Pagine

venerdì 6 marzo 2009

Città, case, memoria

Torino - McDonald's
Torino, McDonald's in old style torinese

Come avevo scritto sono stato ieri a Torino per la presentazione di "Islabonita" di Nico Orengo. Malgrado il tempo inclemente ne ho approfittato per fare un giro in questa città dove ho abitato per cinque anni. E allora m'è balenata un'idea. Perché non cominciare a fotografare i portoni di tutte quelle case che sono state il rifugio della mia vita per almeno un mese? Sono parecchie, sparse qua e là, e devo ancora fare il conto, ma pensando a queste abitazioni forse riaffioreranno allo stato di coscienza momenti sepolti, mai più rivisitati, forse rimossi.

Girando dunque ieri per Torino, tra viette e piazzette, di una cosa mi sono reso conto. Che in questa città, al contrario di Milano, alita tangibile ed è alimentata con cura la memoria del passato. È un baretto in boiserie e ottone, un'erboristeria con le cassettiere dell'ultimo Ottocento, una cartello indicatore smaltato bianco e blu, un portone in ferro battuto, una serie di mansarde restaurate a regola d'arte che tanto mi ricordano Parigi.

Scrivo queste note su un treno che corre su binari assediati da cumuli di neve e che, superato lo spartiacque della valle del Po, si butterà giù verso la Riviera in una discesa ripida e tortuosa fra gallerie rintanate e ponti aerei. Le inserirò appena arrivato a casa in Liguria.

Ritorno, per finire, al discorso delle case. Voi quante ne avete abitato?

Torino - Galleria di Porta Palazzo
Torino, galleria di Porta Palazzo

27 commenti:

  1. Bellissime le foto! Al, sei un vero drago della fotografia.

    Un'idea suggestiva quella di fotografare i portoni delle case che hai abitato...una memoria fotografica da valorizzare.

    Quante case ho abitato? Poche!

    RispondiElimina
  2. Dieci case, cinque città e due Nazioni.
    E le immagini di Torino son così belle che quasi quasi...

    :-)

    RispondiElimina
  3. paradossale l'insegna nuova, il legno vecchio e la telecamera...
    sette case, la prima era proprio lì a torino.
    saluti!

    RispondiElimina
  4. Bellissime foto. Bravo nell' avere fotografato il contrasto il nuovo con l' antico.
    Quante case ho abitato? Con residenza sette, per lunghi periodi altre due, in quattro citta' (Cagliari, Ancona, Lucca, Winchester), tre regioni e due nazioni.
    Buona fine settimana.
    Vale

    RispondiElimina
  5. Belle foto! Ho l'impressione che tu ami questa città. E' strano ma io quando penso a Torino non riesco a togliermi di dosso un senso di profonda tristezza che mi ha fatto sempre scappare dalla città e non so neanche perché...
    Quante case ho abitato? Credo una ventina in tre nazioni differenti...

    RispondiElimina
  6. Ho abitato 9 case in tre regioni diverse e, a pensarci bene, di alcune non ho neppure una foto.

    RispondiElimina
  7. Bel post, che fa riflette sul passo del tempo, sul fluire degli istanti e sulle impronte che lasciamo e lascia la vita su di noi.
    Quante case?
    Proprio qualche giorno fa, con mia moglie contavano i nostri traslochi da quando ci siamo sposati: più di 11 in 17 anni di matrimonio, fra città europee e americane. Finito? No! a fine anno un altro ci aspetta, ahimè.

    Buona giornata.
    Rino, pellegrino.

    RispondiElimina
  8. quattro in quattro diverse località, tutte vicino a Torino, stessa regione, stessa provincia.
    Invidio i cittadini del mondo.
    Oggi Nico Orengo sarà ad Avigliana, nella piccola libreria dove mi servo.
    Io quando giro per Torino ho sempre lo sguardo rivolto verso l'alto, sostengo che vada guardata a testa in su

    RispondiElimina
  9. La nostra Torino può essere davvero bella.

    RispondiElimina
  10. L'ho abitata per 17 anni lasciandola proprio alla vigilia delle Olimpiadi che sembrano averle ridato un po' di antico splendore. Da allora mi son ripromesso di tornarci perchè ho come l'impressione di non esser riuscito ad apprezzarla appieno ma... rimedierò!
    Spero solo di non trovare al posto del Bicerin un Pronto Pizza :-D

    Complimenti per gli scatti.

    RispondiElimina
  11. Solo tre ed in ognuna c'è un pezzo del mio cuore.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  12. Torino deve essere bella,non l'ho mai vista,ma mi piacerebbe farci un salto...cmq ho abitato solo in 2case x ora!!!!

    RispondiElimina
  13. tante, tantissime e tutte diverse. sappi solo che a settembre scorso ho fatto due dico due traslochi.
    una zingara sono...

    Bel post, mi piace. e verrò a Torino..

    saluti,
    LL

    RispondiElimina
  14. Ci sono stata a Torino...e mi è piaciuta moltissimo!Veramente na bellissim città...
    un saluto

    RispondiElimina
  15. Certo che un posto cosi destinato ad un McDonald è uno spreco enorme. Ciao

    RispondiElimina
  16. Beh, quasi mi vergogno... ho abitato in varie città, in Italia e all'estero. Per la precisione le città sono 52 (le avevo contate qualche anno fa), in mezzo alle quali c'è anche Turin. Le case sono un po' di più.
    Hai scattato delle belle foto, la galleria di Porta Palazzo... tanti ricordi. Grazie molte.

    RispondiElimina
  17. Dopo oggi ,odierò mc donald per il resto della mia vita.leggi il mio post. Ciao Alberto!

    RispondiElimina
  18. Belle foto come sempre....ho addirittura pensato che questa estate potresti tenere un corso al paesello.....

    le case sono 4 di cui 3 a isola.

    RispondiElimina
  19. Di Torino ho conosciuto, non proprio abitato, una mansarda in corso Raffaello, quando beltà splendea negli occhi miei ridenti e fuggitivi...ho abitato solo cinque case, quattro qui in città e una in un'altra regione.

    RispondiElimina
  20. Torino è molto cambiata in questi anni. Il discorso sarebbe lungo...venite a rendervene conto soprattutto voi che ne avete un'idea ammuffita ed ancorata a vecchi e seppelliti stereotipi...
    @filo: anche Corso Raffaello non è più quello di trent'anni fa.

    RispondiElimina
  21. Che dire...sono 35 anni che abito nella stessa casa e, nel futuro, non c'è sentore di cambiamento. Sono ben radicata!!!

    RispondiElimina
  22. Per adesso "solo" 3 case... ma qualcosa mi dice che ne abiterò una quarta... e forse anche una quinta :)
    Bellissime le foto. Magari in questi giorni (dato che sono a Ivrea) andrò a fare un giro a Torino che non ho mai visitato!

    RispondiElimina
  23. Io..tante, e in tutti i continenti (beh quasi tutti): Ma da quando dipende da me,una sola, mio imperfetto ma prezioso rifugio. Bellissimo post Alberto.

    RispondiElimina
  24. Vedo che siamo, o siamo stati, quasi tutti abbastanza nomadi. Io però penso adesso di essermi fermato, ma non si può mai dire.

    La foto del McDonald's l'ho scelta non per niente, quasi un ossimoro.

    RispondiElimina
  25. Tre Stati. Cinque città
    Tredici case.
    Porca miseria non le avevo mai contate...

    Sono felice che la mia Torino ti sia piaciuta. E' una città magica, e non per modo di dire... ;-)

    RispondiElimina
  26. boh... io sono poco "girovaga" per l'abitazione! Pigna, Pigna e ancora Pigna... due case, (tre se conto quella dei miei nonni) e sempre al paesello....
    E che volete? ci sto bene!

    RispondiElimina