Pagine

domenica 3 febbraio 2008

Forme improprie

pile di cioccolato
Certi maestri cioccolattieri creativi hanno preso alla lettera lo slogan che certi pubblicitari creativi avevano sfornato nel lontano 1979 per il Pocket Coffee, tuttora in onda: la carica del caffè e l'energia del cioccolato. Preso alla lettera o quasi. Pile cariche di energia dolce, ecologiche per giunta.

Vi ricordate di qualche oggetto dalla forma insolita, per lo più bizzarra, differente da quella comune?

Lo spot del Pocket Coffee del 1979.

10 commenti:

  1. Ma esistono veramente..?

    RispondiElimina
  2. Trovate alla coop in offerta speciale. Vai qui.

    RispondiElimina
  3. queste pile al cioccolato dovrebbero essere vietate vietate ai minori di 14 anni :D per evitare che i bambini credano che tutte le pile siano commestibili :)

    RispondiElimina
  4. analfabeta3/2/08 16:13

    la poltrona "easy edges"in cartone di frank gehry.....se poi andiamo a frugare nel repertorio kitsch la scelta è infinitamente imbarazzante.

    RispondiElimina
  5. Hai mai letto la caffettiera del masochista...(http://www.direonline.it/portal/page/categoryItem?contentId=157221)

    Io un oggetto che vorrei lanciare è il TELEFONINO CHE E' SOLO UN TELEFONINO tannananan!! Dall'accattivante design scolpito nella ghisa, un metro e venti per settanta, e comode cinghie per portarlo in spalla ovunque tu voglia...

    RispondiElimina
  6. Mi dispiace duhangst non le ho comprate.

    RispondiElimina
  7. Una volta, tanto tempo fa,quando cominciarono a circolare i cheewingum, c'erano delle confezioni che riproducevano esattamente la forma di un pacchetto di sigarette e all'interno contenevano quelle zuccheratissime gomme da masticare color rosa,terribili per i denti, avvolte in una cartina bianca e con tanto di filtro,che sembravano proprio sigarette, così i bambini potevano imitare i grandi fingendo di fumare. Poi, per fortuna, sparirono.

    RispondiElimina
  8. che cosa bruuutta!
    Perché trattare così male il cioccolato???

    RispondiElimina
  9. Neppure io le conoscevo. Bellissima idea.

    RispondiElimina