Pagine

domenica 8 febbraio 2009

Rinfrescare la memoria...

Berlusconi bacia la mano al papa

...per chi se ne fosse dimenticato


6 Giugno 2008

Technorati Tags: , ,

36 commenti:

  1. Oggi niente "Link della domenica",

    RispondiElimina
  2. Cantava un tenore in una famosa aria: "questa o quella per me pari sono..."

    RispondiElimina
  3. è stata una formalità.. Quando erano a colloquio privato hanno ripreso i giusti ruoli...
    ma sai la stampa comunista altrimenti avrebbe sovvertito il popolo assuefatto altrimenti...

    RispondiElimina
  4. quindi il bacio della pantofola è avvenuto privatamente?
    e poi è una pantofola prada, mica scherzi.

    RispondiElimina
  5. Bravo Alberto. Hai fatto bene a pubblicare questa foto. Il fatto è che in realtà Forza Italia ha raccolto i democristiani che non si abituano all'idea di perdere il potere. Naturale questa sponda Vaticano-Forza Italia. Il tutto sulla pelle di Eluana e contro la volontà inviolabile della famiglia Englaro. Neanche il fascismo era arrivato a tanto.
    Postilla per tutti i Giuseppe: chiamiamoci Beppino per solidarietà con il papà di Eluana.

    RispondiElimina
  6. Giovanni8/2/09 13:43

    Scalfari scrive su La Repubblica di oggi "saldatura politica con la gerarchia vaticana". Questa non è saldatura, ma asservimento.

    La foto è al massimo emblematica. Quale mai capo di governo ha fatto un gesto simile?

    RispondiElimina
  7. Complimenti.

    Concordo con Scalfari quando parla di "saldatura".
    Come ben si sa' il "Diavolo veste Prada".
    Sul nuovo fascismo in Italia vi rimando al mio post
    "Allarmi son fascisti? Si'sono frascisti''
    pubblicato in
    http://pierluigizanata.blog.lastampa.it

    RispondiElimina
  8. Non me ne ero dimenticata, ma hai fatto bene a rinfrescare la memoria.

    Segnalo Il mio testamento biologico, un articolo di Marco Cattaneo su Le Scienze-blog.

    Da non perdere!

    RispondiElimina
  9. Avrà ingoiato l'anello?
    (memorie cinematografiche...)

    RispondiElimina
  10. Nel marzo 2006, a Vallecrosia un gruppo di cittadini si presentò alle elezioni comunali. Il programma elettorale iniziava così: La Costituzione non ci è stata né concessa né elargita, ma è stata la prima conquista del Popolo Italiano dopo il fascismo e la guerra.
    Noi possiamo dire di averla avuta in dono da chi ha saputo custodire e trasmetterci i valori della democrazia e della pace.
    A chi ha lottato e, soprattutto, a chi diede la vita per questi ideali, dobbiamo dire grazie.
    Nei loro confronti ed in quelli dei nostri figli, abbiamo il dovere di difendere la Costituzione e di darle concreta attuazione.
    Per questi motivi ogni punto del nostro programma è preceduto da un articolo di riferimento.
    I componenti la lista
    Uniti per Vallecrosia.
    Sono orgoglioso come ex democristiano (e mi sento tale ancor oggi), di aver contribuito e partecipato a quella scelta, anche se avversata da una parte della sinistra, bramosa di un assessorato alla Protezione Civile e ad effettuare la Festa della Trippa con Fagioli.
    Dopo 3 anni siamo di nuovo chiamati, non a realizzare, ma a difendere la Costituzione e la laicità dello Stato. Alberto, lancia un appello nel web(si dice così?), -Chi può vada a Udine a dimostrare solidarietà ad Eluana e a suo padre. Oggi essi rappresentano il fondamento dei nostri diritti. Saluti. Mac

    RispondiElimina
  11. mi verrebbe anche da dire che non è una novità che i pontefici abbiano amicizie malavitose...

    RispondiElimina
  12. Io sto pensando ad una scambio di ruoli oramai ci siamo vicini ...

    RispondiElimina
  13. Mi ha anticipato...parole sante le tue...

    Buona domenica a tutti

    RispondiElimina
  14. Oggi, ai tiggì (che non ho potuto evitare) ci hanno letteralmnte scoppiati.
    Sembrano lo facciamo apposta per alimentare l'avversione.
    Che schifo.

    RispondiElimina
  15. Il commento di cui sopra è stato scritto mentre ero in preda ad un attacco di sonno...
    Lo riscrivo:
    "Oggi, ai tiggì (che non ho potuto evitare) ci hanno letteralmente scoppiati.
    Sembra lo facciano apposta per alimentare l'avversione.
    Che schifo."

    RispondiElimina
  16. Come se la ride il B16. Come un capomafia che abbia tirato dalla sua parte una nuova famiglia e tutti i picciotti.

    RispondiElimina
  17. Manco i maggiordomi si piegano così.

    RispondiElimina
  18. Si e' alquanto strana la cosa ma sapendo in che era viviamo non ci si deve stupire di nulla. Anche Un mio amico tempo fa hA ricevuto una visita sgradita, metteva un post dove si scriveva di una questione bollente e subito gli e stato rivoltato il pc. Tu hai scritto di Eluana Englaro e questo penso ne sia un motivo valido alla visita Vaticana. Buona giornata e buona vita. Viviana
    IO ho aggiuto il visitors ke ti segnala da ke stato l'utente ti sta visitando e dopo che ho postato il giuramento di IPPOCRATE tempo un paio d'ore mi e' apparsa la visita con relativa bandierina VATICANA , MI SONO SENTITO UN PO' ...... MA KE GLI PUO' FREGA' A QUESTI DEL MIO PICCOLO BLOG?
    TI HO AVVISATO MAGARI MI FANNO SPARIRE ALMENO HAI UN POST CON LE PROVE DA SKRIVERE AHAHAHAHAHAHAH
    CIAO

    RispondiElimina
  19. Non c'è bisogno neppure di un briciolo di cervello per capire, da questa foto e non solo, come stanno le cose in Italia. Siamo messi proprio male. Cerchiamo di stare all'erta per la nostra Costituzione.

    RispondiElimina
  20. a quando le ronde della Santa Inquisizione? ;)

    RispondiElimina
  21. Rinfrescare la memoria....
    Non è necessario.
    Da mesi ho la "foto" sul comodino della camera da letto ma di notte mi prendono gli incubi.

    RispondiElimina
  22. Quando noi italiani critichiamo i talebani mi domando se ci siamo mai guardati bene...

    RispondiElimina
  23. Mac
    C'è già troppo rumore lassù a Udine e troppo poco laggiù a Roma.

    RispondiElimina
  24. E non ha ancora smentito !!






    ps. me ne ero ricordato anch'io

    RispondiElimina
  25. Certe immagini andrebbero fissate a lungo nella mente a monito

    RispondiElimina
  26. Santa Inquisizione???

    il nome è cambiato nel corso del XX secolo. due volte.
    nel 1908 è stato convertito in "sant'uffizio", a sua volta diventato nel 1965 la "congregazione della dottrina della fede".

    il cardinale prefetto dal 1981 è stato promosso nel 2005.
    era il cardinale ratzinger.

    RispondiElimina
  27. ahaha
    buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  28. ... E come si fa a dimenticarsene? Quel baciamano si ripete quotidianamente per opera delle nostre istituzioni, perennemente genuflesse!

    RispondiElimina
  29. Per la serie:
    "IL PIDUISTA E LO IEROFANTE"

    RispondiElimina
  30. E chi potrebbe dimenticarsene?!?! ...purtroppo!

    RispondiElimina
  31. sandro oddo9/2/09 17:49

    La foto di Alberto è veramente eloquente, anche se mi pare che i baciamani non fotografati dovrebbero essere molti di più. Sono curioso di sapere come andrà a finire e soprattutto chi voterà a favore di un disegno di legge illegittimo.
    Hanno tutti troppo bisogno dei voti cattolici (udc e an in testa, per non parlare di forza italia e idv).
    Che schifezza!
    E pensare che io sono cattolico!
    L'unico cha abbia titolo a parlare in questo momento è il povero Peppino Englaro. Ma pensano davvero che un padre, dopo 17 anni di cure e di dedizione, stacchi la spina per un mero capriccio? Perché non pubblicano la foto di Eluana adesso invece di riproporci quelle di 17 anni fa?
    Che tristezza!

    Sandro Oddo

    RispondiElimina
  32. @Sandro Oddo: sono perfettamente d'accordo con te...
    ma a proposito delle foto: forse xkè quel padre preferisce ricordare la figlia come era nella sua VITA, ed anche per una sorta di pudore... per non far vedere il dolore.

    RispondiElimina
  33. Per fortuna che hanno inventato il bacccccciamano mi domando come sarebbe stato il ciuccia alluce.

    RispondiElimina