Pagine

martedì 11 dicembre 2007

Albero di Natale

Dalai Lama a Milano
Milano - Albero di Natale in piazzale Cadorna

E secondo voi questo sarebbe un albero di Natale?

Metto in evidenza questo bel commento di gimmi che ringrazio, e ringrazio anche filo che ha scatenato la sua vena poetica.

Per me, quel vegetale anodizzato
invece va chiedendosi il motivo
di trasformare un simbolo giulivo
in un obrobrio ben sponsorizzato.

Lui non si da' ragione e, sconsolato,
stramaledice l'estro d'un "creativo":
nolente, del degrado collettivo
e' fatto testimone disprezzato.

Mostrasi si demente a chi lo mira
e dà per gli occhi un coccolone al core
che intender non lo puo' chi non lo prova

e dalli suoi transistor par si mova
'no spirito elettronico d'amore
che va dicendo a chi l'ha fatto: "Pirla!"

e anche il commento di filo
Ma guarda, chi l'avrebbe detto
che questo vegetale anodizzato
nel traffico cortocircuitato
avrebbe generato 'sto sonetto!

30 commenti:

  1. Per me è solo una cagata!

    RispondiElimina
  2. Torquemada11/12/07 13:25

    Ci si incantava davanti all'albero. Adesso certi bambini si istupidiscono davanti alle televisioni.

    RispondiElimina
  3. boh! una volta illuminato sarà anche bello..... forse!
    ma non ha niente della magia e della poesia degli ALBERI DI NATALE...

    RispondiElimina
  4. Illuminato sì, con tutte le televisioni accese!

    RispondiElimina
  5. Caspita.. cos anon si fa per attirare l'attenzione. Ma sugli schermi che si vede?
    Pubblicita'? che tristezza...
    Web cam del traffico? ancora piu' triste...
    ciao

    RispondiElimina
  6. lostinthesky11/12/07 14:04

    mamma mia che cafonata pazzesca!!!

    RispondiElimina
  7. è un'astronave a forma di albero?

    RispondiElimina
  8. Ma possibile che non possa più esistere nulla senza che vi sia abbinato uno schermo televisivo? Gli alberi di Natale mi mancavano. La prossima volta a cosa toccherà?
    Poi si parla di analfabetismo di ritorno!

    RispondiElimina
  9. forse per fare pendant con l'ago e il filo??

    RispondiElimina
  10. Sì, Trippi. Però passato Natale questo sparisce, mentre l'ago, il filo e anche il nodo ce lo teniamo. Ciao.

    RispondiElimina
  11. Si nel cartone animato i Jetson, ma anche lì lo avevano più bello!

    RispondiElimina
  12. Sarà "post" qualcosa, vai a sapere!

    RispondiElimina
  13. Nn esistono più gli alberi addobbati come una volta!!

    RispondiElimina
  14. Tanto per cambiare prospettiva...
    e se l'albero fosse in grado di captare
    qualche forma di vita interstellare?
    e da questa postazione disadorna,
    in un angolo di piazzale Cadorna,
    inviasse messaggi all'infinito
    scrivendo senza muovere un dito
    "il mondo è malato,ma non muore,
    sopravvive a tutto, anche al dolore"

    RispondiElimina
  15. Per me, quel vegetale anodizzato
    invece va chiedendosi il motivo
    di trasformare un simbolo giulivo
    in un obrobrio ben sponsorizzato.

    Lui non si da' ragione e, sconsolato,
    stramaledice l'estro d'un "creativo":
    nolente, del degrado collettivo
    e' fatto testimone disprezzato.

    Mostrasi si demente a chi lo mira
    e dà per gli occhi un coccolone al core
    che intender non lo puo' chi non lo prova

    e dalli suoi transistor par si mova
    'no spirito elettronico d'amore
    che va dicendo a chi l'ha fatto: "Pirla!"

    RispondiElimina
  16. per filo: il tuo post mi piace molto, cosi' tanto che hai scatenato la "bestia-che-e'-in-me" ;)

    Ciao

    RispondiElimina
  17. belli i versi di filo e gimmmi...bravi!

    RispondiElimina
  18. Per Gimmi
    Ma guarda, chi l'avrebbe detto
    che questo vegetale anodizzato
    nel traffico cortocircuitato
    avrebbe generato 'sto sonetto!
    Grazie.

    RispondiElimina
  19. ci vuole coragio per definirlo "albero di Natale" comunque Buon natale! :)

    RispondiElimina
  20. Ma dov'è questo coso?

    RispondiElimina
  21. Pibua, non l'hai letta la didascalia della foto?

    RispondiElimina
  22. Ops, no mi era sfuggita... :-) sono andata subito al sodo ;-)

    RispondiElimina
  23. @ Alberto: eeeee vabbè non l'ho vista :-D, dovrò mettermi gli occhiali... E' proprio vero che a 40 anni comincia a calare tutto :-S

    RispondiElimina
  24. Vedete che sono rimbambita? Ora mi sono loginata come Stefania e non come pibua...dovete avere pazienza con me! :-)

    RispondiElimina
  25. ...vado a riposarmi un attimo credo di averne bisogno :-(
    Milano...è a Milano!! :-)

    RispondiElimina
  26. genzianella13/12/07 17:20

    Addio, abete segno dell'eterno e del ponte tra terra e cielo! Ricordo da bambina...nel dopo guerra! andavamo nel bosco, mio padre ed io a scegliere l'albero giusto per non impoverire la macchia, poi nella povera casa, lontano dal calore della stufa a legna, avevo l'onore di ornarlo con quello che avevamo in casa. I preziosi mandarini, caramelle, fiocchi di cotone e qualche filo di carta d'argento recuperata da qualche pacchetto. Eppure quanto era bello e come eravamo felici!
    Ci accontentavamo di poco, per noi era molto e ci bastava.
    Oggi abbiamo tanto, troppo e non siamo felici! In quanto all'albero in foto, è semplicemente un mostriciattolo.
    Buon albero di Natale a tutti.

    RispondiElimina
  27. Quell'albero mi ha fatto ripensare al cartone animato de "I pronipoti": il futuribile, allora, era solo qualcosa che apparteneva al regno della fantasia. Ma in quel contesto tutto era perfetto e guai se le coe non fossero state rappresentate così. Oggi quell'albero, con la nostra realtà, non c'entra proprio niente e fa solo venire un gran brivido di freddo!
    ciao
    pia

    RispondiElimina
  28. pia, per cortesia a quale albero ti riferisci, al mostriciattolo o all'abete? grazie

    RispondiElimina
  29. a quello della samsung.
    ciao

    RispondiElimina