Pagine

venerdì 13 giugno 2008

Libertà di stampa

vignetta

Questo Cronacaqui è un quotidiano che esce nelle edicole di Milano e dell'hinterland. Costa venti centesimi e alcuni edicolanti mi hanno detto che certi giorni va completamente esaurito. Della serie «È questo che la gente vuole» o che altro?

16 commenti:

  1. ... e anche questo, che la gente vuole.

    RispondiElimina
  2. simonpietro13/6/08 14:29

    la gente non vuole a prescindere

    ma se pubblichi gli st****i abboccano e l'editore gode

    buona giornata

    RispondiElimina
  3. evidentemente sì...

    l'offerta editoriale è proporzionale alla domanda degli acquirenti...contento chi sceglie di comprare questo genere di quotidiani, e purtroppo non credo solo per il basso costo

    RispondiElimina
  4. la gente quale gente?

    fuori i nomi!!!!!

    RispondiElimina
  5. u cieve in sur bagnau..
    Roberto

    RispondiElimina
  6. Più che libertà di stampa mi sembra libertà di speculare sugli istinti più bassi che spingono a rovistare nella spazzatura e a nutrirsene.Forse chi legge questa immondizia ha una vita talmente squallida e tetra che ha bisogno di consolarsi identificandosi con altri che sguazzano nello stesso fango.E' vero che i poli opposti si attraggono,ma è anche vero che i simili si cercano tra loro, altrimenti perchè saremmo qua?

    RispondiElimina
  7. analfabeta13/6/08 22:13

    una volta in edicola si poteva trovare un settimanale più o meno simile,di cui non ricordo più il nome.copertina spinta a fosche tinte ,titoli truculenti,donnine peccaminose...stiamo tornando ai bei tempi...e fra un pò tutti vorranno la riapertura dei bordelli

    RispondiElimina
  8. "ma i moralisti han chiuso i bar e le morali han chiuso i nostri cuori e spento i nostri ardori."

    RispondiElimina
  9. @Silla, chi ha scritto queste parole?

    RispondiElimina
  10. @filo: Guccini.

    RispondiElimina
  11. Mio padre fino ad un anno fa faceva il giornalaio, lo ha fatto per cinquanta anni, ora ha venduto e se ne andato in pensione. Mi ricordo che diceva sempre che il livello dei lettori non era più quello di una volta, perchè il grosso degli incassi rispetto a venti o trenta anni fa lo faceva con in giornali che si occupano di gossip e simili, mentre prima la vendita di quest'ultimi era poca cosa rispetto al resto.

    RispondiElimina
  12. Segni delle fine del mondo???
    Che tristezza pero'..certo va bene anche la cronaca ma qui si fa' sensazionalismo del prurigginoso :-(
    ciao

    RispondiElimina
  13. questo è quello che la gente vuole, e sarebbe anche disposta a pagare di più di 20 centesimi.

    RispondiElimina
  14. @ analfabeta
    Era "Cronaca Vera". Lo tenevano nascosto, come fosse roba pornografica. Oggi forse farebbe sorridere, chissà?
    Ricordo benissimo i titoli: "Stupra la cognata con un idolo azteco mentre il fratello è nei campi".

    RispondiElimina
  15. Purtroppo il popolino è affamato di queste storie torbide... Non ci siamo poi molto elevati dal medio evo

    RispondiElimina
  16. no, scusate, discutiamo di un giornale.... Ma perchè, in televisione, secondo voi, le cose vanno meglio???
    Mi sembra che tra isole, fratelli, talk show tra queste cose ci sguazzino alla grande....
    Indubbiamente, se c'è l'offerta è perchè c'è la domanda.....
    molto triste :-(

    RispondiElimina