Pagine

martedì 31 luglio 2007

Avvistato e fotografato uno strano animale

Biscia mostro
Ingrandisci la foto

Mezz'ora fa mi è arrivato un mms con questa foto. Subito dopo ho ricevuto una telefonata concitata di Lucio Simplicio di Isolabona (IM). Mi diceva di averla scattata con un cellulare dal terrazzino sulla strada in via Roma di fronte alla pizzeria "Vecchio forno". Stava buttando del pane alle anatre quando gli è apparsa quella specie di biscia, enorme e all'apparenza maculata. E' rimasta lì un minuto, forse meno, poi con un guizzo si è diretta a valle.

Lui allora ha fatto una corsa per cercare di riavvistarla dal ponte ma non c'è stato niente da fare. Non s'è fatta più vedere. Che l'immagine sia truccata è difficile. Lucio, che è un mio amico, davanti a un computer non saprebbe dove mettere le mani. Se qualcuno dovesse fare qualche altro avvistamento si faccia dare dal bar Piombo il mio numero di telefono e mi riferisca per favore e quelli del bar Piombo che avvisino in giro. Grazie.

da Milano

18 commenti:

  1. Sono bisce d'acqua, Alberto. Una volta, nel torrente sotto casa di Marino, mentre pescavo, una ha attraversato tutto il lago, da sponda a sponda e ti assicuro che mi aveva impressionato perché sarà stata lunga quasi due metri. Non so se sono colubri o che.

    RispondiElimina
  2. E' un po' di tempo che a Isola circola la voce di un'anguilla lunga circa tre metri avvistata sotto il ponte vecchio, pensavo fossero le solite esagerazione dei pescatori.
    Piero.

    RispondiElimina
  3. Le voci, le voci. Qui è la prima volta che si documenta. Ma è un'anguilla o una biscia?

    RispondiElimina
  4. Ma l'anatra che si vede nella foto è viva o morta?

    RispondiElimina
  5. E' viva. L'ho chiesto a Lucio perché effettivamente dalla foto non si capisce bene.

    RispondiElimina
  6. Bisce ce ne sono - nel Nervia ed anche nel Barbaira - nei punti dove la corrente è meno impetuosa (o, se si vuole, l'acqua è più ferma). Le anguille tendono ad essere più tozze (e non ce ne sono di così lunghe). Quella si direbbe - per le proporzioni - una grande biscia del collare, con in più qualche iridazione dovuta alla luce che attraversa il prisma dell'acqua...

    RispondiElimina
  7. Io temo invece si tratti di un'anaconda che qualche furbacchione si è contrabbandato in Italia da piccola e che ora, raggiunte certe dimensioni non più compatibili con la vita domestica, è stata "liberata". Qualcosa di simile è successo con diversi coccodrilletti "scaricati" in fogna.
    Sull'anaconda ricordo un bel racconto "della selva" di Horacio Quiroga. Lo si trova tradotto in italiano dagli Editori Riuniti...

    RispondiElimina
  8. Naturalia31/7/07 15:30

    Che cosa adesso? Si vorrà dare la caccia a questo animale che non ha fatto male a nessuno. Tra l'altro come leggo l'anatra è viva.

    RispondiElimina
  9. viva (è proprio il caso di dirlo) la biscia.
    Non fa male a nessuno e magari anche della pubblicità gratis al paese.
    Se mai si trattasse di una anaconda, riportarla a casa sarebbe comunque la migliore promozione possibile.

    RispondiElimina
  10. Non vorrei che i pescatori e soprattutto i bracconieri di anguille che sono sempre stati numerosi in questo paese si scatenassero. Capisco che un simile animale può far paura, ma se è innocuo si dovrebbe prenderlo vivo, sempre che si trovi. Qualcuno sa se i guardiapesca sono stati avvisati?

    RispondiElimina
  11. Alberto Angela31/7/07 20:14

    Per l'Anaconda, mi piace citare un indimenticabile pellicola con Jennifer Lopez, di cui non ricordo perfettamente il titolo, forse proprio Anaconda... Comunque i colubridi, almeno secondo quello che dice mio padre, possono tranquillamente arrivare anche fino a due metri; potrebbe essere un cervone o un saettone, credo. Ma nessuna biscia-mostro!

    RispondiElimina
  12. Lasciate la povera bestiola dove sta e fate le palanche vendendo visite alla caccia (fotografica) della nessie di Isolabona.
    Magliette e gadget vari.
    Conviene a tutti, umani e rettili.

    RispondiElimina
  13. bracconiere di anguille31/7/07 21:08

    Stasera vado a fare un giro

    RispondiElimina
  14. visto che l'anatra è viva e a quanto si vede è pure con la testa sotto l'acqua..secondo voi se ne starebbe cosi tranquilla mentre una cosa di"diciamo" due metri le passa sotto?????????????

    RispondiElimina
  15. Non svegliare il can che dorme...
    Non molestare la natrice viperina che nuota...
    Come ogni essere pacifico quando viene disturbata scivola in acqua e immergergendosi se ne va. Messa alle strette invece fischia, si appiattisce e si difende minacciando di mordere (anche se lo sa di non essere velenosa). Per difendersi può rigurgitare addosso all'aggressore il contenuto dello stomaco e, se catturata, scarica il fetido contenuto della ghiandola anale. Free Mandela, sì ma anche free Natrix maura.

    RispondiElimina
  16. Cun se caudane e bisce e sciorte cun u capotu. Se u a vurei pigliaa andei e ta stala de Fulè: En te un stuciu u gà da cucura e una buteia de Deril. U varegu u nu ghe fà ran.

    RispondiElimina
  17. la foto è stata modificata con photoshop e non è nemmeno fatta bene

    RispondiElimina
  18. anonimo
    La foto è volutamente fatta male. Ho scritto che era stata fatta con un cellulare. Se ti può interessare adopero Photoshop dalla versione 1.0, quando esisteva solo per Mac e ci lavoro tutti i giorni.

    p.s. Nickname no, troppa fatica, eh?

    RispondiElimina