Pagine

martedì 23 dicembre 2008

Auguri

buone feste

50 commenti:

  1. C'era una volta, tanto tempo fa, Babbo Natale che doveva portare i regali nella
    Repubblica dei Cetrioli.
    Babbo Natale attrezzò le sue sei renne e partì verso questa ridente penisola per
    consegnare i regali a tutti bambini.

    Arrivò al confine aereo e trovò il doganiere con la divisa verde.
    Doganiere Verde: "Chi sei?".
    Babbo Natale: "Sono Babbo natale".
    DV: "Da dove vieni?".
    BN: "Dalla Lapponia".
    DV: "?".
    BN (stupito): "E' una regione distribuita nelle regioni settentrionali di
    Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia".
    DV: "Quindi sei extracomunitario e vieni a rubarci il lavoro?".
    BN (incredulo): "Ma, veramente..., io sono di passaggio e questo lavoro lo posso
    fare solo io!".
    DV (arrabbiato): "Dite tutti così, ce l'hai il permesso di soggiorno?".
    BN: "Ma io vengo a portare i regali ai bambini!".
    Il Doganiere verde, mosso a commozione pensando alla gioia dei piccoli figli
    della Pianura della sua amata parte Nord della Repubblica dei Cetrioli, disse:
    "Allora, considerato tutto, ti faccio passare ma devi lasciare 2 di queste
    strane bestie in pegno".
    Babbo Natale considerato tutto, pensava che poteva fare il suo giro anche con
    quattro renne e quindi lascio in pegno le due renne più anziane chiamate
    "Solidarietà" e "Unità nazionale".

    Ripreso il volo era contento, sicuro che niente avrebbe potuto fermare la sua
    missione di bontà.
    Ma dopo poco, incontro un secondo confine dove lo fermò il Doganiere con la
    divisa nera:
    Doganiere Nero: "Chi sei?".
    Babbo Natale: "Sono Babbo natale".
    DN: "Da dove vieni?".
    BN: "Dalla Lapponia".
    DN: "?".
    BN (annoiato): "E' una regione distribuita nelle regioni settentrionali di
    Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia".
    DV: "Quindi sei socialista?".
    BN (sconcertato): "Ma, veramente..., io non mi occupo di politica...".
    DV: "Dite tutti così, e quel vestito rosso? E quella barba da compagno?".
    BN: "Ma io vengo a portare i regali ai bambini!".
    Il doganiere nero, mosso a commozione pensando alla gioia dei piccoli figli
    della sua Grande Patria, disse: "Allora, considerato tutto, ti faccio passare ma
    devi lasciare 2 di queste assurde bestie in pegno".
    Babbo Natale, un po' irritato, pensò che, anche se molto lentamente, avrebbe
    potuto portare i doni anche con solo due animali e quindi acconsentì di lasciare
    al secondo confine altre due renne: "Welfare" e "Tolleranza".

    Arrancando sulla slitta con sole due renne continuò per la via della consegna ma
    dopo poco, disperato vide apparire un terzo confine.
    Alla sbarra c'era il Doganiere a Cavallo.
    Doganiere a Cavallo: "Chi sei?".
    Babbo Natale, seccato: "Sono un socialista extracomunitario!".
    D.a.C.: "Cribbio, è grave! Da dove vieni?".
    BN: "Dalla Lapponia".
    D.a.C.: "E sei arrivato qui con solo due bestie?".
    BN: "No, all'inizio erano sei, solo che poi ho avuto dei problemi con chi fa
    controlli nella Repubblica dei Cetrioli"
    D.a.C. (solidale): "A ti capisco..., e dove stai andando?".
    BN: "In realtà, sono Babbo Natale e entro un paio d'ore dovrei distribuire i
    regali ai bambini".
    D.a.C. (interessato): "Caspita sembra è una cosa che può piacere alla gente. Che
    ne pensano i sondaggi? ".
    BN (allibito): "Sondaggi? Non so... io lo faccio per bontà... poi sai i bambini
    mi scrivono...".
    D.a.C.: "Senti caro Babbo, ho un affare da proporti: io vorrei investire dalle
    tue parti, li ho certi amici, e vorrei costruire Lapponia 2, poi installerei una
    holding alle isole Cayman a nome Babbo Natale s.p.a. Che intesterei a tuo nome.
    Tu acquisiresti la carica di amministratore delegato e il 25% degli utili. Farò
    una legge per farti avere un'amnistia per l'importazione abusiva di renne e
    aumenterei le imposte sul giro d'affari della Befana".
    BN (atterrito): "Non capisco ?!?"
    D.a.C.: "Ma dai è semplice! Dovresti solo cambiare il tipo di attività. Basta
    portare regali! Li devi solo promettere. Prometti tanto, sempre di più, sparale
    grosse! Poi se qualcuno si lamenta daremo la colpa alle leggi illiberali, ai
    giudici e ai comunisti. Con una ben congegnata campagna di marketing sulla tv
    potremo moltiplicare gli utili entro il Natale 2011! Ora basta che mi lasci le
    due renne in ostaggio..no, ehm..., in consegna e prendi il primo aereo per le
    isole Cayman".
    BN (atterrito): "Ma io...non so.. la bontà...e i bambini?"
    D.a.C.: "Dai Babbo non pensare ai children (vero che suona meglio..?) pensa agli
    utili, quella della bontà è la solita mistificazione della sinistra...".

    Babbo Natale sconfortato, lasciò le ultime due renne "Democrazia" e "Pluralità
    di opinioni" in consegna al Doganiere a Cavallo.
    Traumatizzato, si avviò al primo aeroporto dove voleva prendere il primo aereo
    per tornare a casa e ritirarsi a vita privata.
    In aeroporto fu fermato alla dogana e non disponendo di documenti fu schedato
    come clandestino e avviato al CPT più vicino.

    Auguri a Tutti.

    RispondiElimina
  2. Augurissimi, tanti.
    Buone feste

    RispondiElimina
  3. Spero che questi giorni possano portare a tutti pace e serenità. BUONE FESTE!

    RispondiElimina
  4. Altrettanto.

    ... era la risposta du Enzo Biamonti.

    RispondiElimina
  5. Buon Natale e Buone Feste Alberto a te ed a tutti coloro che ami!!!!

    A presto!
    Daniele

    RispondiElimina
  6. Ricambio gli auguri di Natale e spero anch'io di sentire presto un buon odore di mandarini o meglio ancora di arance di una volta. Ciao.

    RispondiElimina
  7. Al,
    ti auguro un Sereno Natale, Buonissime Feste e quanto più desideri per il nuovo anno che sta per arrivare.
    g
    PS: l'immagine mi piace tantissimo:-)

    RispondiElimina
  8. Auguri di serenità, luce e buona salute a te e a tutti i lettori.

    skip

    RispondiElimina
  9. Ti auguro buone feste possa tu passarle serenamente..un bacio:)

    RispondiElimina
  10. Tanti Auguri a tutti!
    bellissima la fiaba su Babbo Natale. La farò girare.
    Sui miei auguri ho inserito qusto discorso di Bob Kennedy del 1968:
    Il PIL non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza né la nostra conoscenza, né la nostra compassione né la devozione al nostro paese.
    Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta.
    DEPILIAMOCI!
    Auguri Al!
    mac Fiorucci

    RispondiElimina
  11. Un bel canto dalla Corsica:

    CANTU NATALECCIU
    Parolle : Ghjacumu Fusina
    Musica : Antone Ciosi, P. Marfisi.

    Paese chì ghjace
    À pede di monte
    Neru l’orizonte
    È celu bambace
    È l’annu si tace
    Chì franca lu ponte
    La so stella in fronte
    Ci porta la pace

    Riturnellu :
    Natale hè venutu
    Astutu, astutu
    Natale hè falatu beatu

    Quì ci hè poca ghjente
    Ma quì ci hè la fede
    Da scaghjà la neve
    Da piglià sumente
    Ci hè quellu chì vede
    È quellu chì sente
    È sempre un parente
    Chì ùn ci vole crede

    O sì u bambinellu
    Ci dessi sicuru
    U pane futuru
    E spiche à granellu
    Tandu lu zitellu
    Campessi ellu puru
    Da omu maturu
    Cù lu so fratellu.

    RispondiElimina
  12. Auguri su You Tube:

    http://it.youtube.com/watch?v=xMtuVP8Mj4o

    RispondiElimina
  13. Ti regalo questa, che mi sembra ci stia bene:-)****

    Natale

    Nel buio della stanza

    filtra un capello di luce

    mentre noi tutti attorno

    tratteniamo il respiro

    tentando di percepire

    anche solo un vagito

    che annunci

    un Nuovo Mondo.

    (da "Teatrino", qui: http://www.vigliero.com/poesie.html)

    RispondiElimina
  14. Tanti auguri di buone feste e di un migliore Anno Nuovo.

    RispondiElimina
  15. Tanti auguri di cuore, Alberto.

    Buon Natale e Felice Anno Nuovo!!!

    RispondiElimina
  16. Auguri Alberto e a tutti voi.
    Roberta.

    RispondiElimina
  17. Tanti auguri anche a te, Alberto.

    RispondiElimina
  18. Ora che sono "On the road again",
    a te e ai tuoi lettori:
    Buone Feste!

    RispondiElimina
  19. Ho iniziato oggi a "sentire" il Natale, esattamente come una volta, quando l'albero si faceva alla vigilia. Non serve esporre il panettone nei supermercati dopo i Santi e neanche fare l'albero l8 dicembre: il Natale "biologico" è legato a come ho imparato a viverlo da bambina e tale rimane...
    Auguri, passatevela bene.
    Pia

    RispondiElimina
  20. Auguroni Alberto, felici festività e buon lavoro, sempre al top da quanto vedo con i tuoi post.

    RispondiElimina
  21. augurollimi, cerca di riempire il tuo Natale di cose belle... che te le meriti :)

    RispondiElimina
  22. Auguri a te, a presto.
    Blogger

    RispondiElimina
  23. Grazie Alberto per esser passato da me! ricambio con gioia i tuoi auguri natalizi ...
    un abbraccio Alessandra :)

    RispondiElimina
  24. Grazie per la visita e ricambio con piacere gli auguri, Buon Natale, che sia felice e sereno
    Un abbraccio
    Free

    RispondiElimina
  25. In questo cielo smaltato di blu
    vorrei accendere qualche stella,
    stelle di provincia che brillano di più, e disegnare la Costellazione della Serenità,
    perchè guardandola nella notte,
    possiamo accogliere con animo uguale la sconfitta e la gioia.

    Buone Feste, Alberto, dal mio cielo.
    Auguri a tutti.

    RispondiElimina
  26. auguri!!!!! felicissime feste a te!

    RispondiElimina
  27. Grazie Alberto
    Buon Natale a tutti dalla Valle Argentina

    RispondiElimina
  28. A te, e a tutti i tuoi lettori, Buone Feste. E che questa Notte sia incantata e luminosa come quelle della nostra infanzia.

    con affetto e Amicizia, Riccardo

    RispondiElimina
  29. Grazie Alberto e auguri di buon Natale anche a te e alla tua famiglia.

    RispondiElimina
  30. Auguroni di Buon Natale e che il nuovo anno sia ricco di ogni bene per te e tutta la tua famiglia.
    Un abbraccio

    Stefania

    RispondiElimina
  31. Buon Natale a tutti, qualsiasi cosa significhi per voi il natale... ;)

    RispondiElimina
  32. Buone Feste anche a te...
    Tisbe

    RispondiElimina
  33. Auguri, Alberto, di cuore...

    RispondiElimina
  34. Virginia Libera26/12/08 16:22

    Tanti auguri, zio Albè.

    RispondiElimina
  35. Grazie e auguri anche a te.

    RispondiElimina
  36. Ciao Virgi,
    piaciuto il libro? E perché non hai voluto suonare l'ocarina peruviana?

    RispondiElimina
  37. Buone feste e un bacio affettuoso(quando ci incontreremo!)

    RispondiElimina
  38. Virginia Libera27/12/08 00:02

    Ciao zio Albè, ho voluto fare cinquanta. Libro bellissimo. Ocarina suonata, quando eri già nel freddo di Pinerolo...

    RispondiElimina