Pagine

venerdì 19 giugno 2009

Lo squallore di piazzale Loreto a Milano

Milano - Piazzale Loreto
Milano - Piazzale Loreto

Come succede in altre città d'Italia anche a Milano il verde pubblico di parecchie piazze viene curato dagli sponsor. Il Comune è sollevato da un onere e la società che sponsorizza fa la sua bella figura. Ma una bella figura non mi sembra faccia questa telemilano.tv che non so nemmeno cosa sia e cosa, e il suo sito, che sono andato adesso a vedere, è una scatola vuota.

Dalle foto vi potete rendere conto dello stato di abbandono in cui si trova attualmente piazzale Loreto, storica piazza dell'Italia repubblicana . Cespugli di piante varie completamente rinsecchiti e pure secco il roseto, molto esteso, che vedete in varie immagini. Piazza questa dalla massima visibilità, essendo attraversata ogni giorno da non so quante migliaia di macchine.

In casi del genere, quando lo sponsor non ottempera ai suoi doveri, dovrebbe intervenire il Comune e nello specifico l''assessorato all'Arredo, Decoro Urbano e Verde, sulla cui poltrona siede attualmente quel fusto di Maurizio Cadeo. Hanno forse qualcosa da dire a loro discolpa in quell'assessorato? E non sarà mica il solito scaricabarile all'italiana?

Intanto di rimando mi viene in mente quel famoso manifesto dove il Comune prometteva di piantare cinquecentomila alberi in città. Altroché cinquecentomila alberi, qui non sono nemmeno capaci di dare un po' d'acqua a un cespuglio di rose.

Milano - Piazzale Loreto
Milano - Piazzale Loreto
Milano - Piazzale Loreto
Milano - Piazzale Loreto

17 commenti:

  1. l'unico "verde" che curano è quello dei soldi...
    bello il sito telemilano.tv
    davvero complimenti!

    RispondiElimina
  2. E sì, a Milano il verde preferiscono farlo crescere sui grattacieli!
    Quello che è la situazione di Milano è la situazione dell'Italia tutta: il pubblico è sempre meno presente e in sua mancanza interviene il privato (che essendo privato non pensa agli interessi del pubblico ma del privato, non ci vuole mica un genio, no?)

    RispondiElimina
  3. Che schifezza... però in genere penso che la colpa è di noi italiani che di ciò che è pubblico non abbiamo alcun rispetto.
    Anche quando qualche giardino viene curato (dal Comune o da qualche sponsor) già il giorno dopo spariscono piante e fiori. E non parliamo di costose orchidee ma di comunissime viole che dall'agraria si portano a casa per 50 centesimi o poco più...
    Quando vado oltre confine (austria, slovenia...) guardo sempre con invidia le splendide aiuole fiorite curatissime. A Trieste in una piazza centrale una cosa così è durata un solo giorno, già il giorno dopo c'erano parecchi buchi vuoti e dopo 3 giorni 3/4 delle piantine erano sparite.
    Manca proprio la cultura del rispetto degli altri.

    RispondiElimina
  4. Che scempio..
    E' veramente brutto lo stato della piazza..
    E poi non si potrebbe anche chiedere i danni a chi non ottempera ai propri doveri (Sponsor)

    RispondiElimina
  5. Dove si appendono i dittatori non cresce più l'erba...

    RispondiElimina
  6. Non credo sia per ripristnare il distributore di buona memoria.....

    RispondiElimina
  7. Manca proprio il rispetto per la città.
    E manca pure l'intelligenza di dare in appalto a società che non dicono praticamente niente. Il sito è la testimonianza di come certi lavori vengano dati senza troppe domande o informazioni. Almeno questo è un mio pensiero.

    RispondiElimina
  8. Purtroppo quest'anno c'è stato un problema sul rinnovo delle licenze per le sponsorizzazioni e questi sono i risultati. Un vero peccato, perchè per oltre 10 anni il meccanismo aveva dato ottimi risultati. Cercando su google sono certo troverete maggiori spiegazioni.

    RispondiElimina
  9. Ricorda vagamente Mumbai...

    RispondiElimina
  10. Il problema è che c'è ancora troppo 'pubblico'. Evitiamo i deliri sul privato che fa gli interessi del privato e altre comunistaggini del genere. La realtà è che il 'privato' è ancora troppo 'pubblico'...

    RispondiElimina
  11. Sarà ma visto che tutto e' arso non sembra solo che vi sia mancata l'acqua ma che qualcuno sia passato con del defogliante...o qualche altro inquinante....

    RispondiElimina
  12. è sparito il verde, che tristezza

    RispondiElimina
  13. Un caro saluto a tutti dal verde irlandese di Cavour...

    RispondiElimina
  14. Caro giulio il pesce puzza dalla testa.
    La nostra testa politica puzza di molto.
    Buona fine settimana
    Vale

    RispondiElimina
  15. e sì, foto piuttosto tristi, Al.
    un saluto caro
    buona fine settimana
    g

    RispondiElimina
  16. Ciao Alberto, buona domenica.

    RispondiElimina
  17. Se curano i programmi come il verde.... Spiace vedere Milano andar giù così.

    Tu hai portato Piazzale Loreto come esempio ma altre importanti zone di Milano sono cmq lasciate andare giù e per nulla curate.

    RispondiElimina

Non fate commenti come "Anonimo". Andate su Nome/URL. Inserite il vostro nickname nel campo "nome", se non avete un blog/sito lasciate vuoto il campo URL.