Pagine

giovedì 26 giugno 2008

Bocciolo di melograno

bocciolo di melograno

Sei anni fa piantai un melograno. Da allora che era un trenta centimetri è diventato un metro e mezzo. In questo periodo è vestito a festa, foglie di un verde che più verde non si può (purtroppo le foto non rendono loro merito), e poi boccioli che a raffica diventano fiori. Vedete i petali di questo arancione lussuoso racchiusi nel bocciolo. I frutti di questi albero, almeno secondo i miei gusti, sono più belli da guardare che buoni da mangiare. Per quanto riguarda questa pianta non sono né belli né buoni. Non ne mai fatto uno che è uno. Questo bocciolo ha un diametro di circa un centimetro e una lunghezza di un centimetro e mezzo

bocciolo di melograno

Technorati Tags: , , , ,

40 commenti:

  1. gian paolo26/6/08 11:05

    melograno o monaco buddista?

    RispondiElimina
  2. sandro oddo26/6/08 11:51

    Il melograno è veramente straordinario! Ricordo che mi venne da piangere quanto uno di questi alberi seccò nella mia campagna. Fu veramente un brutto giorno.

    RispondiElimina
  3. Anche io ho un albero di melograno che in questo periodo è tutto in fiore ed è bellissimo. Pensa l'anno scorso non ne aveva fatto nemmeno uno...
    Dicono che il frutto di melograno porti fortuna! Mah? Spero ben...

    RispondiElimina
  4. I semi della melagrana, noi piemontesi, li mettiamo sull'insalata di mele e sedano rapa. Forse Alberto l'ha già assaggiata. Potremmo darci appuntamento a Cavour la seconda settimana di novembre? Prenotiamo alla locanda della Posta, assaggiamo un po' di ste robe e spariamo quattro cazzate.
    @alberto: voglio i diritti delle foto.

    RispondiElimina
  5. Ho anch'io un melograno, piccolo piccolo, in vaso... E' coperto interamente di fiori, di un rosso incredibile! E' il secondo anno che è con me, l'anno scorso aveva anche fatto un melograno piccolissimo... ma non è arrivato a maturazione. Spero quest'anno che ne faccia almeno un altro, ma è ancora piccolo!

    RispondiElimina
  6. Che belle foto, veramente belle.

    RispondiElimina
  7. foto sempre stupende.

    Pare che il fiore simboleggi l'amore passionale, il frutto invece la fertilità.

    Talvolta in autunno condisco l'insalatina mista con gherigli di noce e semi di melagrana ( e proverò la ricetta consigliata da Silla)

    RispondiElimina
  8. Mi viene in mente proprio ora che Granada, la bellissima città spagnola, ha come portafortuna proprio il melograno, il cui nome in spagnolo significa "mela granata" (da cui, tra l'altro, granatina, la bibita dissetante, che in origine si faceva proprio con il semi del melograno). A Granada, in effetti, ho visto una miriade di melograni: è proprio il loro simbolo, e visto che il clima glielo permette, lo piantano dapertutto...

    RispondiElimina
  9. Grazie Alberto per le bellissime foto che pubblichi. Mi cascano le braccia quando le confronto con le mie. Chiedo troppo se voglio sapere qualche nota tecnica?

    RispondiElimina
  10. Fotocamera Nikon D300, obiettivo Micro-Nikkor 105 mm, esposizione f32 1/4, luce naturale corretta con due schermi, file salvato in raw. Ciao.

    RispondiElimina
  11. Ciao, bellissimo il bocciolo di melograno, e compimenti per le foto, sono stupende!
    Ciao Elena
    p.s. grazie per la visita!

    RispondiElimina
  12. L'occhio magico di Alberto coglie sempre con delicatezza e devozione la vita nel suo manifestarsi... questi petali, che hanno la consistenza di un tessuto di seta stropicciato e la grinzosa carnagione delle manine di un neonato, sembrano promettere la maturazione di un frutto carnoso, dolce, succoso, in realtà tanta bellezza non produrrà che una finta mela piena di semi dal sapore asprigno che lega i denti e li tinge di rosso, per me immangiabile.
    Ciao Alberto.Grazie per tutte le belle cose che ci proponi sempre!
    @Silla: comincia a prenotare!

    RispondiElimina
  13. bella, davvero un'immagine che racconta... complimenti

    RispondiElimina
  14. queste foto, per quanto mi riguarda, sono talmente belle da risultare incommentabili.
    cioè si commentano da sole.

    davvero.

    RispondiElimina
  15. Che fiore stupendo, non l'avevo mai visto!

    RispondiElimina
  16. Torquemada26/6/08 20:06

    Son già belle così, chissà gli ingrandimenti su carta.

    RispondiElimina
  17. Ciao, vorrei proporti ad uno scambio link.
    Se sei interessato ti dispiacerebbe farmelo sapere sul mio blog?

    www.crystalstreet.altervista.org

    Ciao e grazie :D

    RispondiElimina
  18. Splendida macro! A me i melograni non dispiacciono... Così, per passare il tempo più che altro

    RispondiElimina
  19. "Poche le strade traverse per confidare in una realtà mai vista prima. Senza calli alle mani e scarpe da risuolare. Coi capelli ordinati e le labbra rubino; come i granelli della melagrana." L. Sciascia, "Il giorno della civetta".

    RispondiElimina
  20. Squisite le foto ma ancor più squisito il succo fresco di melograno che si può gustare nella sinagoga di Jerba in Tunisia. ( Te lo fanno pagare come rosolio ).

    RispondiElimina
  21. @fuin: allora, vieni anche tu ai piedi della Rocca? Ora che sei passato di categoria, chi ti ferma più?

    RispondiElimina
  22. .... noi liguresi,i semi di melograno, li mettevamo negli scarponi per andare in pellegrinaggio
    alla noce del diavolo nel Rio Bendola.

    RispondiElimina
  23. Che colori magnifici. Proprio belle 'ste foto.

    RispondiElimina
  24. Ho anch'io un melograno così come lo descrivi tu. E, quand'è il tempo di raccolta non so mai chi accontentare prima.

    RispondiElimina
  25. Colori splendidi. Altro che non gli rende giustizia... secondo me e' piu' brutta del vivo :-)
    A me il frutto piace ma e' cosi raro mangiarlo.
    ciao

    RispondiElimina
  26. Sapete che se infilate due o tre chiodi di garofano sotto il frutto
    secca, senza perdere il colore e senza marcire, poi può essere usato
    per composizioni di frutta secca.
    @Silla, ottima idea ritrovarsi attorno a un desco, se si fa ci sarò.
    Salù

    RispondiElimina
  27. Il melograno (punica granatum è la specie più nota)è uno splendido arbusto. Ne ho tre nel mio giardino che hanno attecchito in modo incredibile e producono decine di frutti(balausta)dai grani color rosso rubino, molto dolci. Per Natale, preparo un'insalata augurale molto buona, che i miei amici letteralmente divorano!

    RispondiElimina
  28. @ino: certo che si fa.
    @filo: sei già prenotata.
    @annarita: in fatto a cromie, vedo che anche tu concordi con Sciascia.
    @fuin: voi quanti siete?
    @pignasca: il pulman parte da Buggio.
    Ai piedi del Monviso stasera il caldo non scherza. In giardino quattro piccoli allocchi fanno un baccano tremendo. Buon fine settimana a tutti.

    RispondiElimina
  29. la macro è bellissima, anche se avrei cercato di sfumare di più lo sfondo per dare risalto a quell'esplosione di rosso sul verde.

    RispondiElimina
  30. hai ragione, dovevo vedere il bocciolo da te fotografato. Anche le impronte digitali mi vanno bene. non ho scanner per ora , ma siamo tutti bambini room. e soffriremo tutti se continuiamo a non reagire alla malevolenza. Ma cosa si può fare?

    RispondiElimina
  31. @ritadeglialberi:""I meccanismi della società sono inceppati da sempre. Non c'è olio che tenga per rimetterli in moto." Diceva Gustavo. Ed erano tesi da approvare alla cieca. I distinguo nascevano sulla sintesi secca che proponeva a rimedio:"solo le bombe hanno effetto per cambiare gli eventi." Mentre l'eco di parole come:"Dio ha voluto giocara con noi fin dall'inizio del mondo," lo lasciava sbalordito e stonato." A. Peitavino.

    RispondiElimina
  32. ALESSANDRA9926017/11/11 19:02

    VOI KE FATE IO STO STUDIANDO SONO FELICE XKE AL COMPITO D MAT HO PRESO 8

    RispondiElimina
  33. ALESSANDRA9926017/11/11 19:03

    MI AIUTATE A FARE UN TEMA SULL'AUTUNNO

    RispondiElimina
  34. TI MAMO CHRISTIANNNNNNNNNNNNNNNNNNN

    RispondiElimina
  35. LA CRISALIDE O PUPA E LO STATO DELLA LARVA QUANDO RAGGIUNGE IL CCCCCCCC

    RispondiElimina
  36. Meraviglia delle meraviglie

    RispondiElimina