Pagine

sabato 18 ottobre 2008

Stiraggio

uomo sandwich stiraggio
Milano, piazzale Lima mezz'ora fa.

Alle frequentatrici e, perché no?, ai frequentatori di questo blog, che rapporto avete con lo stiraggio? E i capi più rognosi li fate per primi o per ultimi?

31 commenti:

  1. Che brutta cosa stirare!!!
    Per me che i lavori di casa compreso il cucinare li considero una perdita di tempo, ma li faccio ugualmente perchè mi piace la casa ordinata, ti confesso che stiro per prima i capi rognosi, poi quelli semplici.
    Ma vorrei fare io una domanda più specifica, se me lo permetti:
    Voi single come ve la cavate con lo stiraggio?
    Saluti da una val Nervia un po' uggiosa.

    RispondiElimina
  2. Io, qui a Milano, ho la mia stiratrice.

    OT
    Spero di mandarti entro stasera il translator.

    RispondiElimina
  3. Guardo in cagnesco il ferro da stiro e i panni accumulati anche perchè essendo in 4 ho sempre da stirare e non riesco a farlo tutti i giorni. Di solito inizio a stirare qualcosa di semplice, giusto per prendere la rincorsa,poi alterno le camicie del consorte ( le più rognose) con il resto. D'estate questa mansione diventa un supplizio.

    Una curiosità: 1,25 euro per ogni camicia stirata o indifferentemente per ogni capo stirato (penso alle mega tovaglie di lino...altra rogna )?

    RispondiElimina
  4. Non mi piace più stirare!
    non lo odio, qualche anno fa lo facevo con più piacere, si cambia!:-)
    quando devo, faccio come skip, prima liscio.... :-))

    RispondiElimina
  5. Ottimo, mi piace un sacco e inizio con le camicie.

    RispondiElimina
  6. Stirare, soprattutto se devi stirare tanto, è faticoso. Ma guadagnarsi la vita come questo signore trasformato in uomo sandwich probabilmente lo è ancora di più.

    RispondiElimina
  7. scuatemi ho riletto bene il cartello.
    Stirano tutti i capi che quindi saranno senza senza pieghe e pieghettine...

    RispondiElimina
  8. Col tempo ho capito che se sono di malumore stirare peggiora la situazione, perchè mi costringe a stare ferma e rimuginare deprimenti soliloqui.In questi casi sempre meglio dedicarsi ad attività di movimento come ribaltare la casa sotto sopra,lavare i vetri, pulire la cappa aspirante; è anche il momento migliore per gettare via senza ripensamenti,carte, giornali,roba vecchia e inutile che gira per casa. Qualche volta però mentre stiro in modo meccanico, mi vengono delle buone intuizioni.Comincio anch'io con qualcosa di facile, ma i capi rognosi non li lascio mai per ultimi, all'incirca a metà.

    RispondiElimina
  9. Io li stiro per primi i capi difficili.

    RispondiElimina
  10. analfabeta18/10/08 21:48

    fili
    dele
    p
    u
    t
    e
    tra
    i
    te
    figli di puttana (s)tirate

    -basilica s.clemente roma-

    RispondiElimina
  11. Oggi abbiamo portato la piccola Virginia a vedere Wall-E. Altro che stiraggio a non so più quanti euro...Buona domenica a tutti.

    RispondiElimina
  12. Dal profondo dell'anima: lo ODIO!!!!!!!!!!!
    Odio mio marito e le sue camicie, per non parlare delle camicie microscopiche del talebanino di 4 anni...
    Fosse per me, soldi permettendo, non terrei neanche il ferro in casa!
    Meglio molto meglio, spadellare in cucina.

    RispondiElimina
  13. @angel: me lo vedo il talebanino che, il sabato mattina, esce a comprarsi le camicie...

    RispondiElimina
  14. @angel: me lo vedo il talebanino che, il sabato mattina, esce a comprarsi le camicie...

    RispondiElimina
  15. Due, per rafforzare il concetto...

    RispondiElimina
  16. Silla, già che ci sei e così attivo, spiegami il commento di analfabeta.Ciao

    RispondiElimina
  17. Ciao filo, mal di testa e forse sinusite. Tutto il giorno in casa, la juve che perde sempre...Non mi puoi chiedere tanto.

    RispondiElimina
  18. Mia moglie odia stirare... Io lo trovo comunque meglio che lavare i piatti... Comunque sono sempre dei lavori che eliminerei volentieri.

    RispondiElimina
  19. Di tutte le faccende che si fanno in casa stirare e' la piu' piacevole.
    Si puo' ascoltare la radio, guardare la tv, chiaccherare, giocare a memory, guardare le figlie mentre colorano, fanno le costruzioni, studiano.
    Comincio in genere dalle cose piu' voluminose-asciugamani accappatoi- (anche perche' quando stiro il mucchio e' selvaggio) di modo che mi si liberi posto per fare gia' dei mucchietti pronti da sistemare.
    Sistemare e ordinare invece e' una cosa che odio. Molto meglio stirare e pulire
    Ciao

    RispondiElimina
  20. @FILO

    Posso chiosare io quanto scrive Analfabeta; si tratta di uno degli esempi "classici" del latino che si fa italiano, e nello specifico dell'iscrizione a un bassorilievo nella basilica di S. Clemente, a Roma, dove un pagano, tale Sisinnio, impreca contro due soldati che, credendo di trascinare in catene S. Clemente, trascinano in realtà una pesante colonna: «Fili de le pute, traite, Gosmari, Albertel, traite Falite dereto colo palo, Carvoncelle!»

    RispondiElimina
  21. Stirare?? e perchè?! se non hai sposato un bancario, e hai affinato la tecnica dello stendere, oltre a quella di comprare capi decisamente facili...non è più necessario, bastano pochi accorgimenti quali:
    le mollette vanno applicate su punti non visibili( sotto le ascelle delle shirt), i jeans si appendono umidi sugli appositi attaccapanni, la biancheria non deve permanere in lavatrice oltre il tempo necessario( non caricarla il giorno prima), sbattere bene i panni prima della stesa, piegare subito il bucato appena raccolto...dai non posso credere di essere la sola ad aver adottato questa tecnica...

    RispondiElimina
  22. Ma non si dice stiratura? :-/

    Io ho un bruttissimo rapporto, sarà che ne ho sempre delle pile da paura, e chissà perchè le camicie mi restano sempre per ultime...

    RispondiElimina
  23. Pibua si dice stiratura, che suona anche meglio, e aspettavo che prima o poi qualcuno me lo facesse notare, ma ormai l'italiano...

    RispondiElimina
  24. analfabeta20/10/08 13:07

    @
    ringrazio c.e.g.se non chiedo troppo, lo inviterei a cercare viottoli e scorciatoie interpretative per arrivare alla stiratura.

    RispondiElimina
  25. io ODIO stirare, dimmi di pulire il bagno, la cucina, ma non mi far stirare, per favore, oltrettutto sono una frana e se tu porti le camicie non ti potresti mai levare la giacca, mio marito si era rassegnato e avevamo una gentile signora che veniva solo per quello!!!!
    e pensare che la mia mamma mi mise a stirare i fazzoletti di mio padre a 6 anni.
    E ho persino la vaporella semiprofessionale, ma ODIO ODIO ODIO stirare, mia figlia ha ripreso da me e lei addirittura non stira proprio niente

    RispondiElimina
  26. @ andre:
    effettivamente, basta che gli abiti non siano troppo stazzonati o gualciti; chi l'ha detto che devono essere per forza stirati e inamidati?

    @ pibua:
    "stiraggio" fa venire in mente piuttosto il tiraggio di una canna fumaria; evidentemente, chi ha inventato questa parola, con le canne deve avere una certa dimestichezza...

    @ analfabeta:
    non so se sia più faticoso trascinare le colonne o stirare; credo che, messo di fronte alla scelta, opterei senza ombra di dubbio, e direi persino con sollievo, per vangare l'orto; la stiratura non è proprio nei miei geni, che si limitano a fare i letti, lavare i piatti (e se occorre anche la biancheria) e ad attaccare o rafforzare i bottoni...

    RispondiElimina
  27. analfabeta20/10/08 22:32

    perché a nessuno piace stirare?
    ci sono lavori più faticosi,pericolosi,sporchi che non suscitano reazioni corali di rifiuto come appiattire grinze e lisciar merletti
    ci deve essere un eccesso simbolico nell'azione, più pesante del tirar colonne.

    RispondiElimina
  28. forse c'è un appiattimento ustionante

    RispondiElimina
  29. stiro perfettamente tovaglie, tovaglioli e asciugamani... Sulle camicie ho ancora serissime difficoltà

    RispondiElimina
  30. stiratrice8/4/11 09:01

    io amo stirare proprio per qst sto cercando persone disposte a farmi fare qst lavoro.....

    RispondiElimina