Pagine

lunedì 2 marzo 2009

Tirate scarpe



Quando sabato ho fotografato questo paio di scarpe che stavano per essere infilate da un clown pronto ad andare in scena m'è venuto in mente quel post sulle scarpe in faccia, e questo tipo mi era sfuggito dall'elenco. E dire che mi sembrano proprio fatte apposta per essere tirate contro qualcuno.

Meglio cominciare dunque la settimana con leggerezza e così vi propongo questo gioco. Contro chi le tirereste? Che poi facciamo la classifica. Non è detto che per forza deve essere un politico. Può essere un personaggio televisivo, un collega di lavoro, un vicino di casa, una/o ex, insomma qualcuno che vi sta veramente sulle balle per quello che dice e quello che fa. Potete tirarle anche a più persone.

Technorati Tags: , , ,

33 commenti:

  1. Mah!
    Se tirassi l'unico paio di scarpe, rimarrei senza!
    In ogni modo, mi piacerebbe tirarle all'ignoranza.

    Rino.

    RispondiElimina
  2. Quanti anni di carcere mi spettano ?
    Sono già recidivo.

    RispondiElimina
  3. Ma tu pensa che proprio ieri mattina ho postato qualcosa sul lancio delle scarpe qui

    RispondiElimina
  4. Io le tirerei agli acquisti deludenti dell'Inter Quaresma e Mancini che dovevano rappresentare i nostri valori aggiunti e invece... xD

    RispondiElimina
  5. io le scare le tirerei in alto e poi metterei la mia faccia sotto.
    beh quando ce vò , ce vò...

    RispondiElimina
  6. Io avrò un chiodo fisso ma per me è "volentieri" uno che ritiene di essere politico, statista, unto, sciupafemmine, etc.etc.
    Penso che occuperà uno dei primi posti in classifica.

    RispondiElimina
  7. Sono d'accordo con Il monticiano: la prima persona che mi viene in mente è sempre quella "cara" personcina di nome Silvio

    RispondiElimina
  8. le tirerei volentieri a tutte quelle zecche nere che manifestavano l'altro giorno a bergamo...
    prima però le intingo nel cemento!

    RispondiElimina
  9. non avrei dovuto leggere i commenti, ora ne sono rimasta condizionata...
    non le tiro a silviastro perchè ci pensate già voi, io una la tiro contro la maestra d'italiano di mia figlia che ancora oggi in quarta elementare non riesce a capire la differenza tra e accentata e non, a con l'acca davanti e non, l'altra al mio ex compagno perchè è fuggito proprio mentre io perdevo il lavoro

    RispondiElimina
  10. Concordo con Monticiano, il guitto capocomico del cabaretChigi, dove giornalmente si esibisce con nani e ballerine, e' il BERSAGLIO IDEALE.
    Vale

    RispondiElimina
  11. lo so lo so sono scontata anche io le tirerei allo psiconano, però opeterei per quegli stivali con i tacchi a stiletto, magari gli si ficca in un occhio

    RispondiElimina
  12. Purtroppo, mi è scappata la voglia anche di questo. Vi immaginate che gusto c'è a tirare una scarpa a Gasparri? Secondo me lui non si rende neppure conto del perché...

    RispondiElimina
  13. Io avrei bisogno di un calzaturificio intero!!!

    RispondiElimina
  14. Io le tirerei a tutti quelli che non rispettano gli altri... Perciò un paio non mi bastano mica.

    RispondiElimina
  15. nella foto ce ne sono due dunque:

    - una la userei per una buona causa comune e la tirerei a Papa R. (silvio ne ha già ricevute parecchie)

    - l'altra la tengo per una buona causa personale e la lancierei a una collega nei suoi momenti di isteria

    RispondiElimina
  16. IO per lavoro devo indossare scarpe anti infortunistiche...rischierebbero di diventare delle vere armi letali se becco qualcuno in testa! ;-)
    Meglio se le tengo ai piedi.

    RispondiElimina
  17. due sono troppo poche. se volessi realizzare i miei desideri "scarparoli" me ne servirebbero migliaia

    RispondiElimina
  18. Io una a Gasparri. Mi fa ridere, ma mi viene da picchiarlo.

    l'altra la tirerei a Berlusconi, così.

    RispondiElimina
  19. Quelle? Magari scarpe chiodate sì....

    RispondiElimina
  20. Concordo con il Monticiano...

    RispondiElimina
  21. Barragan, Bagnasco, Rutelli, Ratzinger, Madonna. La cantante.

    RispondiElimina
  22. A quel narcisista nevrotico che mi delude sempre. Agli stupidi arroganti, tanto più pericolosi degli arroganti intelligenti.
    A te invece no...grazie anzi di quest'opportunità, che soddisfazione anche solo virtuale! Credo che tornerò a leggerti, ciao.

    RispondiElimina
  23. Io tirerei una scarpa alla Gelmini e tante altre a tutti quelli che le fanno compagnia! E poi ne tirerei una contro l'indifferenza che regna sovrana.
    Buona serata:)

    RispondiElimina
  24. Visto che le scarpe sono due, una la lancio al nano B (era scontato...) l'altra a quelle teste vuote di casa pound...A presto

    RispondiElimina
  25. Vedendole a occhio mi viene da pensare che sono abastanza lunghe,
    quindi lanciandole a stile "Frisby"
    potrei falciare: quello corto, quello vestito di bianco, quello che parla e non sa cosa dice, e tutti i guitti che gli stanno intorno.
    insomma... Palè.
    Salù

    RispondiElimina
  26. io le tirerei a "quello che ha studiato alla Sorbona".....

    RispondiElimina
  27. arturo viale3/3/09 07:14

    Tirate, uno da una parte e uno dall'altra, per allungarle

    RispondiElimina
  28. ... no, io non le tirerei a nessuno...
    troppo buona?

    RispondiElimina
  29. Troppo facile e scontato tirarle al Berlusca. Forse avrei dovuto dire che non era compreso nei bersagli.

    Mi viene in mente una cosa. Se un'eguale domanda fosse posta in un blog di destra, chissà quale sarebbe il bersaglio più gettonato.

    RispondiElimina
  30. Io le tirerei:
    a chi tanto se non lo faccio io lo fa qualcun'altro (inteso come lavoro da svolgere, ma anche come appropriazione indebita;

    a chi tanto comunque vada non cambia mai nulla (inteso come non mi assumo nessuna responsabilità, non sono io a decidere, quindi me ne frego e mi faccio i fatti miei);

    Ci sarebbe di peggio, lo so.
    Ma sono tanti e determinano, senza averne consapevolezza, il mondo in cui viviamo.

    No, non al nano, ai mille nani che sono tra noi, al nano che si nasconde in ciascuno di noi.

    RispondiElimina
  31. Io la tiro ai sindacalisti venduti, tipo Angeletti.

    RispondiElimina
  32. Quoto Asfodelo: dietro l'apparente pragmatismo di chi dice "se non lo faccio io lo fa un altro" c'è in realtà quel bieco cinismo nostrano di cui Berlusconi è il sommo rappresentante. Sì, senza questi tanti nani quotidiani non ci sarebbe il Nano al governo.
    Per Alberto: secondo me, su un blog del PDL tirerebbero le scarpe a Di Pietro. Veltroni li ha troppo avvantaggiati per punirlo così. Ed anche D'Alema, nel '98, ci ha messo del suo...

    RispondiElimina
  33. bellaaa!!! do si possono trovare queste scarpe?

    RispondiElimina