunga) diciamo che sapevo usare tutte e due le mani e le imbecilli che fanno???? mi castrano.... risultato ho ancora gravi problemi a riconoscere destra e sinistra, del tipo che se mi dicono svolta a destra ci devo pensare un attimo

    Per il resto uso ancora la sinistra per molte cose, quando mi sono ustionata il braccio e la mano destra ci ho messo poco a scrivere con la sinistra, non so disegnare ma sono creativa in altre cose, non aspiro a posti di comando ma effettivamente, mio malgrado, sono il capo di casa e il punto di riferimento della mia grande famiglia allargata

    RispondiElimina
  13. p.s. fratello mancino, suo figlio mancino
    genero mancino figlio_nipote mancino

    RispondiElimina
  14. Che sogno!! Alberto "Uomo di Potere!" Sicuramente sarebbe un godere. Un aneddoto vissuto personalmente sui mancini. Mia moglie lo è. Da bambina è stata moderatamente "repressa", fino al giorno che per una grave infiammazione nell'orecchio destro fu operata. Da allora destra e sinistra per lei sono un casino. Tanti anni fa, ahimé, andammo per la prima volta in auto al suo paese, L'Aja in Olanda. Viaggio senza problemi. Usciti dall'autostrada, al primo semaforo chiesi se ci conosceva, e come no! "Dove devo andare?" "Al semaforo a sinistra". Ci perdemmo. Dovemmo telefonare a sua sorella che ci venissero a recuperare.

    RispondiElimina
  15. aridellago19/9/08 17:08

    Vorrei unirmi a Filo nel protestare per l'appellativo appioppato alle maestre: mia nonna - classe 1895 - non credo abbia mai costretto in malo modo alcun alunno per fargli cambiare mano, ha insegnato per 45 anni, lasciando ottimi ricordi..la scuola e gli alunni erano al sua vita, amata, credo, quasi più della famiglia.
    Non mi piace molto sentire chiamare le maestre con certi titoli, anche se in parte possono apparire motivati.
    Ho un figlio mancino, che la sua maestra ha ben presto desistito dal correggere, e altri parenti che lo sono, senza essere stati vessati in modo brutale.
    Sarà una questione d'età, ma comunque mi pare che con molti altri attributi negativi si possano definire le maestre - e non solo - che sbagliano, senza per questo ricorrere al solito di area sessuale, quantomeno inappropriato. E che cavolo!
    Scusa, Alberto, ma ho avuto un dispiacere, qui nel tuo spazio, e non me la potevo tenere: inoltre mia nonna - anche se non significa nulla - si chiamava Cane, come te.
    Grazie per l'ospitalità.
    Adriana

    RispondiElimina
  16. Non sono mancina.
    Confermo, maestre e mamme (si, sì, la mia, con uno dei miei fratelli, povero, che lotte!), si ostinavano a correggere i mancini.
    E anche io ricordo che invece in campagna si usavano le falci per i mancini!

    RispondiElimina
  17. Noi del Partito per Tutti avevamo perorato la causa dei mancini come madre di tutte le minoranze
    http://oscarferrari.wordpress.com/il-partito-per-tutti/

    RispondiElimina
  18. Ringrazio tutti per le storie e le curiosità che mi avete raccontato. Per quanto riguarda l'appellativo dato da Alessandro alle maestre non son d'accordo nemmeno io, anche se vedo da alcuni commenti che certe maestre adoperavano metodi non proprio affettuosi. Non sono d'accordo perché facilmente il clima si surriscalda e la cpu del mio computer va in tilt, e anche le vostre di cpu. Come abbiano fatto con me, a farmi scrivere con la destra voglio dire, sinceramente non mi ricordo e quindi vuol dire che mi hanno convinto con le buone. Forse è per questo che, a differenza di Visco, credo di avere una bella grafia, e scrivo volentieri a mano. Ero anche stato tentato di inserirla.

    Suburbia
    Per me scrivere alla Leonardo risulta facilissimo, e anzi, come ho scritto, riesco a scrivere contemporaneamente in maniera speculare e in maniera normale.

    RispondiElimina
  19. speriamo che Obama riesca a fare un tiro mancino a McCain :)
    Purtroppo sono assolutamente destro, e non mi posso aggregare al vostro club, "politicamente" intrigante.

    RispondiElimina
  20. boh, io scrivo con la destra. ma ho sempre avuto il dubbio di avere una certa tendenza alla sinistra (! in diversi sensi...) perchè ci sono alcune cose che riesco a fare esclusivamente con la mano sinistra (cose sceme, se vogliamo, tipo soffiarmi il naso,oppure abbottonarmi.. o altre piccole cose quotidiane) Il dubbio è che mi abbiano corretto da piccola ma non mi ricordo. Mi ricordo solo che mia nonna mi diceva che la sinistra è la mano del diavolo e non voleva che usassi le posate la sx (ma io, testa dura, lo facevo lo stesso!)

    RispondiElimina
  21. Non sono mancina, ma lo è mia figlia, la piccoletta di casa.

    Le maestre a scuola non hanno mai tentato di correggerla e nemmeno in famiglia...ci mancherebbe altro!

    E' vivace, con uno spiccato senso dell'orientamento spaziale, adora gli animali e si incavola come una bestia se qualcuno accenna soltanto a maltrattarli. E' convinta (come il fratello) che tutti gli esseri viventi abbiano un'anima...

    Ma adesso basta altrimenti mi allargo troppo...;)

    salutoni
    annarita

    RispondiElimina
  22. analfabeta20/9/08 17:09

    i mancini una volta se la intendevano col diavolo e giù bacchettate.
    poi per simpatia finii a sinistra e furono manganellate.
    acqua passata...solo al bar devo sempre girare la tazzina a mio favore tranne una volta a siviglia dove il barista era mancino.gli strizzai l'occhio ma fraintese.
    un tiro mancino.

    RispondiElimina
  23. Mio marito è mancino e per me, ormai, è normale vedere qualcuno che, a tavola, seduto di fronte a me, impugna le posate in modo speculare.
    ...ai primi tempi mi mndava in confusione...

    RispondiElimina
  24. Eccomi mancino anch'io.....

    RispondiElimina
  25. Quando ho iniziato le elementari le manganellate erano già finite da tempo, ma la mia maestra non mi permetteva in modo categorico di usare quella mano con cui ero naturalmente portato a scrivere. Motivo ufficiale: passi su quello che hai scritto e si macchia il quaderno! E così con le brutte più che con le buone ho imparato a scrivere con la sinistra, nemmeno troppo male tutto sommato.
    E tutto il resto? una gran confusione: posate, tazzine, forbici... A proposito, con quale mano tenete le carte da gioco?
    Ma se mi incontrate non chiedetemi indicazioni di strade: destra e sinistra nell'orientamento spaziale sono un bel problema e ogni volta devo concentrarmi per indicare in maniera esatta... destra o sinistra. Con la speranza di avere mio figlio alle spalle pronto a correggermi. E a sorridere ironico.

    RispondiElimina
  26. Nanni
    Forse non hai fatto il militare, altrimenti dopo un'infinità di "per riga destr" "per riga sinistr" avresti imparato.

    RispondiElimina
  27. Buongiorno,
    c’è un tempo di pioggia, girovagavo qua e là e mi sono imbattuta sul suo blog ,dove parla dei mancini, e mi ha incuriosita. Io sono mancina in tutti gli effetti, faccio tutto con la mano sinistra, guardo nel telescopio con l’occhio sinistro, tiro i calci sugli stinchi con il piede sinistro. Non mi piace il potere, ma creativi e intuitivi, sì.
    Ah, i mancini sono anche tanto curiosi.
    Un saluto
    Doriana

    RispondiElimina
  28. doriana, credo che i mancini non siano un popolo eletto, più bravi, più intelligenti, più creativi, più simpatici, più belli, più curiosi, più sportivi, più intonati, più profumati, insomma la categoria dei PIU'.
    Credo che una buona parte siano delle persone normali come noi, che la natura ha dato come parte più funzionale la parte destra.

    RispondiElimina
  29. salve a tutti, io invece non ci ho mai capito niente sulla mia vera tendenza...chiedendo a mia madre ho saputo che sia per scrivere (sempre)e sia per disegnare(a volte)mi spostava la matita o la penna nalla destra.. la calligrafia con la destra alle elementari era orrida ho dovuto cambiarla sotto minacce per averla leggibile ancora adesso la mia amica a volte fa fatica a leggerla;da pochi meso ho scoperto che riesco a scrivere senza problemi con la sinistra e scrivo anche specularmente cioè da dx verso sn ma mi accorgo che la maggior parte delle cose le faccio con la sn...ambidestra?inizio a dubitarne..confondo spesso la sn e la dx quando guido, è la causa di un ambidestrismo o di un "mancinismo corretto"?

    RispondiElimina
  30. sono convinto che i mancini abbiano un certo genio (sarà forse l'inclinazione ideologica?)
    Sussurri obliqui

    RispondiElimina
  31. io sono mancino,ho 17 anni quindi per mia fortuna nessuno mi ha mai impedito di usare la parte sinistra del corpo nelle attività che svolgo e che ho svolto,quali tennis pallacanestro calcio e naturalmente scrivere...ecc.L'unica cosa che a mio parere sembra avvantaggiarmi,è che sono bravo a disegnare,molti dicono che i mancini sono avvantaggiati in questo perchè percepiscono meglio le figure e non si concentrano sui minimi dettagli anche tecnici,ma notano con maggior cura la forma e gli aspetti più astratti...per il resto sono anche abbastanza coordinato negli sport che pratico,forse anche questo è generato dal fatto che nella mia mente prevale l'emisfero destro.

    RispondiElimina
  32. Il bagno è in fondo a sinistra/ non essere maldestro/ quel tipo è losco, sinistro/ la destrezza del guerriero/ l'assicurazione ha liquidato il sinistro/ i terremotati sono sinistrati/ mi hanno fatto un tiro mancino/ mi sono svegliato col piede sinistro/ il braccio destro di.../ siede alla destra del Padre/ a destra e manca/ si è destreggiato in un mare di difficoltà/ il destriero...
    l'etimologia è latina "mancus": mancante di qualcosa....xrò nn facciamo le vittime sociali, ci sono mille altre minoranze molto più discriminate...

    RispondiElimina
  33. Tutte le vostre esperienze sono come manna dal cielo (anche se, con la scusa che sto scrivendo a un anno dalla pubblicazione del primo messaggio, forse nessuno mi noterà :-P).
    Stavo cercando informazioni riguardo il mancinismo, perchè anche io ho avuto la sfortuna di essere stato corretto. Ora sono destro, ma non ho mai digerito troppo la cosa e mi chiedevo se, con i giusti sforzi, posso tornare ad essere mancino...
    Da quello che leggo fra i vostri commenti mi sembra possibile, però so che chi viene costretto a usare la mano destra può riportare grossi danni ed è questo che mi preoccupa. Io non ho mai riportato danni, ma non vorrei che, correggendomi di nuovo, possa saltare fuori qualche problema.
    Qualcuno ha avuto esperienze simili? Non sapete se, correggendo la correzione, vado incontro a dei rischi?

    RispondiElimina
  34. Tutte le vostre esperienze sono come manna dal cielo (anche se, con la scusa che sto scrivendo a un anno dalla pubblicazione del primo messaggio, forse nessuno mi noterà :-P).
    Stavo cercando informazioni riguardo il mancinismo, perchè anche io ho avuto la sfortuna di essere stato corretto. Ora sono destro, ma non ho mai digerito troppo la cosa e mi chiedevo se, con i giusti sforzi, posso tornare ad essere mancino...
    Da quello che leggo fra i vostri commenti mi sembra possibile, però so che chi viene costretto a usare la mano destra può riportare grossi danni ed è questo che mi preoccupa. Io non ho mai riportato danni, ma non vorrei che, correggendomi di nuovo, possa saltare fuori qualche problema.
    Qualcuno ha avuto esperienze simili? Non sapete se, correggendo la correzione, vado incontro a dei rischi?

    RispondiElimina
  35. Io sono mancino e ho avuto la fortuna di non essere stato obbligato a scrivere con la mano destra,in ogni caso far scrivere con la mano destra i mancini (ma anche costringerli ad eseguire altre funzioni indebitamente assegnate al lato non dominante)intacca seriamente il processo di ''lateralizzazione'' ovvero quando il nostro cervello,ancora in fase di sviluppo,assegna a ciascuna funzione uno dei due lati, in alcuni casi si puo' diventare ambidestri,ma nella maggioranza dei casi si sviluppano demenza e comunque altri handicap a livello cerebrale.
    In passato scrivere con la mano sinistra era segno di possessione demoniaca e da qui deriva l'aggetivo ''sinistro'' ma anche in inglese ''right'' significa sia giusto che destra , tuttavia possiamo consolarci con il fatto che noi mancini siamo molto meno vulnerabili agli ictus.

    RispondiElimina
  36. Il Fiorentino27/3/12 17:10

    Mi metto nella categoria dei "misti"ovvero quelli che a seconda di cosa fanno scelgono una delle due mani.
    braccio piu'forte bicipiti-destro
    braccio tricipiti -sinistro
    guardia boxe-sinistra
    tiro con l'arco-sinistra
    scrittura-destra preferibilmente ma anche sx volendo
    mangiare-destra preferibilmente
    forbici-destra preferibilmente
    rasatura barba-destra ma non sempre
    applauso-sinistra
    tengo il volante quasi sempre solo con la sinistra
    raccolta oggetti da terra-sinistra
    sporzionamento da vassoio-sinistra
    carte-gioco e prendo con la sinistra
    freesbee-sinistra
    tennis,ping pong-destra
    mi gratto preferibilmente con la sinistra
    dama,scacchi-muovo con la sinistra
    gambe:
    calcio il pallone-destro preferibilmente
    gamba che spinge nella corsa-sinistra
    nella pedalata-sinistra
    un po di casino ragazzi non vi pare?
    ho 3 figli in eta'scolare il maggiore tutto destro il mezzano tutto sinistro e l'ultimo destro di mano(sembrerebbe)e sinistro di calcio..
    w i mancini comunque

    RispondiElimina
  37. Ero mancino ma son stato corretto da bambino, per canto mio posso dire che amo l'arte, disegno, e sono molto creativo, ma amo anche essere padrone delle situazioni e prendere decisioni.

    RispondiElimina
  38. Salve sono un mancino corretto. Sono commercialista e blogger di successo http://www.rivistafiscaleweb.com.
    Ho paura di non riuscire a fare le cose, anche se scrivo sempre con la destra vorrei imparare a scrivere solo con la sinistra. Secondo voi è utile a 40 anni?

    RispondiElimina
  39. interessante blog. io scrivo con la sinistra, mangio con la sinistra ma facendo il test dell'applauso io batto con la destra e calcio il pallone con la destra. qualcuno mi potrebbe rispondere se si tratta di lateralità incrociata?

    RispondiElimina
  40. scusate ho capito adesso come si mette il nome. ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
  41. Ciao Alberto sono mancino anch'io! Anzi sono molto mancino. Però è successo un fatto curioso. Quando ho dovuto imparare a suonare la chitarra l'ho presa normalmente. Cioè senza invertire le corde come...Paul McCartney, Kurt Cobain, Jimmy Hendrix...meglio. Più comodo. Ad ogni modo evviva i mancini!!!

    RispondiElimina
  42. mido955@hotmail.it12/1/13 12:27

    ciao a tutti
    non so se questa discussione e ancora attiva ma faccio lo stesso la mia domanda sperando in una risposta convincente
    sono un ragazzo diciassettenne bhe sono mancino
    piccolo i miei si sono accorti di questo e mi ci hanno abbituato a fare tutto con la destra a parte scrivere quello era un dilemma ma nonriuscirono a fare niente su questo
    questo fatto potrebbe avermi creato problemi ??
    e puo centrare qualcosa con la calligrafia??

    RispondiElimina
  43. Patrizia4/4/13 12:04

    Mio figlio è mancino, quand'era piccolo ho dovuto lottare con mia suocera che voleva "correggerlo", come aveva fatto prima con suo figlio, che non a casa ha problemi di dislessia. Per fortuna ero abbastanza determinata da spuntarla io. Ora mio figlio è ingegnere ricercatore, PhD, con il massimo dei voti, ha un senso dell'orientamento ottimo (io, destrimane, mi perdo anche in casa), determinato, sveglio e simpatico.. Non mi pare che abbia problemi nell'uso di cose e oggetti.. Insomma, è ben adattato all'ambiente, e sufficientemente sereno... Mio marito invece fa fatica a scrivere e a leggere, e tutt'ora usa la sinistra appena può e per ogni cosa, segno che la natura è più forte anche dell'imposizione e dell'abitudine.. E meno male!!! Quanto alle giustificazioni io non sarei così buonista: mia suocera era ed è ignorante, ed è una colpa, perché gli studi sul mancinismo esistono da molti anni, negli Usa il mancinismo è accettato da molto più tempo che da noi.. Spesso l'ignoranza è colpevole e come in questi casi doppiamente, perché coinvolge un'altra persona, e non solo l'interessato..

    RispondiElimina
  44. Io anche sono mancino naturale ma da piccolo, sia per pressione sociale che per altri problemi mi sono "autocorretto"..adesso a 17 anni ce la sto mettendo tutta per invertire i miei istinti da destroso anche se sembra difficile...in questi anni ho avuto non pochi problemi a livello personale, mi sentivo sempre fuori posto e non capivo come mai non riuscivo ad essere me stesso con tutti!!!!!! Con la scrittura dopo un mesetto sono a buon punto ma per abituarmi a ridiventare totalmente mancino non sara molto facile

    RispondiElimina
  45. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  46. Anche io fui corretto dalle suore ed ora ho una scrittura brutta quale forma di reazione alla correzione cui fui sottoposto da bambino! Fortunatamente ora non si corregge più quello che una volta veniva ritenuto una espressione diabolica!

    RispondiElimina