Pagine

venerdì 1 febbraio 2008

La palma di Rommel sui nostri mezzi in Afghanistan

mezzo italiano in Afghanistan
Ho fatto (purtroppo) il militare e so bene come quel mondo di stellette sia attaccato in maniera maniacale ai simboli del passato. Nella foto un mezzo corazzato della missione italiana in Afghanistan distrutto da una mina. Se osservate su una portiera potete vedere il logo di una palma, che tolta la svastica, è ricalcato dal vessillo che vedete sotto, emblema dell' Afrika Korps, agli ordini di Rommel nella seconda guerra mondiale. E difficile da credere che l'ufficiale, o molto più probabilmente una commissione di ufficiali, non avessero in mente quel simbolo quando hanno deciso di dare l'ordine di dipingerlo sulle fiancate dei mezzi della missione.

Ce l'hanno detto, ripetuto e straripetuto: «Andiamo in quel martoriato paese per motivi umanitari, non per fare la guerra». Al di là che le regole d'ingaggio non sono state rese pubbliche, (i nostri soldati sparano solo se sparano loro o sparano comunque con licenza di uccidere?) questo simbolo è in sintonia con quello che hanno tentato di farci credere?

Nel novembre del 2006 il settimanale tedesco Stern pubblicò la foto di un fuoristrada di quello stato in missione in Afghanistan con un simbolo analogo. Il ministero della Difesa aprì un'inchiesta e sei militari furono sospesi dal servizio.
simbolo Deutsches Afrika Korps

Aggiunta, 3 febbraio
Il ministro della Difesa Arturo Parisi ha aperto un'inchiesta su questa vicenda. Si verrà mai a sapere il risultato delle indagini o verrà rubricato come segreto militare?

10 commenti:

  1. Viad-Alì1/2/08 13:45

    In una nota inviata al ministero, lo Stato maggiore della difesa precisa che in ambiente desertico "quello della palma è solo uno dei tre simboli utilizzati dalla stessa unità al quale si affiancano anche il cammello e la lampada di Aladino".
    Ehi, hanno dimenticato i tappeti volanti sugli aerei...

    RispondiElimina
  2. pignasca1/2/08 14:15

    posso dire che certe "missioni umanitarie" non le ho mai capite appieno? bè, l'ho detto...

    RispondiElimina
  3. Trattasi di Phoenix Dactylifera e non di simbologia ormai posta nel dimenticatoi. Noi,come tutte le grandi forze di pace, andiamo nei paesi sottosviluppati per esportare la democrazia e le nostre esperienze di governo.Questi popoli incivili dovrebbero essere più informati sulle nostre qualità prima di accoglierci nei loro territori. Abbiamo debellato mafia,camorra ,ndrangheta. Napoli, dopo l'interessamento del Governo Centrale e quasi più pulita della banchisa polare.Non vengono registrati scandali finanziari (almeno in questi ultimi tre secondi) anche perchè banche e collegate si sono prefisse di derubare soltanto i piccoli risparmiatori. Ai lavoratori sono stati aumentati gli emolumenti così potranno andare in pizzeria ogni due anni.Non ci sono più evasori fiscali. Magistratura, sanità, scuola,sono stabilizzate. Giornali e televisioni in mani sicure. Ringraziamo gli Dei che a breve si andrà a votare e si potrà continuare a vivere in questo meraviglioso paese di santi - poeti-navigatori e stronzi.

    RispondiElimina
  4. Pazzasco... Non ne avevo mai sentito parlare di questa cosa. Trovo incredibile che si scelga un simbolo con così poca memoria storica.
    Un saluto, Alberto.

    RispondiElimina
  5. brrr...agghiacciante. anche se devo dire che, nella mia ignoranza, ho scoperto solo da poco che in relatà il simbolo nazifascista è vecchio di millenni.
    Adottato dai nazisti per volere del baffetto, ha poi raggiunto una brutale notorietà per i fatti che tutti conosciamo.
    Se trovo il link alla galleria di simboli babilonesi (che pigramente non ho tenuto) lo incollo.
    ciao

    RispondiElimina
  6. Guardati anche queste mie foto.

    RispondiElimina
  7. Fuin docet...

    RispondiElimina
  8. foto eccezionali alberto...i simboli mi agghiacciano...è un qualcosa che mi fa pensare a una dipendenza satanica

    RispondiElimina
  9. FUCK MUSSOLINI22/9/08 09:04

    EMILIO FEDE DIREBBE (COLPA DELLA SINISTRA SE ALLA CROCE SONO CALATE LE BRACCIA ).NON C'è NIENTE DA STUPIRSI HO FATTO IL MILITARE NEI PARACADUTISTI 20 ANNI FA CIRCA QUESTO ERA UN SIMBOLO COMUNE OLTRE A TUTTA LA SIMBOLOGIA FASCISTA.
    ELIMINARE GIUSTAMETE LA LEVA OBBLIGATORIA,HA DATO LA POSSIBILITA' SOLO A FALLITI FASCISTELLI SENZA CERVELLO DI OCCUPARSI DELLA SICUREZZA MILITARE ITALIANA ORA NE PAGHEREMO LE CONSEGUENZE.

    RispondiElimina
  10. razza di ignoranti pieni di preconcetti informatevi bene prima di tempestare questi bolg con le vostre stronzate!!!!

    RispondiElimina