Pagine

giovedì 10 gennaio 2008

La Moratti vuole piantare 500.000 alberi a Milano

500.000 alberi
Dice il manifesto
Il comune di Milano protegge i suoi cittadini con un piano di intervento per la salute e l'ambiente. Pianteremo 500.000 nuovi alberi in città e daremo vita ad altri 9 milioni di mq di verde pubblico. Realizzeremo 8 Raggi Verdi, collegando il centro con le periferie, per formare un grande anello di parchi e giardini lungo 72 Km: così tutti i milanesi potranno raggiungere uno spazio verde in pochi minuti.

La cosa deve essere andata così. La Moratti, Letizia beninteso, ha cenato con l'altra Moratti, la Milly, sua cognata, che l'ha rintronata per tutta la serata con i suoi discorsi ecologisti. L'indomani, di mattina presto, come in trance, ha chiamato il grafico che progettasse di corsa un manifesto con le indicazioni che la Milly le aveva fatto scivolare nella borsa, e che di corsa lo facesse stampare. Poi ha ordinato agli attacchini del Comune di tenersi pronti. Lei è una decisionista e quando c'è da fare non ci pensa su due volte. Nel tardo pomeriggio il suo messaggio ai cittadini era spiaccicato per tutta Milano, fresco di colla. E allora la Letizia si è come svegliata «Dio mio cosa ho combinato! E anche una cinesina dovevano mettere. Chissà la Lega». Ma lei è di pensiero pragmatico e dentro di sé «Tanto questi manifesti dureranno qualche giorno, verranno subito ricoperti da altri, chi vuoi che se li ricordi?» E no, caro sindaco, c'è questo blog a ricordartelo se queste promesse impossibili non verranno mantenute.

27 commenti:

  1. il "miglio verde".....sono perplessa.
    monitoreremo, monitoreremo...

    RispondiElimina
  2. FINALMENTE UN INIZZIATIVA , COERENTE CON I CITTADINI.
    PERO' SE NON MANTIENE LE PROMESSE.
    VADA A CASA !!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Eh no, cribbio! Mi consenta: mettero' due persone a piantare ogni albero. In questo modo ecco che finalmente avro' mantenuto la mia promessa di un milione di nuovi posti di lavoro!

    RispondiElimina
  4. Grazie a thepetunias.it ho scoperto dell'esistenza del progetto di un bosco verticale.
    Questo non si sposa con i raggi verdi ma perlomeno si riuscirebbe a piantare mezzo milione di alberi in poco spazio.

    ... ma che alberi sarebbero? Al buio tutti si inclinerebbero verso la luce, all'esterno. Inoltre avrebbero bisogno di poche radici, altrimenti ogni piano dovrebbe pesare uno sproposito a causa della terra necessaria.

    Poveri milanesi, che gli alberi ormai li vedono solo in fotografia....

    RispondiElimina
  5. E' per questo, anche per questo caro Gimmi, che Milano perde abitanti ogni anno che passa.

    RispondiElimina
  6. L'idea mi sembra lodevole.Milano, così tetra e inquinata, con la sua struttura a raggera ,diventerebbe un grande mandala vegetale! (Beh, più o meno).Ma dove li reperiscono 9 milioni di mq?
    Speriamo che gli alberi siano veri e non di plastica come quello della pubblicità sul manifesto!!!

    Bello il progetto di un bosco verticale.Mio figlio studia architettura a Milano, gli dirò di dare un'occhiata al sito.

    RispondiElimina
  7. Alberto,
    sorveglia, sorveglia la decisionista, mi raccomando!!!
    Spero lo facciano in tanti poi......
    ah ...come ce l'ho nel cuore la "nostra ex" Moratti.....!
    che danni che danni!!! :-D

    RispondiElimina
  8. marialuisa10/1/08 18:22

    NON C'ENTRA NIENTE MA VOLEVO SALUTARE LARA E GUGHI

    RispondiElimina
  9. Brava Maria Luisa, e a me niente saluto? Lettere minuscole niente, eh!

    RispondiElimina
  10. Ciao Alberto, ti saluto io!
    Qui scende una pioggerella sottile, rada,nebulizzata, che si confonde con la nebbia.
    A presto.

    RispondiElimina
  11. magari potessi avere in casa un bell'albero sul quale arrampicarmi come il barone rampante e scrivere in santa pace :)

    RispondiElimina
  12. Ciao Marialuisa, anche se Alberto non vuole che il blog si usi per queste pinzillacchere, ti mandiamo un grosso bacio. E lo mandiamo anche a lui, ovviamente. Lara, Gughi e Virginia Libera.

    RispondiElimina
  13. Vedremo se sarà una delle tante promesse non mantenute..

    RispondiElimina
  14. Monitorare e vigilare, ok.
    Qua nella mia citta' che' da decenni la regola che ogni anno si piantino tanti alberi quanti sono i bambini (anzi comunicano ai genitori proprio dove piantano l' albero).
    Ora io non so che razza di alberi siano ma anche dopo anni e anni siamo a un'altezza di pochi decimetri...
    ciao

    RispondiElimina
  15. Più che dalla Milly, questa idea la Sindaca l'ha ricevuta, secondo me, dal marito, che è, con Afef coniugata Tronchetti Provera, uno degli sponsor milanesi di Veltroni. L'idea è infatti decisamente veltroniana: bisogna ampliare il verde pubblico MA ANCHE incentivare l'edilizia. Risultato? Tanti bei palazzi con gli alberi dentro.
    "Infin che il Veltro / verrà, che la farà morir con doglia..."

    RispondiElimina
  16. OT le opzioni mi sembrano identiche ma io ho i commenti popup e tu quelli fatti in quest'altro modo (che non so come si chiami).
    Non ho fatto nulla di particolare, forse nel modello che ho preso io erano gia cosi.
    Ciao

    RispondiElimina
  17. maria luisa11/1/08 19:01

    caro alberto, un saluto rigorosamente minuscolo. prometto che, d'ora in poi, mai più pinzellacchere.
    a presto

    RispondiElimina
  18. ....a New York ne pianteranno 1.000.000 clonando quelli che ci sono già a Central Park ..... forse è da questa iniziativa che ha preso l'idea la Moratti:))

    RispondiElimina
  19. lostinthesky12/1/08 14:24

    Questo blog ha memoria lunga e si ricorderà, eccome se si ricorderà delle promesse!

    RispondiElimina
  20. staremo a vedre!

    :) e comunque 1.000.0000 di posti di lavoro in più non sono pochi!

    postato con link su http://www.dbblog.it/1_dbblog !

    RispondiElimina
  21. AmbientalistaBlu11/3/08 05:24

    Bravo, una profondità di pensiero senza paragoni... Milly Moratti che infila volantini nella borsa del sindaco. Una analisi geniale e puntuale!
    Rispondo al tuo profondo articolo in questo modo: ho capito che eri di sinistra dal titolo nel blog, "alberto cane".

    RispondiElimina
  22. Non ti piace l'ironia, eh?

    RispondiElimina
  23. ljutov@gmail.com9/12/08 09:27

    è un'iniziativa del piano del verde. che per quanto propagandistica e discutibile fa capo allo studio Land di A.Kipar.
    Non facciamo i puzzoni reazionari come al solito. e concentriamoci sui problemi reali del paese reale.

    RispondiElimina
  24. It is my first post here, so I would like to say hallo to all of you! It is really comfort to be adjacent to your community!

    RispondiElimina
  25. si ma poi come è andata a finire? li ha piantati o no?
    ciao a tutti

    RispondiElimina